LIVORNO: CARABINIERI ARRESTANO SPACCIATORE IN PIAZZA GARIBALDI

Livorno – Su ordine della Procura di Livorno i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Livorno hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Livorno, nei confronti di un cittadino tunisino, 30enne.

Il provvedimento è stato emesso a conclusione degli accertamenti svolti dopo l’arresto in flagranza operato lo scorso 25 febbraio del suo connazionale, 24enne.

Dalle indagini, dirette dalla Procura di Livorno, sarebbe emerso che il 30enne maghrebino il 25 febbraio scorso aveva collaborato con il suo connazionale alla vendita di dosi di stupefacenti nella zona di piazza Garibaldi.

Non solo. Secondo gli approfondimenti investigativi l’arrestato sarebbe stato attivo nella commercializzazione di droga almeno dall’inizio dell’anno, tanto da ipotizzare che dallo scorso gennaio ad oggi abbia conseguito profitti corrispondenti a circa 400 cessioni di hashish.

A conferma dell’incessante attività di spaccio posta in essere dal 30enne, i Carabinieri del Nucleo Investigativo, nel corso della perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto ulteriori 3 grammi di hashish e 5.600 euro contanti.

Anche l’arresto di ieri è il risultato del particolare impegno che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Livorno sta ponendo per contrastare il fenomeno dello spaccio di droga in città è, in particolare, nella zona di piazza Garibaldi. Non solo un presidio costante, secondo quanto convenuto con il Prefetto in sede di Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, m anche un’attenta attività investigativa.

Dallo scorso mese di dicembre sono stati effettuati oltre 60 servizi di controllo del territorio nella zona ricompresa tra piazza Garibaldi, piazza della Repubblica e piazza Grande, con sei persone tratte in arresto e oltre venti denunciate o segnalate per reati inerenti allo spaccio di sostanze stupefacenti o reati predatori.

L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Livorno.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.3.2021. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    45 mesi, 14 giorni, 23 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it