TIEMME: EVASIONE TARIFFARIA, COLLABORAZIONE CON COMANDO DEI CARABINIERI

Gianmarco Mancini

Piombino (LI) – Nei giorni scorsi, in occasione di consueta attività di verifica a bordo, la reazione di una passeggera sprovvista di regolare titolo di viaggio ha reso necessario l’intervento dell’Arma.

Si rafforza ulteriomente la collaborazione tra Tiemme e le forze dell’ordine del territorio. Nel bacino di Piombino, l’azienda collabora con particolare sinergia con il locale Comando Compagnia Carabinieri qualora, durante le consuete attività di controllo anti evasione tariffaria, si possano originare situazioni di tensione con le persone sottoposte a verifica sul regolarità del titolo di viaggio.

Ultimo esempio è stato, nei giorni scorsi, a bordo della linea urbana 1 in direzione del capolinea di via Leonardo da Vinci, quando i verificatori di Tiemme hanno intercettato una viaggiatrice che, al momento della richiesta, risultava sprovvista di regolare titolo di viaggio, mostrandone solo uno vecchio, danneggiato e non regolarmente obliterato. In occasione della prima fermata utile, la donna ha tentato la fuga a piedi nella zona limitrofa. Solo grazie all’intervento dei militari dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri, in regolare servizio di pattuglia sul territorio, è stato possibile raggiungere la donna che, a quel punto, ha dato in incandescenze. L’intervento dei Carabinieri ha quindi permesso agli operatori di Tiemme di identificarla e sanzionarla come da prassi in questi casi.

“Ringrazio le Forze dell’Ordine per la proficua collaborazione in questa occasione specifica ed in generale – commenta il vice Presidente di Tiemme, Gianmarco Mancini -. Desidero anche rinnovare il messaggio che l’attività di verifica anti evasione tariffaria riveste particolare importanza a beneficio dell’intera collettività che utilizza, e regolarmente paga, il servizio pubblico di trasporto. Il supporto delle Forze dell’Ordine, oltre a garantire l’indispensabile collaborazione nelle situazioni di tensione che possono originarsi al momento di sanzionare comportamenti irregolari, consente anche di salvaguardare il clima di sicurezza a beneficio di tutta l’utenza del servizio”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.10.2020. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    40 mesi, 22 giorni, 21 ore, 39 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it