RIMATERIA: CAROTAGGI, CONCLUSO L’ITER BUROCRATICO

L’Assessore Bezzini insieme al Sindaco

Piombino (LI) – “Fin dalla campagna elettorale avevamo promesso chiarezza ai cittadini impegnandoci a eseguire le analisi necessarie a sapere con certezza cosa contiene la discarica di Rimateria. Finalmente, dopo un lungo lavoro insieme agli uffici comunali, siamo pronti a garantire la dovuta trasparenza a tutela della salute di tutti”. Con queste parole il sindaco Francesco Ferrari annuncia la conclusione dell’iter burocratico per predisporre i carotaggi nella discarica di Ischia di Crociano. La giunta comunale ha approvato la delibera con la quale definisce le modalità per procedere con le analisi nell’impianto gestito da Rimateria. A breve sarà bandita la gara per l’affidamento dei lavori con una base d’asta di 27mila euro.

“Fin da subito – dichiara Carla Bezzini, assessore all’Ambiente – insieme agli uffici comunali, abbiamo iniziato il lungo e complesso lavoro che, finalmente, ci ha portato al risultato. La discarica di Ischia di Crociano è privata e ciò ha imposto un processo di mediazione sia con l’azienda che con la Regione per far sì che si potesse procedere: abbiamo dovuto reperire la documentazione, studiare il piano di coltivazione della discarica per individuare dove eseguire le analisi, avviare l’iter burocratico interno all’amministrazione, stanziare i fondi, richiedere l’autorizzazione ad accedere alla proprietà di Rimateria, definire le modalità insieme ai tecnici del Comune e dell’azienda. È stato un percorso impegnativo, e ancora non è finito, ma indispensabile per eseguire le analisi su un impianto che costa così tanto alla città in termini di salute e qualità della vita. I cittadini meritano di sapere: era uno degli impegni che avevamo preso con la città e l’abbiamo mantenuto”.

A breve sarà avviato il bando per l’assegnazione dei lavori che prevedono otto carotaggi con una profondità di 15 metri e la relativa analisi fisico-chimica del materiale estratto. L’inizio dei lavori è previsto entro 60 giorni dall’assegnazione.
I tecnici dell’azienda aggiudicataria saranno affiancati dai professionisti di Rimateria per assicurarsi che la procedura vada avanti senza danni per l’impianto, un soggetto terzo sovrintenderà a tutto il procedimento.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.4.2020. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 14 ore, 44 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it