NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 29 MARZO 2020

CORONAVIRUS, TRE NUOVI CASI A PIOMBINO

Altri tre casi di Coronavirus tra i cittadini di Piombino: si tratta di due familiari di altrettanti soggetti già conclamati e quindi già in quarantena, uno di 37 e uno di 22 anni, e di un terzo soggetto, anch’esso di 22 anni. Tutti e tre sono a casa in buone condizioni seguiti dai propri medici di famiglia. Come da protocollo, l’Asl sta ricostruendo la rete di contatti avuti negli scorsi giorni.

Inoltre Piombino registra il secondo decesso per Coronavirus: si tratta di un altro dei cinque residenti della Rsa San Rocco risultati positivi al tampone. Il paziente, classe 1931, aveva gravi patologie pregresse ed era ricoverato all’Ospedale di Pisa.

“Purtroppo – dichiara il sindaco Francesco Ferrari – anche la nostra città è stata toccata da questa tragedia e si ritrova a fare i conti con le conseguenze del Coronavirus. La notizia di un altro decesso mi addolora profondamente, voglio esprimere le mie più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici, agli altri ospiti e agli operatori della Rsa che negli ultimi tempi si sono presi cura di lui. Quotidianamente vediamo i numeri crescere, i bilanci cambiare, ma dietro a quei numeri ci sono padri, figli, nipoti, amici che combattono una battaglia contro un nemico difficile da contenere, nonostante tutti i sacrifici che ognuno di noi fa e le misure di sicurezza rigorosamente adottate. Al dolore della perdita si aggiunge anche quello di non poter celebrare il rito funebre, di non poter dare l’ultimo saluto a chi amiamo, ulteriore conseguenza di quanto sta affliggendo il nostro Paese. In questa occasione così triste è ancora più chiaro quanto sia importante rispettare le regole per proteggere i nostri cari, per difendere la salute della nostra comunità e non dover piangere altri morti. Mi rivolgo a tutti i piombinesi: non sottovalutate il pericolo, siate responsabili. Restate a casa per il bene di tutti noi”.

___________________________

FDI: NAVE OSPEDALE PER ISOLARE I CONTAGIATI?

In questi giorni di crescente emergenza sanitaria, dove non sembra che la soluzione si avvicini, Fratelli d’Italia Piombino registra che all’ospedale della città qualcosa non funzioni bene nell’espletamento dei protocolli legati al codiv-19.

“Sebbene le linee guida dell’ASL ci dicano che i risultati dei tamponi effettuati sui pazienti a rischio arrivino tra le tre e le quattro ore, a Piombino si superano le dieci ore di attesa. Vorremmo capire perché tutti questi ritardi che mettono a rischio sicuramente i pazienti ma anche tutto il personale sanitario operante.

Vista l’emergenza, ASL potrebbe far sviluppare i risultati dei tamponi nel laboratorio d’analisi dell’ospedale, cosicché ci sarebbe più certezza e più sicurezza”.

Nel frattempo i pazienti a rischio devono essere collocati in qualche reparto, e a Piombino, inspiegabilmente, non è stato previsto nessuno spazio di isolamento e questo crea ulteriori disagi. Chiediamo ad ASL di valutare un impegno maggiore per affrontare meglio questa situazione difficile dove i medici e tutti gli operatori impiegati stanno facendo un grandissimo sforzo tutelando le vite dei pazienti e le loro.

Fratelli d’Italia chiede di valutare anche l’utilizzo di una nave ormeggiata al porto cittadino per isolare i pazienti contagiati, o sintomatici dando la possibilità all’intera Val di Cornia e alle città limitrofe di avere un posto vicino, sicuro e attrezzato per superare le emergenze».

 

Fratelli d’Italia Piombino

___________________________________

CORONAVIRUS. STOP AI DIVIETI DI SOSTA PER SPAZZAMENTO STRADE

Piombino (LI) – Nell’ambito dell’emergenza Coronavirus e con l’obiettivo di limitare il più possibile le uscite dei cittadini,  l’assessorato all’ambiente, in accordo con la Polizia Municipale e i Lavori pubblicio, ha deciso di sospendere i divieti di sosta per la pulizia delle strade del territorio comunale effettuata con lo spazzamento meccanizzato.

Fino almeno al 3 aprile dunque, non sarà più necessario spostare le proprie auto per consentire la pulizia periodica,  che comunque verrà effettuata ugualmente con tutti gli accorgimenti necessari.

“Si tratta di un’ulteriore misura adottata per agevolare i cittadini in una situazione di emergenza e di difficoltà – afferna l’assessore Bezzini – la pulizia della strada verrà naturalmente assicurata senza creare disservizi da questo punto di vista. L’impegno dell’amministrazione è quello di aiutare a superare l’emergenza evitando ulteriori situazioni di disagio”.

Nel pacchetto delle misure predisposte dal Comune in tema di viabilità c’è anche la temporanea sospensione del pagamento dei parcheggi negli stalli blu e il libero accesso alla ZTL.

__________________________

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.3.2020. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    34 mesi, 23 giorni, 21 ore, 43 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it