UN ASCENSORE IN PIAZZA BOVIO, AL VIA LA PROGETTAZIONE PRELIMINARE

Riccardo Gelichi

Piombino (LI) – La Giunta comunale oggi, giovedì 26 settembre, ha approvato il documento preliminare per la progettazione di un’ascensore a piazza Bovio. Un’impegno economico di circa 20mila euro per la predisposizione di un’opera che collegherà l’area davanti palazzo Appiani al livello del mare.

“Crediamo molto in questo progetto – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Riccardo Gelichi -, innanzitutto perché renderà accessibile un’area al momento non praticabile per le persone diversamente abili ma, in generale, perché agevolerà tutti coloro che vorranno usufruire della porzione di spiaggia sottostante. Ammoderneremo il simbolo della città che, così, potrà rappresentare non solo la storia di Piombino ma essere anche un simbolo della volontà di stare al passo con i tempi”.

L’ascensore sarà costruito nell’area davanti a Palazzo Appiani e sfrutterà lo spazio del rifugio antiaereo sottostante piazza Bovio.

“Una volta pronto il progetto preliminare – continua Gelichi – dovrà essere sottoposto alla Soprintendenza ai beni monumentali per una valutazione. Abbiamo scelto un ascensore interno per limitare l’impatto visivo: l’idea contenuta nel Piano della costa ne prevedeva uno esterno che scorreva sulla superficie dei bastioni della piazza ma, già da un primo esame, si è rivelato essere troppo incisivo sull’estetica del prospetto est del monumento”.

“Stiamo predisponendo la progettazione di una serie di opere – conclude l’assessore – da realizzare entro la fine del mandato: è necessario avere in mano dei progetti concreti per poter pianificare lo stanziamento delle risorse e reperirne di ulteriori partecipando ai bandi regionali ed europei”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.9.2019. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    27 mesi, 21 giorni, 3 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it