NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 6 SETTEMBRE 2019

PIOMBINO: RIMATERIA, NUOVI POZZI DI CAPTAZIONE DEL BIOGAS

Da lunedì 16 settembre, inizieranno i lavori di trivellazione per la costruzione dei nuovi 22 pozzi di captazione del biogas. Lo fa sapere la società Rimateria in una nota, ma il puzzo in città già adesso è costante.

Le operazioni dovrebbero concludersi entro 20 giorni. Si tratta di un intervento necessario, che completa la rete di pozzi finalizzata alla drastica riduzione dei disagi odorigeni causati dalla parte più vecchia della discarica. Durante l’attività di cantiere, hanno spiegato dalla società, sarà molto probabile che si verifichino maleodoranze provenienti dall’area interessata dovute alla libera fuoriuscita di quantità contenute di gas.

Dei lavori è stata data comunicazione agli organi di controllo e all’amministrazione comunale.

__________________________

CAMPIGLIA: CONTRIBUTI PER LE ATTIVITÀ DEL CENTRO STORICO

C’è tempo fino al Fino al 31 ottobre per i titolari di nuove attività produttive nel centro storico del Comune di Campiglia Marittima presentare la domanda per ottenere i contributi a integrazione dei canoni di locazione. 

Il primo requisito richiesto è quello di essere titolare di un contratto di locazione ad uso commerciale debitamente registrato. L’attività deve avere la sede operativa nell’ambito del centro storico del comune di Campiglia Marittima; deve essere un’attività commerciale di vendita di vicinato, di vendita di stampa di quotidiani e periodici, di somministrazione di alimenti e bevande, laboratorio artigianale alimentare o vendita di prodotti propri agricoli. A questo si deve aggiungere il corretto adempimento della procedura amministrativa e normativa e igienico-sanitaria;

Il bando e la domanda di partecipazione sono scaricabili dal sito del comune.

_________________________

PIOMBINO: PUNTO NASCITA, RESTITUITA L’ISOLA NEONATALE

“Abbiamo, con piacere, preso atto del fatto che la nostra isola neonatale sia tornata al suo posto”, così il comitato Lasciateci nascere a Piombino dalla sua pagina Facebook ha commentato la restituzione del dispositivo in prestito temporaneo all’ospedale di Pisa.

Circa un mese fa l’isola neotale era stata portata via dal punto nascita dell’ospedale Villamarina con destinazione Pisa. Per il comitato Lasciateci nascere a Piombino aveva esternato il timore di uno smembramento del reparto vista la temporanea chiusura del punto nascita. Immediate le rassicurazioni da parte dell’azienda Usl Toscana Nord Ovest, spiegando che il dispositivo era stato temporaneamente in prestito e annunciandone la restituzione per il 5 settembre (leggi qui sotto gli articoli correlati). E così è stato.

_______________________________

PIOMBINO: PUBBLICATA LA GRADUATORIA PER I CONTRIBUTI AFFITTO

Sono 203 le domande ammesse, in calo rispetto alle 284 richieste del 2018, di cui 182 in fascia A e 21 in fascia B; 15 gli esclusi per mancanza di requisiti o per irregolarità nella presentazione della domanda. La diminuzione delle richieste è probabilmente correlata anche alla molteplicità delle misure di sostegno che l’amministrazione comunale ha messo in campo negli anni per venire incontro alle difficoltà di un numero sempre crescente di famiglie. 

In questo caso, il contributo è riferito al 2019 e non potrà superare i 3.100 euro per i richiedenti in fascia A e di 2.325 euro per quelli inseriti in fascia B, con possibilità di una riduzione per soddisfare il maggior numero di richieste. Come tutti gli anni infatti sono state istituite due fasce di valutazione della priorità in graduatoria, sulla base del reddito. La fascia A, che ha priorità in graduatoria, è costituita da quelle famiglie i cui redditi siano uguali o inferiori all’importo corrispondente a due pensioni minime Inps 2018, e cioè pari a 13.338,26 euro ISE, e con una incidenza del canone non inferiore al 14% sul reddito. Nella fascia B rientrano le famiglie con redditi compresi tra 13.338,26 e 28.684,36 euro, rispetto al quale l’incidenza del canone non risulti inferiore al 24%. In questo caso il valore ISEE non deve essere superiore a 16.500 euro.

Ancora non si conosce l’importo complessivo che verrà messo a disposizione per tali contributi né quello assegnato al Comune di Piombino dalla Regione Toscana.  Nel 2018, a fronte di 284 domande, il Comune riuscì ad soddisfare la richiesta di 80 famiglie, beneficiando di un contributo regionale pari a circa 70.000 euro e di ulteriori 30.000 euro di risorse comunali.

Le graduatorie rimarranno in pubblicazione per 15 giorni dal giorno della pubblicazione e quindi fino al 18 settembre per consentire eventuali ricorsi. Possono essere consultate sul sito internet del Comune, portale Amministrazione trasparente, Bandi e gare o presso l’Urp.

________________________________________

PORTOFERRAIO: NAVE ITALIA ALLA SCOPERTA DELL’ARCIPELAGO TOSCANO

La nave Italia ha lasciato l’ormeggio per cominciare la navigazione nelle acque dell’Arcipelago Toscano, non prima degli incontri istituzionali a bordo con il comandante dell’Ufficio circondariale marittimo – Guardia Costiera di Piombino, le Autorità locali e i membri dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia. A bordo anche il vicesindaco Giuliano Parodi per portare i saluti della città di Piombino.

A bordo della nave Italia 14 giovanissimi ragazzi di età compresa tra i 13 e i 20 anni, saliti a bordo nell’ambito del progetto Epilessia fuori dall’Ombra, giunto quest’anno alla settima esperienza.

Una volta in mare i ragazzi, pazienti dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, sotto la supervisione del personale ospedaliero, vivranno a bordo per cinque giorni dove, oltre ad apprendere le attività marinaresche, impareranno ad assumere in maniera autonoma la terapia antiepilettica. La loro indimenticabile avventura su Nave Italia, lunga 61 metri, larga 9,2 e dotata di ben 1301 metri quadri di superficie velica, si concluderà il 7 settembre, nel porto di Civitavecchia.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.9.2019. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    26 mesi, 14 giorni, 13 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it