VAL DI CORNIA: COMMENTI DEL PD SU PIOMBINO E CAMPIGLIA

Il logo del Partito Democratico

Piombino (LI) – Riportiamo due note provenienti dal PD, la prima di Bruna Geri (Segretario unione comunale PD Piombino) e la seconda di Alberta Ticciati (Candidato Centro Sinistra Comune Campiglia M.ma) sulle recenti notizie di stampa nazionale (relative ai risultati delle primarie del Partito Democratico) e locali (il sostegno al Gruppo 2019 anche di Lega e Forza Italia). Leggiamole insieme.

 

GERI:  NON DISPERDIAMO IL VOTO DELLE PRIMARIE

Non ci sono vincitori o vinti, le primarie sono lo strumento che abbiamo scelto per dare voce a tutte le sensibilità del nostro partito.  Faccio mie le parole del segretario Zingaretti che questa sera da Fazio ha dichiarato “spalancheró porte e finestre a tutti coloro che vorranno dare una mano per contribuire alla ricostruzione di un centro sinistra che vorrà unirsi per contrastare l’avanzata delle destre”, ” gli elettori e gli iscritti sono stanchi delle nostre divisioni”.

Quasi due milioni di persone, domenica scorsa, hanno partecipato alle primarie chiedendo unità, scegliendo un segretario per far cessare le diatribe interne al partito e ricompattarlo in vista degli impegni futuro.

Un partito unito per la costruzione di un nuovo fronte europeista, ambientalista e femminista, aperto e inclusivo che propone un messaggio di radicale opposizione alla destra italiana e europea della chiusura e della paura.

Un partito che deve cambiare e superare le sue divisioni, restare unito per opporsi in modo forte e deciso al governo giallo – verde e all’avanzata della destra nei nostri Comuni. Un partito che guardi in primis ai più deboli, agli ultimi, che crei legami e costruisca ponti, che riannodi i fili con chiunque non si arrende alla visione salviniana del mondo, coi sindacati che hanno svolto un ruolo cruciale negli anni della crisi e con l’associazionismo diffuso che ha saputo arrivare dove tante volte lo Stato, nelle sue varie articolazioni, non riesce a incidere. Un partito che torni il perno del centro sinistra italiano e europeo.

È questo il messaggio ed è questa la responsabilità che dovremmo sentire sui territori alla vigilia di elezioni amministrative determinanti in Val di Cornia e all’Elba. Far sì che quel voto quella voce, quel messaggio di unità, non solo non venga disperso, ma rappresenti la bussola per il futuro.

Da qui si riparta, abbandonando le divisioni e unendo le forze di tutti di fronte agli obiettivi prossimi delle Amministrative e delle Europee. Oggi è il tempo dell’unità e della condivisione. Non possiamo più aspettare, non avremo altre occasioni.

Bruna Geri
Segretario unione comunale PD Piombino

___________________________________________

TICCIATI: IL GRUPPO 2019 PER SCONFIGGERE CHI HA GOVERNATO FINO AD OGGI

E’ di ieri l’articolo con cui la Lega di Salvini esplicita il supporto alla Lista Civica Gruppo 2019, dopo quello già manifestato da Forza Italia di Berlusconi, in virtù dicono loro “della venuta meno delle barriere ideologiche” su un territorio governato da 70 anni dallo stesso colore politico. Tutto legittimo, ma senza ipocrisia le cose vanno chiamate con il loro nome.

Se ci sono appoggi “ufficiali” di partiti “strutturati” come Forza Italia e Lega, non si capisce perchè il Gruppo 2019 si affretti a ribadire in ogni occasione l’apoliticità della lista civica.

Piuttosto a me pare che questa volontà di aggregare tutti coloro che ci stanno, indipendentemente dagli orientamenti politici, indipendentemente dalle idee e dalle posizioni, derivi dall’unico obiettivo di sconfiggere chi ha governato sino ad oggi, non sia quindi per qualcosa ma contro qualcosa. Sia ben chiaro legittimo anche questo, ma non lo si chiami cambiamento.

La politica esiste in ogni cosa che facciamo, nelle scelte di ciascuno di noi, nelle prese di posizione, nella quotidianità di ogni cittadino, raccontare la visione con la quale guardiamo al nostro paese, rendere noto l’orizzonte strategico ed il bagaglio di valori e principi che stanno alla base delle scelte credo sia una forma di rispetto e trasparenza nei confronti dell’elettorato.

Sono orgogliosa di rappresentare il centro sinistra per la guida di questo Comune e sento sulle mie spalle tutta la responsabilità che questo comporta, in primis per la fiducia che in questi mesi mi è stata dimostrata da un ampio gruppo di persone, cittadini del nostro Comune, alcuni che si riconoscono nei partiti del centro sinistra e altri che pur non facendo parte dei partiti si riconoscono comunque in quei valori e principi propri del centro sinistre, che si sono seduti al tavolo insieme a me per realizzare la piattaforma politica con la quale mi presento alle amministrative.

Credo che la forma, i contenuti di questo percorso siano il chiaro messaggio di quale sia l’obiettivo: ripartire dagli errori fatti con una cultura di governo e provare insieme, non soltanto a non ripeterli, ma interpretare i bisogni di questo territorio, provando a dare risposte concrete.

Alberta Ticciati
Candidato Centro Sinistra Comune Campiglia M.ma

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.3.2019. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “VAL DI CORNIA: COMMENTI DEL PD SU PIOMBINO E CAMPIGLIA”

  1. Fiorenzo Bucci

    Alberta, che tra l’altro è una persona che conosco e stimo, due cose per le permetterà:
    1 – La lista civica Gruppo 2019 non ribadisce la propria “apoliticità”. Sarebbe un assurdo. Come, infatti, ci si può proporre in un qualsiasi ruolo senza voler far politica.
    La lista è invece una lista “apartitica” nel senso che, per la sua natura di lista civica, è indipendente dai partiti a prescindere da chiunque poi, singolo cittadino o formazione politica, decida liberamente di condividere il programma che la stessa lista propone e sul quale non stipula accordi né stringe alleanze formali.
    2 – Il Gruppo 2019 non nasce contro. Chiaramente si propone, come tutti, di ottenere un successo elettorale, ma subordina, all’eventuale cambiamento, proprie idee e propri programmi che sono stati elaborati con impegno e che sono da tempo sul sito della lista civica. Cambiare per cambiare avrebbe poco senso ed anzi significherebbe non cambiare nulla.
    Saluto Alberta e le auguro una serena e civile campagna elettorale basata sui contenuti.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    27 mesi, 19 giorni, 8 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it