CAMPIGLIA M.MA: ANCHE LA LEGA SOSTIENE IL “GRUPPO 2019”

Il logo del gruppo “Campiglia 2019”

Piombino (LI) – La Lega per Salvini Premier  Val di Cornia sosterrà (così come già fatto anche da Forza Italia) alle prossime elezioni amministrative a Campiglia il “Gruppo 2019”, sulla base di quanto deciso dai vertici provinciali e regionali dei partiti di centro destra laddove, nei comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti, è prevista la possibilità di presentarsi in forma di liste civiche collaborando con candidati non espressioni di partiti. Leggiamo insieme la nota.

«La demolizione di qualsiasi prospettiva sovracomunale tra i comuni della Val di Cornia, la sempre minore percezione di sicurezza da parte dei residenti, l’assenza di una visione moderna di sviluppo del territorio, il fallimento a livello infrastrutturale con il mai completato collegamento con Piombino tramite SS398 e lo stato di abbandono della stazione di Campiglia M.ma, la costante politica di distruzione dell’ambiente, lo smantellamento graduale ma inesorabile della sanità pubblica, una politica dissennata di gestione dei rifiuti; questi sono solo alcuni degli esempi prodotti da una politica locale assolutamente fallimentare.

Il “Gruppo 2019” rappresenta a Campiglia, per il nostro partito, la presa di coscienza e la dimostrazione dell’importanza della venuta meno di barriere ideologiche, soprattutto in quei territori dove l’ideologia, in 70 anni di pensiero unico ed élite sempre più ristrette, ha portato alla profonda crisi strutturale ed economica di oggi.

Tiziano Rombai con Matteo Salvini

La Lega si apre quindi, in coerenza con la sua volontà sovracomunale, ai cittadini per un percorso civico in cui tutti possano contribuire a costruire un futuro migliore. Un futuro non basato su vecchi schemi di potere ideologico e clientelare, ma dove il fulcro deve essere il benessere dei residenti ed un programma condiviso da tutti per il bene di chi abita a Campiglia Marittima, Venturina e tutte le frazioni nessuna esclusa.

Anche se Nicola Bertini, persona seria ed onesta, viene da una scuola di pensiero che non ci appartiene, grazie alla sua giovane età, alla sua preparazione a livello amministrativo, e anche al supporto e alla presenza nel “Gruppo 2019” di simpatizzanti e sostenitori della Lega, potrà traghettare il nostro comune, in collaborazione con gli altri della Val di Cornia, fuori da una crisi che ha nomi e cognomi ben precisi, che oggi si nascondono dietro le quinte, ma i cui effetti sono chiaramente percepibili.

Il “Gruppo 2019” è un movimento di rottura con il passato, un vero e proprio laboratorio politico e di idee, come non è mai avvenuto fino ad oggi in questo territorio, per demolire una volta per tutte l’egemonia del PD che è durata fino ad oggi. La Lega sostiene quindi il cambiamento, sostiene un gruppo fatto di giovani e sostiene il “Bene comune”. E mandare via chi ha messo in grave crisi il sistema economico di Campiglia e della Val di Cornia, avviando nuovamente la sovracomunalità, proteggendo le nostre famiglie dalla delinquenza e tutelando il futuro dei giovani è la priorità della Lega, ed è una scelta di buonsenso che non può avere alternative in questo comune».

Tiziano Rombai – Commissario Val di Cornia
On. Manfredi Potenti – Segretario Provincia di Livorno

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.3.2019. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    22 mesi, 25 giorni, 15 ore, 57 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it