GUERRA E CONFINI. MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO SI CELEBRA IL GIORNO DEL RICORDO

Una giovane esule italiana in fuga trasporta, insieme ai propri effetti personali, una bandiera tricolore (Wikipedia)

Piombino (LI) – Un incontro pubblico di approfondimento organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con Istoreco Livorno e con l’associazione nazionale “Venezia Giulia e Dalmazia” sezione di Livorno in occasione del Giorno del ricordo.

Mercoledì 13 febbraio alle 15,30 presso l’archivio storico comunale, via Ferruccio 18, si svolge un incontro pubblico dal titolo “Confine orientale e storia repubblicana” al quale partecipano Silvio Ferrari, insegnante e traduttore di origine dalmata e Sergio Pasquali dell’associazione nazionale “Venezia Giulia e Dalmazia”. L’incontro sarà coordinato da Marco Manfredi di Istoreco Livorno.

Alla fine della seconda guerra mondiale, da bambino, Silvio Ferrari fu costretto a lasciare la Dalmazia con la madre  zaratina, e dopo un breve soggiorno nel campo profughi di Trieste si trasferì a Camogli, città natale del padre.

Il senso dell’iniziativa è infatti quello di fare luce sugli avvenimenti legati all’esodo degli italiani dall’Istria e dalla Dalmazia tra il 1943 e il 1954 analizzando pacatamente le ragioni di quei fatti e la complessità di quel periodo storico.  Che cosa stava succedendo in quel momento agli istriani e dalmati di nazionalità italiana? Erano al centro di una contesa di confine tra una parte vincente (la Jugoslavia) e una parte soccombente (l’Italia) che non accettava questo ruolo, addossando le responsabilità della guerra al fascismo e fregiandosi di aver combattuto la lotta per la liberazione. Parigi non fu clemente con gli italiani.

Istituita con legge dello stato nel 2004 per non dimenticare l’esodo degli italiani dall’Istria e dalla l’iniziativa fa riferimento alla data del 10 febbraio 1947, quando fu firmata la pace di Parigi che delineava l’assetto dell’Europa post-bellica.

Dagli anni Novanta sono fiorite le opere sul tema e si è consolidata una bibliografia di riferimento.

L’iniziativa ha valore formativo per gli insegnanti interessati.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.2.2019. Registrato sotto Foto, Giovani e Sapere, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 22 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it