UGL LIVORNO SULLE VICENDE SEI TOSCANA E MOBY

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo dal sindacato UGL provinciale e regionale sulla vicenda delle assunzioni SEI Toscana e sulla portualità a Piombino con la vicenda Moby.
_________________________

UGL: Ci impedicono di operare

Piu’ di 200 dipendenti interinali impiegati con contratti in somministrazione attraverso le agenzie interinali che dopo 4 anni di duro lavoro in tutta l’area  sud della Toscana verranno lasciati a casa  con il pretesto aziendale   della nuova normativa (Decreto Dignità) . A comunicarlo sono i Segretari Territoriali UGL di Livorno Grosseto Siena e Arezzo, Nigro, Bogi, Boscagli e Turcheria.
Nel decreto  viene prevista la stabilizzazione in un termine temporale minore rispetto al passato. In realtà il problema, ad avviso sindacale, si sarebbe presentato comunque , solo rimandato di qualche mese !Questa la tematica dell’incontro del 12 settembre, che ha visto protagonisti l’Azienda SEI Toscana e tutte le organizzazioni sindacali .

Come Ugl siamo  presenti in azienda dallo scorso dicembre   con una Rsu, Andrea Rabiti e abbiamo partecipato agli ultimi incontri  con le segreterie territoriali fino alla ultima riunione, appunto quella del 12, quando al momento della firma del verbale,  chiedendo all’Azienda di inserire alcune nostre osservazioni,  ci è stato impedito di farlo da alcune delle altre sigle presenti.

Un tale atteggiamento ci risulta incomprensibile in quanto  limitativo  del diritto di rappresentanza sancito in primis dai lavoratori  che aderiscono alla UGL.
Nel merito volevamo maggiori approfondimenti sul percorso temporale che prevederà la sola stabilizzazione dei circa 150 ” fortunati” .

Prendiamo atto di questo grave atteggiamento soprattutto in un momento delicato di una vertenza   dove occorrerebbe trovare soluzioni per i lavoratori e le loro famiglie in maniera forte e unitaria.
Non si parla di piccoli numeri ma di centinaia di persone che nello scenario migliore prospettato, nel giro di un paio di anni, solo in minima parte potrà essere assorbito nell’organico aziendale ma per il rimanente numero si potrebbe prospettare
un’ assunzione tramite cooperative con i rischi di perdite salariali e normativi.   Per i rimanenti 250 lavoratori quale futuro  ??

Come UGL non ci facciamo e non ci faremo intimorire.   Chiederemo quindi, in tempi brevissimi, un incontro all’Azienda  al fine di tutelare tutte le persone che in questi anni hanno svolto un duro lavoro .

_________________________________

UGL: Nostra riflessione sulla vicenda Moby

Come segreteria ugl regionale torniamo a parlare di questa notizia dopo aver contribuito a   rompere il silenzio sulla vicenda stessa.

Ci risulta che Moby  abbia deciso di ripristinare il traffico merci da Olbia a Piombino . Se confermata la notizia ad oggi  è che nel mese di settembre e nella prima settimana di ottobre si  svolgerà una corsa composta da una partenza da Olbia e da 1 partenza da Piombino e poi il servizio si dovrebbe intensificare con 4 corse settimanali con 1 nave.
Notizia positiva  ma non possiamo e dobbiamo dimenticarci che in un  passato recente si svolgevano ben 5 doppie  corse settimanali e con ben  2 navi !!

Quindi si tratta di un recupero ” parziale ” che deve essere approfondito  sia dal punto di vista occupazionale ma anche politico perché il porto di Piombino non deve accontentarsi delle “briciole” ma deve avere garanzie sulle attività presenti e sulla loro continuità .

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.9.2018. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 20 giorni, 9 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it