NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 6 SETTEMBRE 2018

SAN CERBONE LUMINARIA IN MARE SABATO A BARATTI

Sabato 8 settembre alle 19.30 che la Luminaria di San Cerbone a Baratti. L’Associazione culturale ‘Amici di Populonia’ in collaborazione con la Diocesi di Massa Marittima si apprestano così a salutare l’estate con il tradizionale appuntamento della Luminaria. con la Luminaria di San Cerbone.

Una processione suggestiva di barche illuminate che approderanno sulla spiaggia vicino alla chiesina di San Cerbone per commemorare il ritorno delle spoglie del santo nella sua amata Populonia. A seguire ci sarà la celebrazione della messa nella piccola chiesa in riva al mare.

San Cerbone arriva a Populonia, ne diviene vescovo e si innamora di queste sponde, tanto che, nonostante si fosse rifugiato all’isola d’Elba per sfuggire alle persecuzioni dei Longobardi, una volta prossimo alla morte chiese ai suoi seguaci di essere sepolto sulle rive di Baratti. E così fu, essi riuscirono miracolosamente ad attraversare il canale di Piombino senza essere visti dai nemici e a seppellire le spoglie del Santo nel luogo dove ad oggi sorge la Cappella di San Cerbone. Per rendere omaggio al vescovo e ricordare questa storia, ogni anno verso la fine dell’estate, si ripete la Luminaria di San Cerbone.

__________________________________

MAKULA NON SI ARRENDE TENTERÀ ANCORA IL RECORD NEL MESE DI DICEMBRE

Stefano Makula ci riprova a dicembre. Lo aveva fatto capire subito il pluriprimatista del mondo di apnea dopo aver fallito lunedì il record mondiale. Non gli è andata giù. Già aveva parlato di una riflessione e della possibilità di riprovare.

Dopo poche ore dalla delusione l’annuncio. «Della serie la fortuna è cieca, ma la sfortuna ci vede benissimo: il tentativo di record faticosamente messo in piedi con l’apporto di numerose persone enti ed aziende che mi hanno sostenuto è sfumato per un contrattempo banale, ma determinante l’aggrovigliarsi di un cordino intorno alla monopinna in partenza che ha mandato in fumo tutta la perfetta concentrazione con contorno di crampo a causa dello scalciare per liberarmi. Mai accaduta una cosa così in 40 anni, ma c’è sempre una prima volta. Ma non è nel mio carattere arrendermi e soprattutto deludere i piombinesi che mi hanno sostenuto con affetto. E quindi ai primi di dicembre porterò a termine l’obiettivo sempre qui a Piombino» ha annunciato Makula sul suo profilo facebook, ringraziando ancora una volta tutti coloro che in questi mesi gli sono stati vicino per preparare il record: dalla città, al sindaco, alle varie associazioni.

Makula si stava preparando al tentativo di record dal gennaio scorso. Un record non facile perché occorre nuotare per oltre 200 metri senza mai respirare, a circa 2 metri di profondità. Impresa impossibile per quasi tutti gli uomini, un po’ meno per Stefano Makula capace di resistere in apnea da fermo circa 7 minuti, un tempo appena inferiore al suo record personale del ’77 quando fece 8 minuti.

______________________________

PIOMBINO 2020: 4 STUDENTI PARTIRANNO PER GLI STATI UNITI

Un viaggio a Boone, sede dell’Appalachian State University, per quattro studenti piombinesi, con una borsa di studio promossa nell’ambito della candidatura di Piombino a Città europea dello sport 2020. In vista della partenza prevista sabato 8 settembre, i quattro ragazzi,  Eva Romagnani, Asya Boni, Gabriele Cavicchi e Martina Vagelli,sono stati ricevuti questa mattina in sala consiliare dal sindaco Massimo Giuliani, dall’assessore all’istruzione Margherita Di Giorgi e da Marco Prescendi della filiale piombinese della Banca di Credito cooperativo di Castagneto Carducci, partner del progetto.

I quattro giovani sono studenti del quarto anno degli indirizzi scolastici Liceo Sportivo, Liceo Linguistico, Liceo Linguistico paritario e Istituto Tecnico Turistico e saranno accompagnati dal prof. Prof. Stefano Gorini

Il viaggio si svolgerà dall’8 al 15 settembre, in coincidenza con l’Open House, e gli studenti dovranno esaminare i differenti stili di vita e di alimentazione dei loro coetanei statunitensi, per poterli successivamente analizzare e confrontare con quelli mediterranei.

Tali dati saranno fondamentali per un progetto che vedrà il Comune di Piombino capofila del progetto “Benessere & Alimentazione”, all’interno delle Città Europee dello Sport italiane, con la collaborazione del Prof. Ferdinando Franzoni e del Dr. Jonathan Fusi, dell’Università di Pisa e di Unicoop Tirreno.

Gli studenti piombinesi verranno ricevuti e introdotti da giovani tutor e dal Prof. Marco Meucci, piombinese che insegna, da alcuni anni, al dipartimento di Health and Exercise Sciences dell’Università di Boone.  È grazie alla sua disponibilità, che si è potuto concretizzare questo viaggio studio.

Questo progetto si affianca all’approfondimento sul nostro territorio che un gruppo di giovani studenti dell’Appalachian State University, accompagnati dal Prof. Marco Meucci e dal Prof. Scott Collier, ha concretizzato nell’estate del 2017 e che si ripeterà nel luglio del 2019.

_____________________________

L’ASSESSORE CAPUANO RISPONDE A SPIRITO LIBERO SUL PIANO MOBILITÀ

“Sono costretto a tornare pubblicamente sul PUMS, Piano urbano della mobilità sostenibile,  vista l’uscita di Spirito Libero sulla stampa locale e sui social – afferma l’assessore ai lavori pubblici Claudio Capuano –  Giova ripetere ancora una volta che il Piano presentato alla Festa del Pd alcuni giorni fa (su invito dello stesso partito) è la versione uscita dalla giunta nel mese di giugno, dopo tre anni di lavoro con i tecnici, di questionari, di incontri con i Quartieri, con le associazioni, con le forze politiche e con gli altri enti a vario titolo interessati. Un confronto tanto intenso quanto complesso per la molteplicità, la problematicità e gli intrecci dei temi che la mobilità pone; temi, peraltro, in modo così organico, mai affrontati dal nostro Comune prima. Se i tempi si sono allungati di un anno rispetto alle mie intenzioni, ciò si è reso necessario per procedere con la prudenza e l’attenzione del caso, attese la valenza culturale, per certi aspetti “rivoluzionaria”, del PUMS, nonché la sua portata temporale, pari a dieci anni.

I cittadini, è vero, vogliono concretezza, ma sappiamo bene tutti quanto interventi “spot” siano (e siano stati) deleteri sia per lo scollegamento tra di loro, sia per le finanze pubbliche (già di per sé cronicamente esigue) mortificate da spese troppe volte non ben ponderate in un quadro logico di riferimento: oggi più che mai per spendere occorre programmare.

La versione del Pums attualmente in esame è nella sua ultima fase, ancora di ascolto e in attesa di contributi; contributi che peraltro Stile Libero mi ha inviato il 30 agosto scorso e che, insieme agli altri, saranno raccolti e opportunamente vagliati.

Dopo tale data, a seguito di eventuali ulteriori aggiustamenti, si aprirà il confronto politico in maggioranza e con le opposizioni nelle sedi opportune, per arrivare poi alla 4a commissione e in consiglio comunale, ragionevolmente entro ottobre.

Per quanto riguarda i contenuti rassicuro Stile Libero che il PUMS è in linea con le previsioni programmatiche del sindaco Massimo Giuliani in tema di mobilità: è tuttavia evidente che alcune questioni, come l’accesso in città, la SS398 e la rivisitazione complessiva del sistema ferroviario non possono essere affrontate con definitività, attese le variabili indipendenti ancora in gioco. Né i sensi unici sono argomenti del PUMS, essendo questi, rispetto ad esso, meramente consequenziali.

_____________________________

SUVERETO: TERNA PRESENTA PROGETTO RINNOVO COLLEGAMENTO

Nei giorni scorsi i responsabili nazionali di TERNA hanno fatto un incontro con l’amministrazione di Suvereto e degli altri comuni coinvolti per illustrarci il progetto di rinnovo del collegamento in corrente continua Sa.Co.I.

Sa.Co.I acronimo di Sardegna, Corsica Italia e’ un cavidotto che collega l’isola con il continente e ha come punto di arrivo la stazione di conversione in localita’ Forni a Suvereto attiva dal 1992.

L’attuale collegamento e’ giunto al termine della sua vita utile, l’esigenza di mantenere un collegamento tra la zona centro-nord della penisola e la Sardegna comporta la necessita’ di ammodernare le stazioni di conversioni di Codrogianos e Suvereto, nonche’ la sostituzione del cavidotto ormai obsoleto, la posa degli attuali cavi risale agli anni ’60.
Il futuro collegamento elettrico, fermo restando la tensione di esercizio dell’intero collegamento in corrente continua a 200Kv, verra realizzato in gran parte sfruttando gli asset attuali, con il potenziamento delle stazioni di conversione, tale interventi, denominati progetto Sa.Co.I 3, permettera’ di prolungare la vita utile dell’attuale collegamento.

Gli interventi previsti sul territorio italiano richiedo l’attivazione del procedimento di autorizzazione da attuarsi ai sensi del DL 239/03 presso il Minstero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell’Ambiente.

“Prima dell’avvio delle autorizzazioni – commenta il sindaco Giuliano Parodi –si prevede, in attuazione del Regolamento Eureopeo n. 347/2013 l’elaborazione di un progetto di partecipazione e consultazione del pubblico che si propone di dare piu’ ampia informazione possibile sul progetto. Infatti il giorno 26 settembre 2018 dalle 11 alle 20 i tecnici di TERNA saranno a disposizione presso il Museo di Arte Sacra in piazza Vittorio Veneto per dare tutte le informazioni e le delucidazioni sul progetto, ma vista la caratteristica che ci distingue come forza politica sulla partecipazione e la trasparenza, come amministrazione nei prossimi giorni , prima dell’incontro coi tecnici, convocheremo un assemblea pubblica per comunicare ai cittadini le informazioni che abbiamo in merito.”

_____________________________________

A SUVERETO INCONTRO GASTRONOMICO CON LA POESIA ESTEMPORANEA

Per il secondo anno l’associazione Maggerini di Suvereto in collaborazione con i Maggerini del Merlo organizzano “A cena col poeta”, una particolare iniziativa che offre a tutti la possibilità di una serata insieme ai poeti estemporanei e ai cantori del maggio, una delle più suggestive tradizioni del mondo contadino.

Si svolgerà venerdì 7 settembre dalle 19,30 nel Chiostro di San Francesco (al chiuso in caso di maltempo), dove si potrà cenare a prezzi popolari (adulti 15 euro, bambini 8) con piatti tipici della Maremma, mentre si esibiranno i poeti con canti improvvisati in ottava rima e i maggerini con canti popolari.

Oltre ai poeti, ci sarà il nuovo libro di Benito Mastacchini, pubblicato recentemente con le ottave che raccontano la sua storia. Proprio in suo nome e per raccogliere il suo insegnamento di unità e concordia si riuniranno, in questa occasione, le due squadre di maggerini che fino ad oggi hanno portato avanti il canto del maggio, con l’obiettivo di andare avanti insieme per rendere ancora più forte e sentita la tradizione che ha fatto di Suvereto uno dei centri dell’ottava rima in Toscana.

Per prenotazioni e info sulla cena: 3398181644 – 3287225219

________________________________________

PIOMBINO, SABATO 8 SETTEMBRE CHIUSO IL CUP DI “CITTÀ VECCHIA”

Piombino (LI) – Lo sportello di prenotazione visite ed esami (Cup) del centro socio sanitario “Città Vecchia” (Via Veneto – Piombino) rimarrà chiuso sabato 8 settembre. Nessun cambiamento ci sarà invece negli altri sportelli presenti sul territorio.

Con l’occasione ricordiamo che su tutto l’Ambito Livornese (Livorno, Cecina, Piombino ed Elba) della Azienda USL Toscana nord ovest è possibile prenotare visite ed esami attraverso il servizio CupTel al numero telefonico 0586-22.33.33 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 e il sabato dalle 8 alle 13.

Tra gli altri servizi effettuabili anche senza l’ausilio di uno sportello ricordiamo che l’operazione di iscrizione/cambio del medico può essere fatta dal proprio computer, dai totem o dai dispositivi mobili come smartphone e tablet. Al servizio si può accedere tramite il sito Open Toscana, nei Totem PuntoSì  (consulta l’elenco) oppure scaricando su tablet o smartphone la app SmartSST di Regione Toscana su Play Store di Google o sull’Apple Store iOS. Il portale Open Toscana, permette l’accesso alla funzionalità di scelta del medico, alla sezione “Servizi Toscana” e successivamente “Salute”, utilizzando, per autenticarsi, la tessera sanitaria, che deve essere attivata, oppure il sistema di identità digitale Spid.

_______________________________________

SPIRITO LIBERO: LA CITTÀ REAGISCA ALLE VIOLENZE

Rissa in via Pisacane la scorsa notte, episodi vari raccontati sui social ed in molti casi sentiti personalmente da racconti diretti fanno emergere un quadro di preoccupante peggioramento per l’ordine pubblico e la coesione sociale di questa città. Inutile nasconderselo: ci sono zone, specie Via Pisacane e alcune sue traverse, che da un po’ di tempo a questa parte, da una certa ora in poi, non sono più frequentabili e dove lo spaccio di droga è diventato cosa ordinaria. Dove l’abitante non è più libero di uscire serenamente.

Ci sono situazioni di aggressioni subite, anche da ragazzini che per questo non frequentano più il centro e vanno in luoghi più protetti come il porto di Marina di Salivoli, che nella maggior parte dei casi han visto persone di colore nella parte degli aggressori. Basta chiedere ad alcuni genitori per averne conferma. E non è una questione di razzismo, anche perché dietro a questi episodi sembra ormai assodato vi sia una malavita organizzata che è tutta italiana, anzi, italianissima. Emerge infatti un quadro dove una manodopera fatta di disgraziati, anche ragazzini, che non hanno niente da perdere, sono assoldati per spacciare droga in città e nella quale alcune teste calde realizzano episodi di violenza che sono maltollerati perfino dagli stessi boss che controllano tale traffico, perché aumentano giocoforza l’allerta delle forze dell’ordine.

Il tema della sicurezza è da sempre un tema fondamentale per Spirito Libero, basti ricordare che il 28 Marzo 2014 ci aprimmo la nostra capagna elettorale, con la conferenza alla Saletta Rossa. Perciò diciamo che a questa situazione occorre reagire, la città deve reagire. Su due fronti, uno di contrasto, l’altro di integrazione.

Per il primo si convochi immediatamente il comitato sulla sicurezza e si mettano in piedi azioni di pattugliamento massiccio della zone più pericolose, coinvolgendo e coordinando da parte del Prefetto tutte le forze dell’ordine. Che da sole non bastano, per cui benissimo l’azione del Sindaco e realizzano Giuliani con le associazioni che hanno aderito e pattugliano, ma evidentemente occorre una integrazione anche con polizia privata, il tutto naturalmente sotto l’egida delle forze dell’ordine.

Sempre per l’azione di contrasto, il Comune organizzi una iniziativa pubblica dove in una sera ci si ritrovi tutti in quelle zone e si faccia sentire la vicinanza della città agli abitanti e si faccia vedere agli spacciatori che quello non è “cosa loro”. Un evento dal valore puramente simbolico, ma che dimostri una città che vuol reagire. Sul fronte dell’integrazione è indispensabile valorizzare, anche economicamente, quanto più possibile le iniziative, come quelle del Gruppo 2000 del Cotone e di altre realtà che cercano, con una presenza diffusa sul territorio, di mettere le persone africane

nella condizione di convivere ed integrarsi con gli italiani, nel rispetto delle reciproche tradizioni, ma nell’osservanza delle regole del nostro Stato e di una cultura liberale, aperta e laica, che non può tollerare che i precetti religiosi, di qualunque religione, diventino leggi cui soggiogare gli altri o per i quali giustificare azioni. Si coinvolgano anche i dirigenti scolastici, perché la cultura dell’integrazione e del suo reciproco, cioè il rispetto delle regole possono aver successo solo se fatti comprendere in primo luogo alle giovani generazioni.

Si sviluppino azioni sugli immigrati, nei centri di accoglienza, affinché essi possano essere utili alla collettività che li accoglie e gli offre una prospettiva di vita anziché stare inoccupati tutto il giorno e magari venire poi assoldati dalla malavita, Si faccia tutto questo e lo si faccia presto. Altrimenti il razzismo, già pericolosamente diffuso, emergerà sempre più forte e diverrà impossibile mantenere quella coesione sociale che è indispensabile anche per uno sviluppo economico della città.

Coordinamento Spirito Libero per Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.9.2018. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 11 giorni, 19 ore, 43 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it