RECUPERATA ECOBALLA TRA PIOMBINO E FOLLONICA

Piombino (LI) – Lunedì 13 agosto un’ecoballa (grossa balla di rifiuti pressati destinata a essere smaltita nei termovalorizzatori) dispersa in mare lungo la Costa Est del comune di Piombino, è stata trovata  incastrata sulla scogliera di fronte alla struttura balneare Baia Etrusca. Un rifiuto a forte rischio di rottura con rilascio in mare di prodotti derivati da rifiuti, prevalentemente combustibile da rifiuti (CDR).

La collaborazione tra Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino e Comune ha scongiurato qualsiasi tipologia di danno a livello ambientale anche alla luce delle cattive condizioni metereologiche che hanno interessato nella nottata la zona del ritrovamento.

Dapprima, intorno alle 18,30, infatti si sono attivati due mezzi della Capitaneria di Porto, comunque in costante contatto con il servizio demanio marittimo del Comune di Piombino preventivamente informato della situazione.

Le due motovedette hanno tentato senza fortuna di recuperare l’ecoballa cercando di allontanarla dagli scogli e favorirne poi lo spiaggiamento per un successivo recupero da terra.

Intorno alle ore 19, dato che il primo tentativo non era andato a buon fine, il servizio Demanio ha contattato la ditta Permare per un intervento in urgenza via mare. L’intervento è terminato alle ore 22 con la rimozione dell’ecoballa, caricata su uno dei mezzi della ditta e poi resa disponibile alle autorità di controllo per le successive indagini.

In via precauzionale sono state posizione nella zona dell’intervento delle panne di contenimento perché la scarsa visibilità non permetteva in quel momento di valutare l’eventuale rilascio di materiale inquinante in mare.

Il tempestivo intervento dei mezzi della Guardia Costiera di Piombino ha evitato lo spiaggiamento del materiale contenuto nell’ ecoballa in una zona particolarmente frequentata da bagnanti.

L’ Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino, dopo aver informato l’Autorità Giudiziaria dell’accaduto, sta procedendo alle indagini previste e con la collaborazione dell’ ARPAT sta effettuando campionamenti sul materiale recuperato.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.8.2018. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 20 giorni, 8 ore, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it