SAN VINCENZO: CONSEGNATA AL COMUNE LA BANDIERA LILLA

il sindaco Bandini ritira la bandiera lilla

San Vincenzo (LI) – Nel tardo pomeriggio di venerdì 20 aprile, presso il padiglione Horus di Exposanità a Bologna, sono state consegnate le prime Bandiere Lilla ai comuni che hanno scelto di essere valutati e di lavorare per migliorare l’accessibilità turistica a favore delle persone con diverse disabilità. A consegnare i riconoscimenti, nella Sala Ravel gremita di pubblico, è stata Simonetta Agnello Hornby, scrittrice e autrice del libro e docu-film “Nessuno può volare” realizzati insieme al figlio George, da anni costretto in carrozzina.

La consegna delle Bandiere Lilla giunge pochi giorni dopo la decisione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di patrocinare la cerimonia e si è svolta al termine di un seminario gratuito, rivolto ai tecnici comunali, sulla progettazione accessibile, al quale ha partecipato anche il Comune di San Vincenzo con l’Ingegnere Simina Chelaru.

“Crediamo – dice il presidente di Bandiera Lilla Roberto Bazzano – che sia importante percorrere due strade parallele: una che prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche e sensoriali e l’altra la diffusione della cultura dell’accessibilità. Per questo investiamo in formazione e diffusione delle informazioni.”

I comuni premiati venerdì, tra i quali San Vincenzo, sono 17 di 7 regioni diverse (Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Sicilia).

“Oltre a premiare i Comuni per quanto hanno fatto finora – continua Roberto Bazzano, Bandiera Lilla è nata per fornire informazioni gratuite su cosa e come è accessibile. Per questo da oggi sono già disponibili sul nostro sito www.bandieralilla.it le informazioni di dettaglio sui luoghi ed edifici pubblici più accessibili di alcuni dei comuni che hanno ottenuto il riconoscimento, mentre gli altri li seguiranno a ruota in pochi giorni.

Sono dati che cresceranno di settimana in settimana, sia perché l’analisi territoriale viene fatta in modo dinamico e costante, sia perché sono molti i progetti in atto nei Comuni Bandiera Lilla volti a migliorare l’accessibilità”.

“Accettiamo con orgoglio questo riconoscimento e ci impegneremo per migliorare costantemente il nostro livello di accessibilità; lavoreremo per contraddistinguerci anche su questo fronte per rendere accessibile a tutti la nostra cittadina”, ha dichiarato il Sindaco Alessandro Bandini.

Oltre ai comuni meritevoli in questa edizione sono state assegnate tre Bandiere Lilla Simboliche a Simonetta Agnello Hornby e Francesco Bocciardo (oro paralimpico del nuoto), che sono rispettivamente madrina e padrino di Bandiera Lilla, per quanto hanno fatto e continuano a fare per far crescere l’accessibilità e alla Consulta Ligure per la Difesa dei Diritti della Persona Handicappata, nella persona del suo segretario Claudio Puppo, per aver contribuito attivamente alla nascita della Bandiera Lilla ed averla sostenuta sin da quando era solo un’idea.

“Crediamo che questo sia un modo semplice e pratico per far valere il diritto all’accessibilità facilitando allo stesso tempo la fruizione turistica dei nostri luoghi più belli da parte di persone con diverse abilità” ha concluso Bazzano salutando i presenti e invitando tutti a restare aggiornati tramite il sito www.bandieralilla.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.4.2018. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    10 mesi, 25 giorni, 7 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it