TOSCANA: IL CONSIGLIO DEI MINISTRI IMPUGNA LEGGE SU STRUTTURE SOCIO SANITARIE

Tommaso Fattori

Firenze – Il Consiglio dei Ministri impugna la nuova legge sull’accreditamento delle strutture socio sanitarie della Regione Toscana. Fattori e Sarti (Sì): “Siamo nel caos o siamo ostaggio di una guerra interna alla coalizione di governo?”

Il Consiglio dei Ministri ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale la nuova legge della Regione Toscana sull’accreditamento delle strutture sociosanitarie. E’ stata l’unica legge ad essere stata impugnata su venti testi di legge  esaminati.

“I rilievi sono molto pesanti: parti della legge contrasterebbero con i principi fondamentali in materia di tutela della salute e violerebbero  anche il principio di leale collaborazione tra il livello di governo nazionale e regionale”, commentano Tommaso Fattori e Paolo Sarti, consiglieri regionali di Sì Toscana a Sinistra.

“Ovviamente ci riserviamo di approfondire la questione nel merito, ma ciò che è accaduto ci lascia sconcertati. Non si tratta di osservazioni di scarso rilievo e le possibilità che abbiamo davanti sono due. La prima è che il livello di governo e quindi di coordinamento e competenza delle strutture tecniche di questa Regione sia in forte crisi, in un quadro generale in cui la recente riorganizzazione ha lasciato troppi nodi irrisolti e un’assenza di attribuzione di chiare responsabilità.  L’altra è che sia stato fatto un ulteriore passo nella guerra all’interno della coalizione che sta governando la Toscana e il paese, una serie di sgambetti che vorremmo capire dove ci porteranno. Un’altra possibilità, a ben vedere, è che le due ragioni coesistano.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.7.2017. Registrato sotto Foto, politica, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 17 giorni, 4 ore, 57 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it