PIOMBINO: AL CENTRO GIOVANI LA CABINA DI REGIA SULLA FORMAZIONE

L'intervento di Ferrini oggi

Il Camping CIG adesso punta sul decoro

L’intervento di Ferrini oggi

Piombino (LI) – Si è svolto questa mattina presso il Centro Giovani un incontro della Cabina di regia territoriale al  Centro giovani di viale della Resistenza. Un incontro coordinato dal vicesindaco e assessore allo sviluppo economico Stefano Ferrini al quale hanno partecipato l”assessore regionale Cristina Grieco, Yari De Filicaia consigliere provinciale di Livorno insieme ad alcuni funzionari della provincia, Franca Salvini per l’Autorità portuale di sistema della Maremma e del Tirreno, le rappresentanze sindacali, le associazioni di categoria, le agenzie formative del territorio.

Obiettivo dell’iniziativa l’aggiornamento sulle misure di finanziamento regionali per la formazione, sul fabbisogno formativo del territorio e l’attivazione di un confronto con tutti i soggetti interessati per la costruzione di una risposta integrata in materia di formazione.

Ferrini ha spiegato nel corso della riunione quali sono i settori produttivi su cui si concentreranno gli investimenti futuri: nautica e cantieristica, meccanica, turismo, green economy, acquacoltura.

Sono state evidenziate quindi delle priorità  di intervento che sono quelle di migliorare i flussi di informazione e la comunicazione tra tutti gli attori coinvolti nella formazione e di facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro; individuare percorsi per favorire il reimpiego dei lavoratori usciti dal mercato del lavoro, definire strategie per favorire l’inserimento lavorativo delle nuove generazioni per ridurre il gap scuola-lavoro.

La proposta dell’amministrazione è quella di dare una veste operativa e di raccordo permanente alla cabina di regia in modo da strutturare quella rete territoriale capace di dare risposte immediate.

“Con l’assessore Grieco abbiamo definito questa nuova modalità di lavoro che consentirà alla cabina di regia di essere flessibile soprattutto operativa – commenta Ferrini –  Grazie all’incontro tra pubblico e privato sarà possibile coordinare le esigenze delle imprese con quelle della Regione per la emanazione dei bandi sulla formazione con le relative risorse, introducendo un concetto nuovo di progrtammazione che potremmo definire “partecipata” dai vari portatori di interesse. L’effetto dovrebbe essere una maggiore efficacia nel far incontrare la domanda di lavoro da parte delle imprese e l’offerta di lavoro da parte dei lavoratori o ex lavoratori o semplici cittadini, potendo contare su una formazione professionale effettuata in base alle reali esigenze delle imprese stesse.”

L’assessore Grieco ha sottolineato la necessità di lavorare su due fronti, uno legato alla gestione dell’emergenza e quindi del reinserimento lavorativo dei soggetti fuoriusciti dal mercato del lavoro, e l’altra di prospettiva, lavorando sugli asset di sviluppo del territorio e mettendo in connessione scuole, mondo della formazione e territorio.

“Per quanto riguarda le misure messe in campo – ha detto l’assessore Grieco –  la Regione ha finanziato e continua a sostenere una serie di agevolazioni che agiscono su vari fronti: per la formazione continua dei lavoratori sono ancora disponibili 300 mila euro per l’area di Piombino e ne saranno messi a bando ulteriori 530mila. Disponibili inoltre i voucher individuali per la formazione e il ricollocamento che prevedono la possibilità per gli inoccupati di avere finanziamenti per seguire corsi riconosciuti. A breve sarà operativo anche il piano integrato per l’occupazione che prevede tre misure integrate assegno di ricollocamento, incentivi all’assunzione, indennità di partecipazione alla misura (500 euro al mese per 6 mesi).”

Tra le iniziative finanziate dalla Regione per le aree di crisi anche il Polo per il sostegno all’educazione degli adulti, gestito dalla provincia di Livorno attraverso provincia Livorno Sviluppo e che sarà operativo dal 27 giugno a Piombino. Il polo opererà come punto di informazione cercando di orientare l’utenza.

“E’ necessario comunque – ha detto Cristina Grieco – che il territorio punti soprattutto sul fare rete e sulla capacità di diventare esso stesso agenzia formativa.”

Ferrini ha quindi ribadito in chiusura la volontà dell’amministrazione di farsi promotrice di questo coordinamento permanente e ha dato appuntamento al 10 luglio come nuovo incontro operativo della cabina di regia territoriale sulla formazione.

Fonte: Comune di Piombino

__________________________________

Piombino (LI) -La formazione è il tema al centro dell’incontro della Cabina di regia territoriale per l’Accordo di programma di Piombino, che si sta tenendo oggi  lunedì 19 giugno a partire dalle 9.30, presso il Centro giovani De Andrè, viale della Resistenza 4, a Piombino. Per la Regione sarà presente l’assessore all’istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco.

L’ordine del giorno prevede un aggiornamento sulle misure di finanziamento della Regione per la formazione e un censimento del bisogno formativo del territorio nonchè un confronto con istituzioni, sindacati, imprese, associazioni di categoria, agenzie formative per la costruzione di una risposta integrata in materia di formazione.

_________________________________

CAMPING CIG CI HA INVIATO UN COMUNICATO RELATIVO A QUESTO ARGOMENTO

Il Camping CIG adesso punta sul decoro

Oggi si riunisce la “Cabina di Regia” prevista nell’ Accordo di Programma dell’ aprile del 2014.  A tre anni di distanza non vediamo in azione ne’ ruspe ne’ operai ne’ ditte specializzate in bonifiche di suoli e falde ( premessa di ogni nuovo investimento produttivo); non vediamo neanche l’ avvio di cantieri per realizzare gli investimenti promessi; il potenziamento del Porto resta un opera incompiuta e la 398 è “al palo”.

Mancano 11 giorni alla fatidica scadenza del 1 luglio, quando per i dipendenti Aferpi si entrerà, in assenza dei necessari e urgenti provvedimenti, in zona ad altissimo rischio di licenziamento e di fine dei contratti di solidarietà. Il mancato inserimento dell’ emendamento sulla modifica delle legge Marzano nel testo della “manovra correttiva”  appena approvata rende tutto ancor piu’ drammatico e urgente.

Oggi, in “Cabina di Regia”, si parla di Formazione dei lavoratori. Tema certo importante, ma l’ironia nasce spontanea: formazione dei disoccupati a vita? Formazione di chi sarà costretto  ad emigrare?

Al Governo chiediamo: cosa aspetta per prendere iniziative risolutive, il giorno dopo la scadenza?

Alla “Cabina di Regia” chiediamo, a 18 anni dalla istituzione del SIN di Piombino: a quando la bonifica della prima zolla di terra inquinata?

Ai Sindacati chiediamo: perché vi ostinate a non voler coinvolgere tutte le categorie di lavoratori, collegandovi anche alle associazioni delle categorie del commercio, dell’ artigianato, delle professioni etc (tutti in grande sofferenza e a rischio di estinzione) per costruire un grande SCIOPERO GENERALE DI ZONA DI TUTTE LE CATEGORIE ? Aspettate anche voi “il giorno dopo”, “The day after”, a catastrofe avvenuta?

Alle Amministrazioni Comunali del comprensorio chiediamo: perché non vi fate sostenitrici anche voi della partecipazione allo sciopero generale ?

Alla Amministrazione Comunale di Piombino chiediamo:  tutto quel che potevate fare per  la citta’ era solo regalare la Variante Aferpi, a occhi chiusi e senza contropartite, a Rebrab?

Alla Autorita’ Portuale chiediamo: che fine hanno fatto i rinnovi delle concessioni per l’ utilizzo delle banchine da parte dei gestori dello stabilimento siderurgico, scadute il 15 giugno e di cui non vi è notizia? Perchè il potenziamento del Porto si e’ sostanzialmente fermato?

Non si puo’ piu’ star fermi, non si puo’ piu’ star zitti: il silenzio,ora, è un vero assenso.

Nel nostro piccolo, noi lavoratori “incatenati e indecorosi” aggrappati al Rivellino, anima della citta’ di Piombino, vi spingiamo ad agire per non dovervi annoverare domani tra gli artefici del profondo degrado (questo si indecoroso) di tutta la Val di Cornia.

Coordinamento Art. 1 – Camping CIG

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.6.2017. Registrato sotto Foto, sociale, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 1 ora, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it