PIOMBINO: DANNO AMBIENTALE IN AREA DEMANIALE

Piombino (LI) – La Guardia Costiera di Piombino e la Polizia Municipale di Piombino hanno provveduto in data 22 maggio a sequestrare un’area di 50 mq presso la parte demaniale antistante una struttura alberghiera sita nel Comune di Piombino. Al momento del sopralluogo, il personale preposto ha rilevato i reati di occupazione abusiva su demanio marittimo, realizzazione di nuove opere sul demanio in assenza in permessi da parte del Comune di Piombino e deturpamento di bellezze naturali.

L’intervento è avvenuto alla luce di un’attività di monitoraggio del territorio che la Guardia Costiera e il Comune di Piombino stanno svolgendo da tempo al fine di salvaguardare e rispettare l’ambiente e il paesaggio della costa.

La polizia giudiziaria, a seguito di un iter complesso, ha ricostruito lo sviluppo della struttura. La sinergia tra i due enti è stata fondamentale per valutare il danno ambientale causato e per prendere i provvedimenti necessari. Il personale della Guardia Costiera e della Polizia Municipale hanno esaminato sia lo stato dei luoghi, sia le modalità di rilascio delle autorizzazioni e dei titoli autorizzativi da parte degli enti preposti.

Tale attività ha portato al sequestro sopra citato ella segnalazione alla competente autorità giudiziaria  per i reati sopra elencati.

Le opere abusive sono state realizzate nel corso tempo in maniera graduale, fino ad arrivare alla realizzazione di una pavimentazione abusiva in cemento sulla scogliera e all’apposizione di ciottoli e sassi prelevati dalla battigia per il rifacimento della facciata dell’albergo.

Si tratta di opere che hanno modificato pesantemente la morfologia della baia e della falesia, provocando un evidente danno ambientale e paesaggistico di questo tratto di costa urbana di particolare pregio e compromettendone le caratteristiche naturali.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.5.2017. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 15 giorni, 16 ore, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it