PIOMBINO: DANNO AMBIENTALE IN AREA DEMANIALE

Piombino (LI) – La Guardia Costiera di Piombino e la Polizia Municipale di Piombino hanno provveduto in data 22 maggio a sequestrare un’area di 50 mq presso la parte demaniale antistante una struttura alberghiera sita nel Comune di Piombino. Al momento del sopralluogo, il personale preposto ha rilevato i reati di occupazione abusiva su demanio marittimo, realizzazione di nuove opere sul demanio in assenza in permessi da parte del Comune di Piombino e deturpamento di bellezze naturali.

L’intervento è avvenuto alla luce di un’attività di monitoraggio del territorio che la Guardia Costiera e il Comune di Piombino stanno svolgendo da tempo al fine di salvaguardare e rispettare l’ambiente e il paesaggio della costa.

La polizia giudiziaria, a seguito di un iter complesso, ha ricostruito lo sviluppo della struttura. La sinergia tra i due enti è stata fondamentale per valutare il danno ambientale causato e per prendere i provvedimenti necessari. Il personale della Guardia Costiera e della Polizia Municipale hanno esaminato sia lo stato dei luoghi, sia le modalità di rilascio delle autorizzazioni e dei titoli autorizzativi da parte degli enti preposti.

Tale attività ha portato al sequestro sopra citato ella segnalazione alla competente autorità giudiziaria  per i reati sopra elencati.

Le opere abusive sono state realizzate nel corso tempo in maniera graduale, fino ad arrivare alla realizzazione di una pavimentazione abusiva in cemento sulla scogliera e all’apposizione di ciottoli e sassi prelevati dalla battigia per il rifacimento della facciata dell’albergo.

Si tratta di opere che hanno modificato pesantemente la morfologia della baia e della falesia, provocando un evidente danno ambientale e paesaggistico di questo tratto di costa urbana di particolare pregio e compromettendone le caratteristiche naturali.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.5.2017. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 19 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it