PIOMBINO: LAVORI A CALAMORESCA, EX CARSAL, MACELLI E STRADA DI ACCESSO

veduta del Carsal

Piombino (LI) – Al via una serie di lavori e opere pubbliche per il rifacimento di strade e per i giardini dell’ex Carsal. Saranno avviati tutti nei prossimi giorni e prevedono, oltre che il rifacimento dei giardini dell’ex Carsal,  interventi a Calamoresca, in loc. Macelli, alla strada di ingresso alla città.

Si inizia  con i lavori di  consolidamento della strada di accesso a Calamoresca. L’intervento avrà una durata complessiva di 40 giorni naturali consecutivi durante i quali sarà necessario interdire l’accesso alla spiaggia.

Dopo il dissesto franoso della scorsa primavera e di quella del 2015, l’amministrazione comunale ha ritenuto necessario un intervento di consolidamento della strada per garantire la sicurezza della percorribilità, sia veicolare. Il progetto prevede la realizzazione di una nuova pavimentazione stradale con un cordolo di protezione sul lato a monte, un sistema di regimazione delle acque meteoriche, pa predisposizione di passaggi per eventuali futuri sottoservizi di pubblica utilità, la sistemazione dell’area e la realizzazione di una via di scolo. Il costo complessivo dell’intervento è di 170mila euro.

Richiesti, quello di Calamoresca era molto urgente. E’ una risposta importante. Ex Carsal richieste Si va nell’ottica delle richieste dei cittadini.

Lunedì 27 avranno inizio invece i lavori di realizzazione del “Giardino in via Gori c/o ex CARSAL” il cui progetto, approvato nel 2016,  consiste nella creazione di un piccolo giardino lungo la via Gori e nella creazione di un piccolo parcheggio.

La zona da riqualificare, di circa 1.200 mq, verrà dunque suddivisa in due parti funzionalmente differenti: quella lato ovest, verso il piazzale Saragat di 900 mq di estensione, verrà adibita a giardino mentre quella est, verso il cimitero, a piccolo parcheggio di 9 posti che avrà la funzione di liberare via Gori, nel tratto in cui incrocia via Saragat, della sosta in linea delle auto. Il giardino avrà come cardine il riutilizzo di un manufatto in muratura esistente, attorno al quale verrà realizzata una piazzetta pavimentata con betonelle di calcestruzzo.

Nella piazzetta verranno disposte delle panchine e un tavolo che possono essere utilizzati dai visitatori esterni. Dalla piazzetta partirà inoltre un camminamento fino alla parte nord del giardino. Nel giardino verrà piantumato un tappeto ad erba spontanea non irrigato e saranno messe a dimora piante di oleandro ed essenze di platano in modo da assicurare una buona ombreggiatura durante l’estate. Il lato del giardino prospiciente via Gori verrà lasciato aperto, avendo cura di segnare la separazione con la strada mediante una fila di palme nane in allineamento con alcuni cipressi preesistenti. I lavori avranno una durati pari a 60 giorni  consecutivi con un costo complessivo di 66mila euro.

Partirà anche il ripristino dei tratti maggiormente danneggiati della strada di ingresso alla città (da Fiorentina a viale Unità d’Italia) con una spesa di 28.000 euro circa. I lavori, che avranno una durata di una settimana circa,  saranno svolti dall’impresa Frassinelli srl di Cecina (LI). A seguire sarà ripristinata tutta la segnaletica stradale orizzontale verticale e complementare.

Nei prossimi giorni saranno avviati infine i lavori di sistemazione della strada in loc. Macelli che conduce al Poligono di Tiro. Un piccolo intervento, di 5mila euro circa, che si rende necessario perché la strada (attualmente sterrata) risulta impercorribile dopo ogni evento piovoso di media intensità. Ulteriore obiettivo dell’intervento è contrastare il consueto trasposto di terra e detriti che vanno ad invadere la strada fino sottostante fino ad arrivare al piazzale dei Macelli.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.2.2017. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 19 giorni, 4 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it