SUVERETO: VERSO LA 50° SAGRA DEL CINGHIALE

Suvereto (LI) – L’EVS è già al lavoro per l’edizione speciale che si svolgerà dal 26 Novembre al 10 Dicembre 2017. Andrea Morelli, presidente EVS Suvereto: “Fin da subito, apertura totale alla partecipazione ed alla condivisione di tutti i suveretani per organizzare insieme un evento straordinario, che rinnovi la tradizione guardando al futuro”.

 Dal 1968 ad oggi la sagra è sempre stata un pezzo della vita e dell’immagine di Suvereto. Dedicata al cinghiale, essa ha costituito ogni anno la massima vetrina dei prodotti e della cultura locale, una grande esperienza di partecipazione e di volontariato che ha contribuito a destagionalizzare i flussi turistici. Per tutte le 49 edizioni precedenti, generazioni di suveretani hanno dato un contributo personale per la riuscita di questa manifestazione, contribuendo a far conoscere Suvereto in Italia e all’estero. Ora si rilancia.

Andrea Morelli informa che per l’importanza che riveste l’edizione del prossimo Dicembre, fin dagli inizi di quest’anno, abbiamo deciso di intraprendere un percorso di programmazione creando un primo gruppo di lavoro (che include tutti i membri consiglio dell’Evs e alcuni cittadini qualificati per esperienza e competenza). Il primo passo è stato quello di concettualizzare un’idea ed un messaggio da dare:  quella del 2017 dovrà essere una sagra che celebra i suveretani e Suvereto attraverso una rivisitazione del passato in chiave contemporanea, proiettata nel futuro. Dovremo porre l’accento sul “cuore della sagra di una volta”. Una sagra tradizionale nei contenuti, ma aggiornata secondo le dinamiche attuali in termini organizzativi e di comunicazione.

La cinquantesima edizione della Sagra oltre a diventare un momento topico, d’eccellenza, per la promozione del paese nel 2017, deve divenire anche l’occasione per dare spazio, oltre all’operato dell’EVS, alle associazioni, ai produttori agricoli e artigianali, ai commercianti, ai cacciatori, agli artisti, alle imprese, con la partecipazione dei cittadini e il coinvolgimento di tutto il tessuto sociale ed economico di Suvereto.

Aggiunge Morelli: “vogliamo che tutti si sentano parte di questa edizione”. Dopo questo primo embrione di partecipazione, sarà convocata l’assemblea dei soci e verranno formati gruppi di lavoro più ampi per sviluppare al meglio i singoli progetti ed elaborare il programma. Organizzeremo incontri con le associazioni, i produttori di vino e di olio, l’amministrazione comunale e tutti i cittadini. Insomma partecipazione, condivisione ed ottimizzazione della macchina organizzativa sono le parole chiave per il successo dell’edizione speciale 2017 della Sagra, adeguando ai tempi e alle esigenze economiche del territorio una festa tradizionale che rappresenta ormai uno storico punto di riferimento per la promozione e il turismo nella bassa stagione.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly
Scritto da il 30.1.2017. Registrato sotto Foto, scienza_tecnologia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 1 giorno, 8 ore, 6 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it