TOSCANA: UN LIBRO DI 400 PAGINE PER PARLARE BENE DELLA SANITA’

la copertina del libro di Staino

FIRENZE – La “malasanità” è uno dei cavalli di battaglia dei giornali. Che, giustamente, fanno il loro lavoro, scavano e mettono in luce gli episodi negativi. Ma i giornali, quando la realtà gliene dà motivo, sanno parlare di sanità anche in termini positivi. Lo dimostra “La buona sanità. La salute, il sociale e lo sport in Toscana raccontati da giornali e cittadini”, un volume di quasi 400 pagine, che raccoglie gli articoli pubblicati dai quotidiani toscani e nazionali e le lettere scritte dai cittadini nell’arco di un anno (dal 1° novembre 2015 al 31 ottobre 2016).

Il libro, edito dalla Regione Toscana, è stato presentato stamani nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati dall’assessore al diritto alla salute, sociale e sport Stefania Saccardi. Presenti anche i direttori generali delle aziende sanitarie toscane e i consiglieri della commissione sanità del Consiglio regionale.

Il volume “La buona sanità” ha in copertina una vignetta disegnata da Sergio Staino (nella foto), e le prefazioni del presidente Enrico Rossi e dell’assessore Stefania Saccardi. Il libro, che avrà una distribuzione gratuita, è diviso in quattro sezioni: gli articoli dedicati alla salute, quelli sul sociale, quelli sullo sport, e le lettere dei cittadini. Nella vignetta di Staino, il medico dice al paziente: “Mi spiace ma devo ricoverare”, e il paziente: “In Toscana, spero”.

“Dall’inizio dell’anno ho già risposto a più di 600 persone che hanno avuto a che fare con il sistema sanitario toscano – scrive il presidente Rossi nella sua prefazione – e molti di essi mi hanno voluto far sapere che si tratta di un sistema che funziona, fatto di persone che si impegnano, con passione e dedizione, nel loro lavoro quotidiano. Sfogliando questa pubblicazione – aggiunge – comprenderete meglio qual è l’idea di fondo che sta alla base di ogni nostra politica sanitaria. Ovvero quella di mantenere un servizio sanitario che, nonostante i tagli e le difficoltà di bilancio, sia di qualità e per tutti”.

“Da questa raccolta di articoli – scrive Stefania Saccardi – emerge limpida la realtà della regione in cui viviamo. Una regione di eccellenza, in cui le cure sociosanitarie sono ai vertici delle classifiche non solo italiane ma dell’intero continente. Una regione che ha fatto dell’avanguardia medica e sociale, della professionalità, della sollecitudine appassionata un tratto distintivo”. Nella sua prefazione, l’assessore Saccardi dedica un’attenzione e una riconoscenza particolari a quanti lavorano nella sanità toscana: “Ma la cosa più strabiliante che emerge da questa collezione di articoli, è che, unitamente a una grande capacità medica e professionale e a una ricerca all’avanguardia, si affianca una umanità fuori dal comune, una capacità di accoglienza, di attenzione e di prossimità verso chi soffre che è il vero carattere distintivo del servizio sanitario e sociale della nostra regione. I professionisti che lavorano qui non sono insomma soltanto straordinariamente preparati, ma sono soprattutto persone che mettono cuore in quello che fanno. Un vero e proprio dono per noi che viviamo qui”.

Nell’occasione della presentazione del libro, l’assessore Saccardi, insieme al presidente dell’Ordine dei medici di Firenze Antonio Panti e al vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Toscana, Michele Taddei (in rappresentanza del presidente Carlo Bartoli), ha proposto il premio giornalistico “Raccontare la salute”, per il quale nel 2017 la Regione con i due Ordini lavorerà per premiare i migliori articoli e servizi sui temi della sanità su carta stampata, web, radio e tv, che verranno selezionati da un’apposita giuria.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.12.2016. Registrato sotto Foto, sociale, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 19 giorni, 17 ore, 31 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it