PIOMBINO: SS 398, POSSIBILE AVVIO DEI LAVORI ENTRO IL 2018

Un momento dell'accordo a Roma sulla SS398

Un momento dell’accordo a Roma sulla SS398

Piombino (LI) – Si è svolta la prima riunione operativa al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in merito al primo lotto della strada 398. Durante l’incontro è stato confermato il finanziamento di 50 milioni di euro all’interno del contratto di programma Anas-Mit che sarà sottoscritto nei prossimi giorni. Ottimisti il sindaco di Piombino Giuliani e il Sotto segretario Velo (nella foto tratta dal suo profilo) che però specifica che i lavori  partiranno entro il 2018.

“Ci sono tutti i presupposti per poter avviare i lavori della 398 nella primavera del 2018”.  Con queste parole il sindaco Giuliani commenta l’esito positivo della riunione a carattere tecnico/politico che si è svolta questa mattina presso il gabinetto del ministro delle infrastrutture e trasporti.

Presenti alla riunione, oltre al sindaco Giuliani e al dirigente dei lavori pubblici del Comune Claudio Santi, il sottosegretario Silvia Velo, il presidente dell’Autorità Portuale Luciano Guerrieri, della Regione Toscana, il capo gabinetto del ministro Del Rio e altri tecnici del ministero.

La riunione, che si è concentrata soprattutto sull’avvio dei lavori del 1° tratto della strada fino al Capezzolo, è servita a fare un check  amministrativo e finanziario e a  presentare un cronoprogramma dei lavori proposto da Anas. Confermati quindi  i 25 milioni già disponibili nel piano pluriennale Mit/Anas 2016/2020  mentre  la progettazione e la messa in gara dei lavori è stata già affidata dal ministero ad Anas e inserita nel contratto di programma.

Si tratta pertanto di procedere con  tutte le fasi preliminari che prevedono sin da subito l’avvio delle rilevazioni ambientali, carotaggi e quant’altro sia necessario. Seguirà poi la fase relativa alla  richiesta dei permessi necessari e infine si passerà alla progettazione esecutiva per poi partire con i lavori veri e propri.

“Oggettivamente c’è stato un cambio di passo significativo nelle ultime settimane, cominciamo davvero a entrare nel concreto con un cronoprogramma realistico – commenta il sindaco Giuliani – significativo il fatto che l’intervento sia stato inserito dal governo nell’ambito del progetto “ultimo miglio” di completamento di opere infrastrutturali già avviate nel quale Piombino è inserito come priorità insieme a Salerno e  Bari. Per il momento stiamo parlando del 1° lotto, ma per il 2° lotto ci saranno altri altri 25 milioni messi a disposizione dalla Presidenza del Consiglio che saranno resi disponibili nel 2018.”

Fra un mese quindi verrà convocato un nuovo incontro al Mit per verificare l’avanzamento del cronoprogramma. A breve il ministero dell’Ambiente convocherà invece una nuova riunione per approfondire i riflessi di natura ambientale legati alla realizzazione della strada e in gran parte legati alle terre di scavo.

Il sottosegretario Silvia Velo ha così commentato: «Un incontro molto positivo in cui è stato confermato il finanziamento di 50 milioni di euro all’interno del Contratto di Programma Anas-Mit che sarà sottoscritto nei prossimi giorni. Il primo lotto è quindi finanziato. È stato inoltre definito il cronoprogramma che prevede per Anas 6 mesi per la redazione del progetto definitivo e altri 6 mesi per arrivare a quello esecutivo. A questo scopo, convocherò immediatamente una riunione tecnica al Ministero dell’Ambiente tra le direzioni competenti e i soggetti interessati ( Anas, Autorità Portuale, Comune, Regione e Arpat).

Nella riunione è stato definito anche l’avvio del percorso per il 2° lotto. Regione e Comune dovranno chiedere ad Anas di acquisire la titolarità del tratto (attualmente di competenza regionale e comunale) per inserire anche questo all’interno del contratto di programma Anas e quindi nel piano triennale dei finanziamenti».

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.9.2016. Registrato sotto Foto, politica, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “PIOMBINO: SS 398, POSSIBILE AVVIO DEI LAVORI ENTRO IL 2018”

  1. Sergio Tognarelli

    Ma se ora viene finanziata in questo modo, perché un tempo un Sindaco la voleva fare con i proventi delllo smaltimento dei fanghi di Bagnoli? In altre parole quando la smetteranno di volerci far fessi?

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    42 mesi, 3 giorni, 22 ore, 31 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it