NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 6 SETTEMBRE 2016

BERTOCCI COMPRA EDISON, SALVA L’ANZIANITA’ DEI DIPENDENTI

Piombino (LI) – Fra pochi giorni l’azienda piombinese “Bertocci” dovrebbe diventare la nuova proprietaria  delle due centrali elettriche della Edison all’interno della ex Lucchini. L’obbiettivo dell’azienda sembra essere quello di ristrutturare il sito per poi trasformarlo in un impianto di distribuzione di energia per le imprese che si insedieranno nel porto terminate le opere di ampliamento.

Ieri intanto si sono definiti i termini dello spostamento dei 21 dipendenti che il 13 settembre si riuniranno in assemblea. Ed infine il 16 settembre ci sarà un nuovo incontro che potrebbe essere quello definitivo. Oltre ai vertici della Edison e della Bertocci ieri al tavolo erano presenti i sindacati dei chimici e degli elettrici e di Fim, Fiom e Uilm. Infatti il nodo da sciogliere era il passaggio dei lavoratori – ne sono rimasti 21 – dall’inquadramento attuale con il contratto degli elettrici a quello dei metalmeccanici, meno vantaggioso dal punto di vista economico. Un punto fondamentale: l’applicazione – come per gli ex Lucchini – della continuità produttiva. Questo vuol dire che sarà conservata l’anzianità lavorativa e che non verranno applicate le regole del jobs act.

La Bertocci nell’incontro di ieri ha proposto di arrivare con il contratto di inquadramento metalmeccanico quando reinserirà questi lavoratori a regime, nel nuovo progetto industriale. Tempi previsti da 24 ai 36 mesi, non ha però escluso di poter utilizzare i lavoratori prima negli altri cantieri aperti. Una notizia comunque positiva per i 21 lavoratori della Edison che potranno tornare a lavorare, considerato che dal 15 novembre sarebbero stati messi in mobilità.

___________________________

SAN VINCENZO: GLI “AFRICA UNITE” GRATIS IN VIA DELLA PRINCIPESSA

Sabato al Lago Verde (via Principessa a Rimigliano) concerto degli “Africa Unite” che da più di 30 anni rappresentano il reggae made in Italy distinguendosi per originalità e attenzione per i temi sociali.

Al Lago Verde presentano la loro ultima fatica discografica, «Il punto di partenza» con la quale hanno ottenuto due nomination per la Targa Tenco nelle sezioni «album dell’anno» e «canzone singola» (dove hanno concorso con due diversi brani). La formazione resta invariata, otto elementi sul palco comprensivi della sezione fiati, mentre la scaletta è rinnovata rispetto al tour nei Club. L’ingresso al concerto è gratuito.

_____________________________

VAL DI CORNIA: MONTEROTONDO ENTRA NELL’ACT

Il sindaco di Monterotondo Marittimo, Giacomo Termine, ha firmato la convenzione che unisce il suo Comune agli altri Comuni aderenti ad Act (Associazione comuni toscani). Dopo Massa e Monterotondo Marittimo, anche Montieri conta di aderirvi. L’adesione dei Comuni delle Colline metallifere rafforzerà ancor di più l’Act, nata appena un anno fa.

Il patrimonio ambientale, quello storico e archeologico si arricchisce e l’offerta educativa e turistica cresce e si diversifica. Già infatti i Comuni lavorano assieme sulla valorizzazione del trekking sui luoghi degli Etruschi grazie ad un finanziamento regionale che è stato seguito da Act. Nelle Colline Metallifere esistono ragnatele di percorsi di migliaia di chilometri.

«Noi acquisiamo un vantaggio – ha detto il sindaco Giacomo Termine – potendo contare sulla forza di Comuni più grandi, ma portiamo un contributo significativo in dote perché possediamo le energie della montagna e possiamo aiutare a diversificare l’offerta turistica. Soprattutto portiamo la voglia di un dibattito con i colleghi sui valori dell’ambiente, del paesaggio, della natura e della storia, a partire da quella etrusca. Il Geoparco ne avrà certamente anch’esso un vantaggio, anche perché ogni organismo che si crea ha necessità di avere poi una struttura operativa che traduca le politiche di sviluppo in progetti concreti portati avanti con tenacia e competenza tecnica, le doti che sembra possedere la Segreteria di Act».

____________________________

PIOMBINO: IMPRESSIONI DALLA MOSTRA SULLE COPERTINE DEI DISCHI
Più di mille visitatori in tre giorni alla mostra sulle copertine dei dischi a palazzo Appiani.
Oltre a un indiscutibile valore artistico delle copertine in mostra, la mostra dei vinili è riuscita a suscitare  un bell’impatto visivo; vedere tutte insieme, in sequenze, le copertine, godere dell’incrocio tra stili e messaggi diversi ha attivato sensazioni ed emozioni molto positive, collegate anche al ricordo e all’esperienza personale dei molti visitatori. Importante è stato il contributo dei due giornalisti ospiti della prima serata, Bruno Casini e Donato Zoppo che, come “narratori” diversi ma allo stesso tempo complementari hanno saputo dare all’iniziativa il valore aggiunto che meritava.
“Siamo più che felici per il successo riportato, anche al di sopra delle aspettative – affermano i quattro organizzatori – tutto ciò ci da la carica e l’energia per riproporre e sviluppare l’iniziativa, facendola  crescere, per far si che diventi un evento annuale  per la città con l’intento di attribuirgli una  rilevanza  nazionale. I presupposti ci sono, ma molte sono le cose da fare per raggiungere gli obiettivi che ci proponiamo. In primis consentire una maggiore durata dell’iniziativa (ameno 7-10 giorni)  così come suggeritoci anche dai nostri ospiti/giornalisti Donato Zoppo e Bruno Casini (anche loro fondamentali per la riuscita, e che credono moltissimo nel progetto)”.
La mostra dovrà essere accompagnata da eventi collaterali con la partecipazione di personalità della cultura come giornalisti,  artisti, musicisti.
___________________
Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.9.2016. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 29 giorni, 7 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it