FENIMPRESE LIVORNO SI PRESENTA AL TERRITORIO, RAIKA BABBINI PRESIDENTE

fenimprese inaugurazioneCecina (LI) – A tenere a battesimo l’ultima nuova realtà Datoriale in territorio livornese, oltre al Presidente Nazionale Luca Mancuso e il Dirigente Nazionale Raffaele Borrelli, sono intervenuti con il loro contributo l’Assessore alle Attività Produttive del comune di Cecina Paolo Biasci apprezzato per i ragionamenti esposti a tutti i Dirigenti Associativi, resosi da subito disponile al confronto costruttivo con la nuova realtà, il Presidente Provinciale Raika Babbini, il Direttore Provinciale Roberto Ricci, la  Vicepresidente Mila Pagliazzi, il Presidente Provinciale Firenze Sheila Papucci (che a settembre aprirà ufficialmente i battenti). Il Presidente della categoria FenFood Mirko Savi, il Presidente della categoria di FenStyle Christian Richard Minuzzo e gli operatori della sede Provinciale. Erano presenti inoltre molti imprenditori che hanno già aderito a FenImprese.

Da tutte le istituzioni presenti è stata ribadita l’importanza della rete e dell’impegno in un momento così critico per le micro, piccole e medie imprese, tessuto primario della nostra economia, bisognose di un reale sostegno che permetta loro di risollevare le sorti del paese.

“La mission di FenImprese Livorno”– spiega il Presidente Nazionale Luca Mancuso – è quella di svolgere una costante azione di tutela e rappresentanza di specifici interessi delle PMI promuovendo iniziative per lo sviluppo e il sostegno di questo fondamentale settore produttivo mettendo a disposizione oltre all’attività sindacale, informazioni e servizi completi ed efficaci attraverso una rete capillare di professionisti”. Non a caso abbiamo affidato questo compito a giovani esperti motivati che con ISG da anni sono leader incontrastati nel  territorio”.

Lo stesso pensiero è stato ribadito dall’intraprendente Raffaele Borrelli, giovane Dirigente Nazionale che inoltre ha illustrato la vasta gamma di servizi a disposizione della base associativa.

Tra i tratti più significativi degli interventi quello del Direttore Provinciale Roberto Ricci uomo di grande esperienza, a cui è toccato il gradito compito di aprire la partecipatissima assise. Lo stesso Ricci ha dichiarato –  L’aggregazione è sempre di fondamentale importanza, spero che si possa lavorare in sinergia con le Istituzioni e tutti gli attori che hanno realmente il potere per cambiare le cose. FenImprese da tempo è attiva, stiamo creando un circuito di convenzioni con le imprese locali, convenzioni assicurative, convenzioni con professionisti al fine di migliorare le condizioni degli operatori economici.

La nostra struttura vanta sempre più ramificazioni significative in tutta la provincia e queste ultime oramai ci pongono come un riferimento per ampie porzioni di territorio.

Faccio presente che i tanti servizi erogati dall’associazione stanno rendendo la struttura leader ovunque, in particolar modo la nostra azione caratterizzata dalla massima efficienza, oltre che dalla rappresentanza sindacale e dai servizi alla gestione dell’impresa, sta fornendo un  valido contributo per affrontare tutti i balzelli e le lungaggini che affliggono le PMI nostrane.

Il Vice Presidente Mila Pagliazzi e’ intervenuta focalizzandosi per il commercio integrato con il territorio e l’ambiente. Ha sottolineato come la valorizzazione del rapporto tra Turismo, Agroalimentare e programmazione commerciale sia la condizione necessaria per favorire nuove dinamiche di sviluppo, per sostenere la creazione di reti tra imprese, stimolare relazioni di scambio di esperienze e di tecnologie e favorire la transazione verso nuovi scenari di sviluppo”.

Il Presidente Provinciale Raika Babbini si è così espressa: “È’ la mia prima assemblea da Presidente e non posso nascondere la mia emozione. Diventare Presidente Provinciale di questa Associazione è per me motivo d’orgoglio e grande soddisfazione.

Le nostre sedi saranno “la Casa delle Imprese” dove ogni categoria potrà organizzare attività, fruire di consulenze qualificate e assistenza progettuale; il nostro territorio e conseguentemente anche le nostre imprese sono molto differenziate e noi vogliamo dare risposte concrete e dirette anche in sinergia con le imprese locali. Intendiamo impegnarci verso l’ascolto e la risoluzione di qualsiasi problematica esposta dall’impresa associata. “Da soli si va più veloci e insieme si arriva più lontani” a mio parere, mai considerazione più vera ed attuale. Oggi come imprenditori percepiamo l’incertezza del futuro, ci sentiamo talvolta immobilizzati, disorientati, abbiamo timore di non riuscire ad affrontare questo momento così complicato e delicato. Dobbiamo realizzare che le nostre aziende hanno bisogno di aumentare la competitività, trovare nuove opportunità di business, nonché di essere maggiormente rappresentate presso le Istituzioni.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.6.2016. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 22 giorni, 23 ore, 51 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it