CARSAL: DEGRADO SOCIALE, NON SOLO AMBIENTALE

carsal 2016-2

Fonte: Assessorato LL.PP.

Piombino (LI) – Riportiamo una nota del comitato dei residenti di via Gori, firmatari della richiesta di variazione d’uso della struttura ex Carsal, nella quale recentemente il comune ha tagliato anche questo anno l’erba, e che attualmente ha funzione di dormitorio per circa cinque persone. Cercheremo nei prossimi giorni di approfondire ulteriormente questa spinosa materia.

«A seguito dell’ennesimo episodio di Degrado Sociale, verificatosi in data 2 maggio 2016, episodio  risolto grazie al tempestivo intervento della volante dei Carabinieri che ha provveduto ad identificare i due ospiti italiani della struttura Carsal ( vedi Protocollo del 3 maggio 2016, all’indirizzo del Sindaco M. Giuliani ),  dopo ben cinque anni, il noto Comitato dei residenti di via Gori, condannati senza senso a convivere con un inaccettabile  Degrado Sociale ed Ambientale, determinato dall’infelice scelta dell’ex Assessore Anna Tempestini, di destinare l’utilizzo dell’ex struttura Carsal a “Pronto soccorso abitativo”, si sono finalmente posti la domanda ben formulata dal romanziere Gustave Flaubert:

«Dobbiamo considerarci osservatori esterni della Stupidità altrui e passivamente continuare ad essere fruitori rassegnati di questa Stupidità?».

carsal 2016

Fonte: Assessorato LL.PP.

Per evitare che qualcuno si offenda, precisiamo che in latino “Stupido” significa “Stordito”, “Attonito” e simili. Termine che poi, per estensione, è riferito a Persone “Instupidite” cioè “Incapacitate” a prendere decisioni per la soluzione di semplici problemi che ingenerano, in dette persone, incertezze.

Il Mistero Buffo per noi residenti di via Gori, consiste nel fatto che, rilevato il particolare impegno dell’Ass. Capuano, del Consigliere Gelichi e persino del Movimento Cinque Stelle di Campiglia,

nell’obiettivo di sensibilizzare i cittadini in riferimento al tema del “Decoro”, nessuno, ma proprio nessuno, abbia mai avvertito nel corso di questi cinque anni, l’esigenza e l’urgenza, di garantire “Decoro” ad un luogo che dista 70 metri dal muro di cinta del Cimitero della Città. Un Luogo di Culto, che da anni avrebbe meritato ben altra attenzione.

In relazione a quanto esposto, rappresentanti del Comitato dei residenti di via P. Gori , in data 17 maggio 2016,  incontreranno separatamente sia il Sindaco Massimo Giuliani che L’assessore al Sociale, Margherita Di Giorgi.

E’ doveroso segnalare che il Sindaco Massimo Giuliani, preso atto dell’intervento dei Carabinieri /Protocollo del 3 maggio 2016,  nonostante ben altri impegni istituzionali, ha avocato a sé e risolto, un penoso problema di degrado ambientale certamente non di Sua diretta competenza /ALL.1.

Il Comitato di via Gori ha espresso al Sindaco Giuliani dovuta riconoscenza».

Cordiali saluti,

Piombino 9 maggio 2016

a nome e per conto dei residenti di via Gori,
firmatari della richiesta di variazione d’uso
della struttura ex Carsal
Alberto Guerrieri

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.5.2016. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 20 giorni, 16 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it