VAL DI CORNIA: A CONGRESSO I GIOVANI DEMOCRATICI

Il logo del Partito Democratico

Il logo del Partito Democratico

Piombino (LI) – Sabato 12 e domenica 13 marzo si è concluso il percorso congressuale dei Giovani Democratici che ha riguardato naturalmente anche la nostra Federazione. I giovani del nostro territorio hanno rinnovato la fiducia ad Alessandra Persiani eleggendola nuovamente come segretario. «Sono stati due giorni intensi – commenta Persiani – di lavoro e organizzazione, ma la partecipazione di molti ragazzi e ragazze che si sono recati al seggio di via Marco Polo per votare non solo ripaga della fatica, ma ci ha infuso ancora più coraggio e grinta».

Ventisei anni, Alessandra Persiani fa parte della segreteria della Federazione, vive a Piombino ed è laureata in giurisprudenza presso l’università di Pisa. Persiani è stata anche eletta come delegata al congresso nazionale dei GD insieme a Lucrezia Della Lena, giovane consigliere comunale a Piombino.

I due giorni di congresso sono stati una grandissima opportunità per gli iscritti under 30 del Pd della Val di Cornia e dell’Elba per confrontarsi attorno a idee e progetti da mettere in campo.

Pur essendo la nostra una delle federazioni più piccole della Toscana, abbiamo registrato una straordinaria partecipazione dei giovani che fa ben auspicare in una crescita della giovanile del Pd tale da renderla sempre più radicata sul nostro territorio nella sua funzione di promotrice dei valori dell’uguaglianza e della giustizia sociale.

I giovani democratici devono essere un esempio di buona politica, anzi, di alta politica, per essere poi classe dirigente preparata e competente in futuro.

La giovanile del Pd deve essere un’organizzazione aperta e inclusiva, ma soprattutto deve essere capace di intercettare i bisogni e i disagi delle generazioni più giovani e far sì che i ragazzi e le ragazze si riavvicinino alla politica sapendo che per noi le loro idee sono importanti e che la partecipazione di ognuno di loro non potrà far altro che crescere tutti noi.

I GD dovranno, inoltre, saper guardare al di là dei propri confini nazionali per consolidare quella che è stata chiamata la generazione Erasmus, sostenere un’ Europa dei popoli sempre più unita e accogliente. Proprio nelle ore che vedevano noi giovani impegnati nel congresso abbiamo appreso ancora una volta, di attacchi terroristici in Turchia e in Africa. Anche a noi giovani spetta il compito di essere preparati e consapevoli degli scenari internazionali e di essere in prima linea nell’accoglienza di chi fugge da queste aree di guerra e di miseria senza cadere nell’errore di alzare muri morali e materiali, aspirazione degli autori di questi attacchi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.3.2016. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 18 giorni, 15 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it