VELA: DAL 20 AL 22 MAGGIO LA «100 DI MONTECRISTO»

100 di montecristoPiombino (LI) – Una novità assoluta tra le regate costiere, con partenza da piazza Bovio a Piombino, fino all’isola di Montecristo per avvicinare Pianosa e l’Elba e giungere a San Vincenzo. Si tratta della “100 di Montecristo”, regata di altura tra i tesori dell’arcipelago organizzata da due circoli,  Yacht Club Marina di Salivoli e Circolo Nautico San Vincenzo, con la partnership di molti enti tra i quali Comuni di Piombino, San Vicenzo, Campo nell’Elba e Portoferraio, Regione Toscana Guardia costiera, Autorità Portuale, Parco nazionale arcipelago toscano, Parchi Val di Cornia, Santuario dei cetacei Pelagos, Slowfood biodiversità onlus e altri.

La regata, che si svolgerà dal 20 al 22 maggio,  è stata ufficializzata sabato 27  febbraio nella sala consiliare del palazzo comunale alla presenza degli organizzatori, delle istituzioni, e dei direttori sportivi dello Yacht Club Marina di San Vincenzo e Marina di Salivoli, rispettivamente Emanuele Bravin e Fabio Nencioni. Nel corso della presentazione sono stati proiettati inoltre due videodi Francesca Zampini e quello che sarà il web contest della manifestazione realizzato da Luca Nannini.

E sul mare come elemento di identità per il territorio e un po’per  tutta la costa toscana è tornato anche Gianni Anselmi che ha ricordato alcune importanti peculiarità: “Questa area costiera fronteggia il più grande parco marino d’Europa, il Santuario dei cetacei. Lo sport diventa quindi veicolo fondamentale per promuovere con efficacia il territorio, una vetrina d’eccellenza per sport, ambiente cultura e turismo.”

Soddisfazione è stata espressa inoltre dall’assessore ai lavori pubblici, ambiente e porto Antonio Russo di San Vincenzo che ha espresso soddisfazione per un evento che ha l’obiettivo di incrementare l’attività velica della zona e che avrà sicuramente un’importante ricaduta sul territorio.

La partenza della gara è prevista quindi il 21 maggio da piazza Bovio, disimpegno alla boa naturale di Cerboli, si lascerà a destra lo Scoglio d’Affrica, la formica di Montecristo segnalata dal faro altro trenta metri da lasciare a destra, tornando verso nord direzione Punta Polveraia (Isola d’Elba) quindi arrivo a San Vincenzo. Eventuali percorsi alternativi saranno indicati nelle istruzioni di regata.

Alla partecipazione sono ammesse le imbarcazioni di altura  dotate di certificato di stazza in vigore ORC (International o Club) con LOA minimo metri 9,00 e con certificato di  stazza  IRC  (standard o semplificato) con LOA non  inferiore a 9,00 Mt. Saranno ammesse a discrezione del Comitato Organizzatore (CO) imbarcazioni “monotipi” in regola con la propria associazione di classe, con LOA non inferiore a 6,50 m. Agli effetti delle classifiche gli yachts saranno suddivisi nelle categorie ORC, IRC e Gran Crociera.

«Oltre all’evento sportivo, la manifestazione vuole essere però anche condivisione di luoghi, di solidarietà e di impegno sociale – come ha evidenziato Tatiana Calabrese, organizzatrice dell’evento –  un ponte tra enti, associazioni, persone diverse accomunate dallo sport inteso come rispetto dell’ambiente e passione. Per questo sarà anticipata da tutta una serie di iniziative organizzate con il coinvolgimento di molti soggetti del territorio».

Dal 27 febbraio fino al 22 maggio, saranno organizzate su tutto il territorio numerose iniziative su temi culturali  e ambientali, in preparazione dell’evento vero e proprio.

Il 5 marzo l’evento sarà presentato ufficialmente a San Vincenzo con l’iniziativa “Cazziamo le vele a San Vincenzo: mare, vento e marinai nell’arte del maestro Talani”. Il 12 marzo presso la Torre di San Vincenzo, sarà organizzata la conferenza “Marcello Camici e “Il tesoro di Montecristo”: corsari e monaci nel trafficato mar Tirreno del XVI secolo”. In quella occasione ci sarà l’inaugurazione della mostra “I volti di Montecristo” a cura di Associazione amici di Montecristo.

Il 2 aprile al museo di Cittadello una conferenza a cura della Società Parchi “A vela con i naviganti di un tempo tra le perle dell’arcipelago toscano: un viaggio nei 5000 anni di storia del museo archeologico del territorio di Populonia”.
L’8 aprile invece a Marina di Salivoli, una tavola rotonda con gli esperti dell’Osservatorio toscano cetacei, tecnici e operatori, a cura dell’assessorato all’ambiente del Comune di Piombino.

Il 7 maggio a palazzo Appiani una conferenza su Montecristo e il suo monastero, di Giustino Farnedi, abate e conservatore del complesso abbaziale di San Pietro a Perugia e direttore dell’archivio storico del centro benedettino italiano. L’ 8 maggio invece, ci sarà un’escursione all’area archeologica di Poggio al Mulino guidata da Carolina Megale, un sito romano che nasce come fortezza per difendere Populonia dagli attacchi dei pirati e quindi strettamente legata al mare, come Populonia.

Le iniziative proseguono poi il 14 maggio con la mostra di pittura di Daniele Govi, dedicata alla regata.

Anche nei giorni della gara ci saranno altre iniziative importanti come l’incontro a Marina di Salivoli il 20 maggio con Pasquale De Gregorio, autore del libro “Oceani a ogni costo” ma soprattutto uno dei due soli italiani riusciti a portare a termine la Vendée Globe, la regata più massacrante e pericolosa sugli oceani: 25mila miglia in solitario, senza assistenza e senza scali.
Il 21 maggio alla Torre di San Vincenzo un incontro sul’’ambiente a 360° curato da Guglielmo Pepe, giornalista de La Repubblica, già direttore del National Geographic Italia con Giampiero Sammuri, presidente del Parco nazionale arcipelago toscano.

Infine, aspettando l’arrivo della 100, il 22 maggio a San Vincenzo, un cooking show nel porto con le specialità del mare. Molto importante inoltre la collaborazione con alcune imprese del territori che hanno messo a disposizione due “tesori” , per far rivivere con l’olfatto e con il gusto le ricchezze del territorio e l’esperienza della “100 di Montecristo”. Si tratta dello scrigno del maestro cioccolatiere e sommelier Domenico D’Affronto, contenente i cioccolatini ispirati alle diverse tappe della regata e il “forziere” di Diadema, con le essenze che rimandano alle suggestioni della manifestazione.

Per ulteriori informazioni o iscrizioni il sito ufficiale è www.la100dimontecristo.com

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.2.2016. Registrato sotto Foto, sport, Toscana-Italia, ultime_notizie, Viaggi & Turismo. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 23 giorni, 6 ore, 18 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it