PIOMBINO: RIMPASTO IN GIUNTA ENTRANO CAMBERINI E MAESTRINI

I due neo assessori Maestrini e Camberini

I due neo assessori Maestrini e Camberini

Piombino (LI) – Questa mattina  il sindaco Massimo Giuliani ha ufficializzato in conferenza stampa in sala consiliare  i due nuovi assessori al bilancio e all’urbanistica del Comune di Piombino,  Ilvio Camberini per le finanze e Carla Maestrini per l’urbanistica.

Dopo le dimissioni di Lido Francini, avvenute alcuni mesi fa, e quelle più recenti di Martina Pietrelli fanno  il loro ingresso in giunta gli assessori Carla Maestrini, con deleghe all’Urbanistica, Edilizia privata, Demanio marittimo, e Ilvio Camberini, fino a oggi capogruppo PD in consiglio comunale, con deleghe alle Finanze, Bilancio e Patrimonio, Semplificazione amministrativa, Affari generali e Controllo all’attuazione del programma. Il posto lasciato libero in consiglio da Ilvio Camberini sarà ricoperto invece dal primo consigliere in lista non eletto, Michela Corsini.

«Una scelta volta ad individuare la soluzione migliore per la città – ha spiegato Giuliani – con la riformulazione di una squadra di governo efficiente e capace di portare avanti un percorso amministrativo importante, frutto del positivo operato sostenuto fino ad oggi dai precedenti assessori. Due nomine che nascono dalla necessità di individuare, da un parte, persone con competenze specifiche e caratteristiche adeguate e che andranno a rafforzare la giunta esistente, già coesa e competta insieme a tutto il gruppo di maggioranza all’interno di questo consiglio».

«Ho avuto modo di conoscere Carla Maestrini durante le amministrative – ha detto Giuliani– e ne ho sempre apprezzato la freschezza, la correttezza e le capacità di relazione con le persone. Saper comunicare e saper vedere i problemi a 360 gradi sono gli elementi basilari che possono permettere un salto di qualità. Ilvio Camberini, che conosco da molto tempo e di cui ho apprezzato il lavoro svolto come capogruppo del Pd, ha invece accumulato un’esperienza politica di lungo corso che lo ha visto ricoprire incarichi istituzionali anche con giunte precedenti. La sua pragmaticità e la sua sensibilità alle mutazioni del mondo del lavoro saranno utili per affrontare i problemi che dovremo fronteggiare. Come direttore di filiale di una banca, ha una formazione di tipo ragionieristico, specializzata nella costruzione dei bilanci».
Determinazione, umiltà ed entusiamo saranno alla base dell’agire del nuovo assessore all’urbanistica, che ha dichiarato di voler affrontare sin da subito alcune questioni cruciali per il territorio, di breve e di più lungo periodo: lavorare in maniera coordinata con gli altri Comuni attraverso l’Ufficio di Piano per mettere mano al nuovo Piano Strutturale d’Area, avviare le necessarie Varianti anticipatorie per il piano Aferpi e riprendere a lavorare sull’atto di indirizzo, affinandolo e approfondendolo, con l’obiettivo di presentarlo per i primi di febbraio.

«Per fare questo dovremo provare a chiarire che cosa si intende per diversificazione – ha detto Maestrini – Noi crediamo che questa rappresenti un nuovo modello di sviluppo incentrato sulla sostenibilità ambientale e sull’innovazione. Per arrivare definirla nel migliore dei modi sarà necessario un confronto aperto a tutti. Partecipazione e ascolto saranno alcuni degli elementi fondamentali da rispettare per delineare le strategie del territorio».

Rinaldo Barsotti

Rinaldo Barsotti

Per Ilvio Camberini, la sfida futura, in un momento di grande scarsità di risorse, sarà quella di mantenere i servizi per i cittadini senza inasprire la pressione fiscale. Un nodo importante in materia di bilancio, sottolineato dallo stesso Giuliani, è infatti quello delle entrate. Nel 2015 il Comune di Piombino ha ceduto allo Stato alcune centinaia di migliaia di euro, senza ricevere trasferimenti, come invece succedeva in passato.

“Per la prima volta – ha detto il sindaco – è il Comune che finanzia lo Stato e non viceversa. Le entrate dei Comuni si riducono pertanto alla riscossione dei tributi locali, diminuendo le possibilità di spesa. I servizi costano e vanno pagati, la grande sfida sarà quella di mantenerli a un buon livello, tutelando anche le fasce più deboli della popolazione. »

Intanto, sui temi cruciali legati alla reindustrializzazione del territorio, il sindaco ha ricordato il prossimo appuntamento al Ministero dello Sviluppo economico del 19 gennaio. A questo appuntamento dovrebbe fare seguito la convocazione di un tavolo specifico sulla 398, da parte del sottosegretario alla presidenza del consiglio Claudio De Vincenti.

Per il ruolo di capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Comunale, in sostituzione di Camberini, dovrebbe arrivare il consigliere Rinaldo Barsotti. Con il passaggio in giunta di Camberini, Michela Corsini, la prima dei non eletti, siederà per la prima volta in consiglio comunale nella prima adunata dopo l’assegnazione delle deleghe da parte di Giuliani.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.1.2016. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

6 Commenti per “PIOMBINO: RIMPASTO IN GIUNTA ENTRANO CAMBERINI E MAESTRINI”

  1. Sergio Tognarelli

    GIULIANI: “Una scelta volta ad individuare la soluzione migliore per la città..”, eh si, giusto, ma che bella espressione paternalistica !!!

  2. Sergio Tognarelli

    Il nostro sindaco tiene molto alla famiglia, anche la città è una grande famiglia, è bene accontentare tutti.

  3. Ciuco nero

    Basta guardarli tutti e tre e si capisce in che mani siamo….

  4. luigi

    giochi di potere senza alcun nesso con i problemi della città

  5. Informo “Ciuco Nero” che ho dovuto cancellare il suo ultimo post perché in Italia c’è ancora la presunzione di innocenza e quindi scritto in quel modo poteva essere diffamatorio…

  6. Ciuco nero

    @ Giuseppe trinchini chiedo scusa .

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 18 giorni, 15 ore, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it