NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 3 NOVEMBRE 2015

AFERPI: AL VIA IL COMITATO DI DIREZIONE DELL’AZIENDA

Finita l’era dell’amministratore unico di AFERPI Farid Tidjani, è attivo da oggi un Comitato di direzione.

L’azienda, si apprende da fon ti sindacali,  ha costituito un coordinamento di manager che si riunirà una volta alla settimana, obiettivo il raggiungimento degli punti principali del piano industriale, portando avanti tutti i settori. Infatti faranno parte del Comitato, Riccardo Grilli (direttore delle risorse umane), Fausto Azzi, (amministratore delegato e responsabile aspetti finanziari), Roberto Villa (direzione commerciale) e Sergio Simoni (produzione, logistica). Ad annunciare questa novità è stata l’azienda che ieri ha incontrato i segretari di Fim, Fiom e Uilm, all’indomani della nuova nomina – che dovrà essere ratificata dal primo consiglio di amministrazione previsto per dicembre – di Fausto Azzi come amministratore delegato, al posto dell’amministratorer unico Farid Tidjani. L’azienda ha confermato la volontà di rispettare tutti gli impegni presi in questi mesi.

__________________________________

CECINA: MEDITAZIONI AL CENTRO ZEN

Ricco calendario al Centro Zen Gyosho di via Ticino 10 a Cecina. Dopo il successo per la prima meditazione del mese di novembre, alle 18, si replica domani, con meditazione e insegnamenti alle 21 e poi, domenica, con un incontro da non perdere.

Si chiama Zenkai, incontro intensivo di pratica» ed è aperto a tutti. Un incontro che durerà per per tutta la giornata, dalle 9 alle 18 con il maestro Dharma Hongaku. La quota di partecipazione è di 30 euro per i tesserati e di 50 per i non tesserati. Lunedì 9 riprendono la meditazione e gli insegnamenti alle 18; e mercoledì 11 l’orario è insarà invece posticipato alle 21. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 366.419765.

Programma Novembre con il Maestro di Dharma Hongaku:

Mercoledi   4 meditazione e insegnamenti ore 21,00
Domenica 8 zenkai incontro intensivo di pratica aperto a tutti dalle ore 9,00 alle ore 18,00
Lunedi 9 meditazione e insegnamenti ore 18,00
Mercoledi 11 meditazione e insegnamenti ore 21,00

Info/prenotazione: Centro Buddhista Zen Gyosho
Via Ticino n. 10 int. 2 – 57023 Cecina (LI) Tel. 366 4197465 – www.centrogyosho.itdojogyosho@email.it

___________________________________________

SUVERETO: ASSEMBLEA POPOLARE REPLICA AL PD

Suvereto(LI) – Assemblea Popolare, nel replicare al Pd, sull’uscita dall’aula della minoranza, chiede «maggior correttezza e rispetto istituzionale».

«Il consiglio comunale non è il luogo delle offese e delle polemiche gratuite, ma la sede del confronto politico e istituzionale e la massima espressione della rappresentanza democratica. A Suvereto la minoranza Suvereto Protagonista (Pd) non perde occasione per sminuirne il ruolo e per esercitare un’opposizione non costruttiva del no a prescindere – incalza Aps – ne è una dimostrazione l’ultimo episodio, con i consiglieri del Pd che sono usciti dall’aula evitando perfino di votare una mozione da loro stessi presentata. Poi hanno scritto sui giornali di avere abbandonato l’aula perché si sarebbero sentiti offesi, ma in realtà non sono stati in grado di sostenere il dibattito sulla raccolta dei rifiuti. Possiamo comprendere il Partito democratico, che non avendo ancora accettato la sconfitta elettorale cerca continuamente di agitare le acque, ma è evidente che siamo di fronte a un importante innovazione del sistema di raccolta dei rifiuti con l’allargamento della raccolta differenziata a tutto il territorio, che l’amministrazione comunale è riuscita a fare mantenendo invariato il costo del servizio. Si è aperta una fase nuova e sperimentale, che colloca Suvereto all’avanguardia per la raccolta dei rifiuti in Val di Cornia e che ovviamente richiederà un costante monitoraggio per apportare con il tempo i necessari miglioramenti. I consiglieri del Pd hanno utilizzato la novità solo per fare polemica e si sono stizziti quando il sindaco gli ha fatto notare che le loro richieste erano fuori dai dispositivi normativi mostrando ancora una volta scarsa conoscenza delle regole che regolano il servizio pubblico.
Per fortuna al consiglio comunale assistevano tanti cittadini, che così hanno potuto farsi una idea obiettiva di come è realmente andata. Come gruppo di maggioranza, Assemblea Popolare invita il Pd ad una maggiore correttezza, a interpretare costruttivamente il suo ruolo di minoranza, a non abbandonare il tavolo quando si trovano in difficoltà e a confrontarsi apertamente sui temi che riguardano i cittadini e l’amministrazione del Comune. Il consiglio comunale è il luogo del confronto e delle scelte, non un teatrino per andare sui giornali».

__________________________________

SPIRITO LIBERO: PREOCCUPAZIONE E STIMOLI A GUARDARE OLTRE AFERPI

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente dalla lista Spirito Libero.

Guardiamo con molta preoccupazione il nuovo cambio di rotta in Aferpi, al di là delle persone coinvolte. Dobbiamo infatti ancora capire se questa decisione consentirà quel cambio di passo che tutti ormai chiedono e su cui anche l’azienda si era impegnata ufficialmente al Mise, oppure si tratta di manovre interne volte solo a prendere tempo. Noi ci auspichiamo sia la prima delle due e che le dismissioni partano entro novembre ed il forno elettrico si acquisti entro l’anno. Capiamo la complessità delle operazioni, le loro connessioni con un piano industriale dove si modifica un ciclo produttivo e si affianca ad esso due nuovi settore completamente diversi come logistico ed agro industriale, ma si cominci intanto col dismettere ciò che sicuramente non potrà essere recuperato (capannone Tre Emme e cokeria) per far rientrare un po’ di lavoratori in Cig, dare ossigeno a qualche azienda dell’indotto, ridisegnare le aree ora appartenenti al perimetro industriale che possono servire a diversificazioni non solo economiche ma anche di servizio, la cui ridefinizione si riflette anche su elementi collegati ad assetti esterni la fabbrica stessa: pensiamo ad esempio a quelle infrastrutture viarie e ferroviarie che non possono essere progettate senza considerare come verrà occupato l’insieme del territorio.

L’incertezza che permane sulla situazione dell’industria dimostra ancora una volta, se mai ve ne fosse di nuovo bisogno, come Piombino non può rimanere legata a situazioni che non sono gestibili malgrado il grandissimo impegno delle Istituzioni ai vari livelli a partire dal Sindaco Massimo Giuliani che è sempre in prima linea con la sua Giunta su questi temi. La domanda di lavoro che c’è, impone di cercare nuove vie di sviluppo in altri settori e con altre caratteristiche; ci riferiamo al porto, al commercio, all’agricoltura, al turismo non solo estivo, al terziario in genere. Per ambire a questo si devono creare le condizioni perché si possa investire su altro, dando gambe a quei privati che vogliono rischiare e che ci sono, ma c’è un Regolamento Urbanistico che purtroppo ingessa situazioni foriere di sviluppo ed occupazione, un Piano Strutturale obsoleto legato ancora all’ipotesi Mini Mill di Severstal.

Entro l’anno, questo il suggerimento di Spirito Libero, si parta con una variante al Regolamento Urbanistico per liberare situazioni che sul turismo e sulle attività produttive possano portare reddito ed occupazione. Finché saremo dipendenti da scelte che non possiamo controllare subiremo sempre gli eventi e non diventeremo mai protagonisti del nostro futuro.

Andrea Fanetti

Coordinatore Spirito Libero per Piombino

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.11.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 22 giorni, 13 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it