PIOMBINO: LE NOVITA’ SU TIRRENICA E SS.398

ss398_venturinaPiombino (LI) – A margine dell’incontro di Martedì 26 ottobre all’hotel Phalesia, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha parlato di infrastrutture, dalla Tirrenica alla SS398.

«La scorsa settimana – ha annunciato alla stampa a margine del convegno – ho parlato con il Ministro Del Rio per la questione Autostrada Tirrenica, che mi ha inviato il programma degli interventi che ha concertato con la Società Autostrade per l’Italia, mi pare un planning molto serio, stanno facendo la progettazione per il tratto Fonteblanda-Ansedonia, e hanno programmato i lavori di rifacimento e ristrutturazione della variante Aurelia da Rosignano fino a Fonteblanda. Vorrei stringere un po’ con i tempi. Per la SS398 c’è un rapporto con la presidenza del consiglio che si è impegnato di farsi carico di questo finanziamento che è scritto nell’accordo di programma, lo per incassato dalla regione Toscana e il comune di Piombino.

Però la SS398 se va a finire sull’attuale strada è importante per Piombino, ma va a finire su un tratturo, bisogna fare anche la strada a 4 corsie che ci porti fino a Roma per costruire un corridoio Nord-sud che non sia solo un corridoio dell’Italia centrale, ma che sia anche questo corridoio della costa che attragga gli investimenti nel settore industriale e manifatturiero e favorisca anche il turismo. Andare da Roma a Piombino o Livorno è pressoché impossibile. Questo rallenta le potenzialità di crescita che ci sono in questa zona.

Io intanto acquisisco bene questa volontà del ministro del Rio di cui si occupa anche Palazzo Chigi.

La bretella SS398 comunque è fuori da questo “planning” ed entra nei programmi che vengono portati direttamente dal CIPE, sul quale c’è un impegno che manda lo stesso primo ministro Renzi e su cui sta lavorando la Presidenza del Consiglio».

Una prima risposta sulla SS398 è arrivata durante l’intervento in video conferenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio De Vincenti, che ha riconfermato a Rossi, ai lavoratori, alle istituzioni e alle aziende presenti in sala tutti gli impegni del Governo: le risorse per la 398, ovvero la bretella che collegherà porto e area industriale alla quattro corsie, e un’accelerazione per trovare una soluzione riguardo l’approvvigionamento energetico.

In collegamento telefonico il sottosegretario De Vincenti ha successivamente commentato che «sulla strada 398 non ho remore ad ammettere che siamo in ritardo, ma allo stesso tempo ribadisco l’impegno del Governo al suo completamento».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.10.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 22 giorni, 16 ore, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it