INCONTRO WWF-COMPRATORI SU RICONVERSIONE CENTRALE ENEL TOR DEL SALE

La centrale di Tor del Sale a Piombino

La centrale di Tor del Sale a Piombino

Piombino (LI) – Partire dall’identità del territorio e cercare una sinergia con tutti i soggetti interessati. Con questo spirito si è svolto giovedì mattina presso l’oasi del WWF un primo incontro in cui i rappresentanti degli investitori che stanno acquisendo l’area della centrale Enel, la società Lvmh (acronimo di Louis Vuitton Moët Hennessy – una holding multinazionale specializzata in beni di lusso), hanno illustrato ai rappresentanti del WWF la proposta progettuale di riqualificazione e riconversione industriale dell’area in chiave ecologica. All’incontro hanno partecipato anche il sindaco Massimo Giuliani, l’assessore all’ambiente Marco Chiarei con alcuni tecnici del Comune e due ricercatori dell’Università di Pisa che si occuperanno delle operazioni di bonifica.

L’incontro è servito a illustrare la proposta progettuale dell’area, che prevede come noto la realizzazione di un Mall al posto della centrale costruito su una piattaforma di legno e secondo criteri di bioarchitettura, insieme a un recupero a verde dell’area sottostante, la creazione di un centro museale esterno e di percorsi didattici sull’ambiente. Una proposta che si caratterizza per l’alta valenza ambientale e paesaggistica e per la volontà di partire dalle peculiarità ambientali e culturali del territorio per costruire un progetto equilibrato e sostenibile. Legno, vetro, acqua, piante saranno gli elementi che caratterizzeranno il nuovo volto della centrale.

L’incontro quindi è stato l’occasione per affrontare molti aspetti, da quelli legali, alle questioni architettoniche, ambientali.

Un momento importante di conoscenza e di confronto proficuo per recepire istanze e necessità legate alle peculiarità dell’area e per creare una sinergia positiva con il territorio.

A questo seguiranno altri momenti di approfondimento con i soggetti interessati con l’obiettivo di calibrare e definire al meglio tutti gli aspetti progettuali, sia per quanto riguarda la bonifica delle aree, sia per la valutazione della ricaduta commerciale ed economica sul territorio.

Per saperne di Più sulla LVMH PREMERE SU QUESTO LINK.

Fonte: comune di Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.9.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 18 giorni, 7 ore, 0 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it