NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 1 SETTEMBRE 2015

TORNA LA FESTA DELLA BIRRA DAL 3 AL 5 SETTEMBRE

Si svolgerà da giovedì 3 settembre a sabato 5 settembre, nell’area feste presso gli impianti sportivi, la tradizionale Festa della Birra Bavarese, organizzata dal Comitato Promotore Gemellaggi con il patrocinio del Comune di San Vincenzo e la collaborazione del Comitato Gemellaggi del Comune tedesco di Pfarrkirchen.

La tre giorni di festa sarà preceduta, mercoledì 2 settembre alle ore 21.00 in Piazza Grandi, dalla tradizionale spillatura della botte alla quale parteciperanno il Sindaco Alessandro Bandini, il Sindaco del Comune di Pfarrkirchen Wolfgang Beißmann e una delegazione, guidata dal Vicesindaco, del comune di Vodňany in Repubblica Ceca.

La serata sarà allietata dalla musica della Filarmonica “G.Verdi”.

Venerdì 4 settembre, inoltre, il gruppo del gemellaggio tedesco effettuerà un’escursione in barca, organizzata in collaborazione con il Circolo Nautico e lo Yachting Club, lungo la costa sanvincenzina.

________________________

IN TOSCANA, PASSEGGIATA GASTRONOMICA NEI PARCHI DELLA VAL DI CORNIA

WALK & FOOD… pasteggiando sul lago scomparso di rimigliano

Domenica 6 settembre, dalle ore 8.30, torna nei Parchi della Val di Cornia la passeggiata gastronomica dal Parco archeologico di Baratti e Populonia al Parco costiero dei Rimigliano: il “Walk & Food – pasteggiando sul lago scomparso”.

Scorci suggestivi, antiche mura e scavi archeologici, singolari strutture architettoniche e antiche torri accompagnano alla scoperta del lago scomparso di Rimigliano. Dalla colazione al pranzo itinerante fino alla merenda, una giornata tra natura e archeologia gustando piatti prelibati in gustose soste ristoro.

Oltre agli aspetti archeologici e naturalistici dell’itinerario, lungo il percorso si incontrano le peculiari strutture architettoniche delle due case realizzate a Baratti dall’architetto Vittorio Giorgini, la Casa Esagono e la Casa Sgorbini ex Saldarini (Casa Balena).

Alla realizzazione dell’evento hanno contribuito Algida di Benini G. (Venturina) e Unicoop Tirreno.

Il costo per la partecipazione (€ 20,00 intero, € 15,00 ridotto 5-10 anni, sotto i 5 anni gratis senza pasti) include il servizio guida, il parcheggio, le soste ristoro e il rientro in autobus da Rimigliano a Baratti.

E’ necessaria la prenotazione entro le ore 14 di venerdì 4 settembre

_____________________

RIFIUTI: SUVERETO CAPOFILA DELLA DIFFERENZIATA

In seguito alla riunione operativa avvenuta la scorsa settimana tra il sindaco Giuliano Parodi, l’assessore all’ambiente Jessica Pasquini e il personale tecnico dell’ASIU, sono stati definiti i dettagli e reso noto il crono-programma di attivazione del nuovo servizio porta a porta che sarà esteso alla quasi totalità del territorio comunale, con inizio delle operazioni di realizzazione delle nuove postazioni in questi giorni e conclusione presumibilmente a fine settembre/inizio ottobre.

L’attivazione del servizio partira’ ” a blocchi”, ovvero una volta realizzata la postazione bidoni condominiali e stradali a servizio di una determinata area, saranno tolti i vecchi cassonetti stradali e inizierà il nuovo servizio in quell’area, e avanti così fino a coprire tutte le aree.

Contestualmente asiu provvederà a dare le opportune comunicazioni alle famiglie.

Ricordiamo che il nuovo servizio prevederà totale raccolta porta a porta, raccolta condominiale e di prossimità per i palazzi e le campagne.

Il primo step partirà con la realizzazione delle nuove postazioni di raccolta dedicate per ristoranti, bar e attività simili. Dove gli stessi potranno conferire il loro materiale organico e imballi a qualunque ora della giornata, le postazioni saranno svuotate quotidianamente dal personale ASIU.

“Questa misura” interviene il sindaco Parodi “si e’ resa necessaria per venire incontro alle esigenze espresse dagli esercenti in diverse occasione di confronto pubblico. La possibilita’ di conferire il materiale in totale liberta’, libera gli stessi dal problema di stoccare, specie l’organico, anche per alcuni giorni in attesa del passaggio di ASIU come accade ora.””

“Ricordiamo che per il ritiro ingombranti” continua l’assessore all’ambiente Pasquini “è attivo il servizio gratuito a chiamata. Ed è possibile il conferimento sempre gratuito presso l’isola ecologica che da ottobre modificherà l’orario di apertura per andare incontro alle esigenze dei cittadini.”

“Una piccola rivoluzione” conclude Parodi “che vede Suvereto primo comune della Val di Cornia ad intraprendere la strada del porta a porta sull’intero territorio, liberando le strade dagli antiestetici cassonetti grigi e marciando verso un futuro che dovra’ vedere il nostro comune raggiungere gli standard imposti dall’Europa per quanto riguiarda percentuali di materiale differenziato e mandato al riciclo. Asiu e il comune sono a disposizione per chiarimenti.”

_______________________

PIOMBINO: INCONTRO PUBBLICO SULL’EURATHLON

Il Comitato Verità su Eurathlon e NATO organizza per sabato 5 settembre alle 17.30 nella sala di Palazzo Appiani, in piazza Bovio a Piombino un incontro pubblico con Maurizio Gubbiotti di Legambiente, i portavoce di Emergency e di Stato d’Emergenza. Era stato invitato pure il deputato piombinese Andrea Manciulli, nella sua veste di Presidente della delegazione italiana in seno all’Assemblea parlamentare della Nato: Manciulli ha però declinato l’invito.

Il Comitato ringrazia per i generosi contributi, che hanno reso possibile l’iniziativa del 5, sia i privati cittadini; sia le realtà organizzate che hanno fatto altrettanto: fino a questo momento, sono pervenuti contributi da Lavoro Salute Dignità, Legambiente, Restiamo Umani, Rifondazione comunista di Follonica, Sinistra per Castagneto, Slai Cobas.

Scopo dell’iniziativa è demistificare l’ipocrisia che circonda Eurathlon, evento in calendario in città e a Tor del sale a metà settembre. Infatti, gli organizzatori e l’Amministrazione comunale hanno fatto di tutto per nascondere il ruolo che in Eurathlon gioca il Cmre, il quale non è altro che il centro di ricerca della NATO con sede alla Spezia, oltre che organizzatore principale di Eurathlon (http://www.cmre.nato.int/ ). E la NATO è una potente e aggressiva alleanza militare, che agisce sotto comando militare, in Afghanistan come in Libia. Di qui la necessità del dubbio, da portare alla superficie delle coscienze, per la pace disarmata nella giustizia fra i popoli.

Il Comitato non contesta la ricerca sui robot, ma non si fida del fatto che, dentro Eurathlon, a guidarla ci sia un centro di ricerca militare come il Cmre, sicuramente interessato a impiegare ai propri fini militari il lavoro creativo dei giovani ingegneri, costruttori di droni e robot, che parteciperanno al concorso di idee.Senza dimenticare che l’Istituto Internazionale di Stoccolma per la Ricerca sulla Pace quantifica in circa 72 milioni di euro al giorno la spesa militare sostenuta dall’Italia in quanto paese membro della Nato, a danno della spesa per sanità e servizi sociali pubblici.

Altro che “marketing territoriale”, vantato dall’Amministrazione comunale: qui siamo di fronte alla mentalità militare che pervade la società e rende ipocritamente subalterni le istituzioni e i territori disponibili; il Vicesindaco non ha esitato a sostenere pubblicamente che “se si ragionasse come il Comitato, dovremmo rifiutarci di utilizzare internet perché di origine militare”. Come se fosse un bene che i finanziamenti e le scoperte maggiori siano militari e usati per le guerre, e invece non fosse infinitamente più ragionevole favorire la ricerca scientifica civile senza aspettare che le scoperte dei militari, comunque rivolte alla guerra, arrivino all’uso di tutti quando risultano superate per i militari stessi.

Il Comitato Verità su Eurathlon e NATO

tel. 3477074986

 

______________________________

PIOMBINO: NESSUNA INFRAZIONE PER I CIPRESSI TAGLIATI IN VIALE UNITÀ D’ITALIA

Nessuna violazione di legge, i cipressi abbattuti lungo il viale l’Unità d’Italia in corrispondenza di una vecchia abitazione acquistata recentemente, insistono su una proprietà privata e, per la tipologia delle piante abbattute, il taglio non richiedeva effettivamente nessuna autorizzazione. Diverso il caso di un pino che insiste sempre sulla stessa proprietà, che, per l’estensione della chioma, non potrà invece essere abbattuto senza un eventuale permesso preventivo da parte degli organi competenti.

Dopo la polemica che si è sviluppata sui social in questi giorni l’amministrazione comunale ha effettuato tutti i controlli e le verifiche necessarie per verificare l’accaduto. Già da giovedì scorso, con il taglio delle prime piante, il vigili urbani si sono recati presso l’abitazione e hanno bloccato temporaneamente le operazioni già avviate, in attesa di verificare l’effettiva necessità di un iter autorizzativo o meno.

Il sopralluogo è stato ripetuto il giorno dopo, venerdì, insieme a rappresentanti della Forestale e dei Carabinieri. La Forestale ha potuto verificare che la tipologia di pianta che era stata abbattuta non richiedeva alcuna autorizzazione. Quindi tutto in regola. Gli enti preposti non hanno potuto fermare questa operazione.

“Se si fosse trattato di una pubblica proprietà – commenta il sindaco Giuliani – certamente non avremmo proceduto in tal senso. “

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.9.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 23 giorni, 5 ore, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it