SUVERETO: «POSTE ITALIANE INEFFICENTI» SECONDO PARODI

la cassetta postale di Suvereto

la cassetta postale di Suvereto

Suvereto (LI) – E’ da oltre un mese che la cassetta delle lettere di Suvereto e’ guasta. Ad oggi l’amministrazione comunale, nonostante i solleciti scritti fatti a Poste Italiane, non ha ancora ricevuto nessuna risposta in merito.

“Trovo scandaloso” interviene duramente il Sindaco Parodi “che Poste Italiane non abbia ancora riparato o sostituito l’unica cassetta della posta presente tra le mure del Borgo di Suvereto. D’accordo che siamo nell’era dei social network e delle e-mail, dove i saluti ai parenti si mandano con i selfie, ma una realta’ come la nostra a forte vocazione turistica, deve erogare ogni tipo di servizio al cittadino e all’ospite, e deve farlo sempre in maniera efficiente e tempestiva. Marketing territoriale, e promozione significa anche questo: logistica, servizi efficenti, etc..”

L’amministrazione comunale auspica che tempestivamente sia sanata la situazione che ormai in pieno agosto sta diventando insostenibile. Questa difficolta’locale si inserisce nella tematica generale dei servizi postali che sta peggiorando. Meno di un mese fa il consiglio regionale Toscano ha votato una mozione contro la chiusura degli uffici postali nei piccoli centri. Il piano che Poste Italiana chiama di razionalizzazione, ma che di razionale ha soltanto i benefici economici per la società.

“Gli uffici postali nei piccoli comuni e nelle frazioni sono presidi fondamentali” conclude il Sindaco di Suvereto “spazi al servizio dei cittadini che rendono una collettività viva. Chiuderli significa indebolire una comunità. Oggi, viviamo una crisi generale dei servizi pubblici: risorse sempre più scarse e maggiori costi di gestione mettono in ginocchio una rete di presidi indispensabili per il territorio, e chi ne paga principalmente le conseguenze sono i cittadini. Questo non e’ piu’ tollerabile, e’ bene che la politca si faccia sentire, ed intervenga a gamba tesa, se necessario, nella logica del profitto a scapito del servizio pubblico”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.8.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “SUVERETO: «POSTE ITALIANE INEFFICENTI» SECONDO PARODI”

  1. Fabio

    Questo è il problema di quando vengono privatizzate o in parte questo tipo di società, Chi entra con azioni maggioritarie, deve accollarsi le problematiche sociali.
    Consideriamo che il periodo di ritardo per ripristinare i guasti, sono anche una fonte statistica per capire come sopperire le alternative al guasto.
    Cassetta delle lettere, forse diventerà come i telefoni pubblici in disuso che stanno togliendo un po da tutte le parti.
    C’è una tendenza studiata per togliere l’uso del sociale incrementando quello privato. Col tempo ce ne accorgeremo e speriamo che non sia troppo tardi.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 19 giorni, 17 ore, 5 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it