ATM: MARCO MACCHIONI ELETTO NUOVO PRESIDENTE DEL CDA

Il presidente di ATM MArco Macchioni

Il presidente di ATM Marco Macchioni

Piombino (LI) – Marco Macchioni subentra nel ruolo di Presidente del Cda di Atm a Carlo Torlai. La storica azienda di trasporti municipalizzati infatti, nonostante il subentro della TIEMME nella gestione degli autobus è ancora, per il momento, viva e vegeta. Nel nuovo cda c’è la conferma di Valerio Rossi (già ragioniere capo del Comune, ed oggi in pensione, e quindi come Carlo Olmo all’ASIU dovrebbe essere soggetto alla legge Madia e rimanere per un solo anno) mentre Marinella Cortesi, già dimissionaria, è sostituita da Rosaria Lombardo.

Così si è espressa oggi 29 luglio l’Assemblea dei soci della società partecipata di trasporti nella sede dell’ente in via Leonardo da Vinci. Al momento del voto tra i rappresentanti dei soci presenti si è astenuto Suvereto, mentre hanno votato a favore Piombino, Campiglia, San Vincenzo.

Nel suo intervento Torlai ha messo a disposizione la sua carica anche di vicepresidente e componente del CdA di Tiemme. Tuttavia i soci gli hanno chiesto di rimanere in carica nel CdA almeno fino alla fine di agosto, quando presumibilmente si conoscerà la vincitrice del bando della Regione Toscana per la gestione del servizio unico di trasporto pubblico.

Una gara che vede due offerte: quella della cordata toscana di aziende dei trasporto, la Mobit, composta dalla stessa Tiemme, da CCT Nord (Livorno, Lucca, Pisa e Carrara), Bus Italia (Firenze) e COPIT (Pistoia), e della francese Ratp, azienda di trasporti che già gestisce la Metropolitana di Parigi e la tramvia dio Firenze.

Il sindaco di Piombino Massimo Giuliani ha voluto ringraziare il presidente Torlai “per l’opera prestata con Atm in questi anni, che ora vedono la società in attivo, e che sono anche il frutto della scelta intrapresa dalla precedente amministrazione e ben governata dallo stesso Presidente uscente di andare a Sud confluendo in Tiemme. A Torlai va la gratitudine di tutta l’Amministrazione per aver saputo svolgere questo incarico con capacità e spirito di servizio, come testimoniato anche dal fatto che già lo scorso anno lo stesso avesse dato disponibilità a lasciare la carica al vertice di Atm a seguito del rinnovo dell’Assemblea dei soci, seguita alle elezioni 2014”.

“Oltre ad augurare buon lavoro al nuovo Consiglio di Amministrazione e al Presidente – ha concluso Giuliani – voglio ricordare che prosegue l’opera della nostra amministrazione, nell’ambito della razionalizzazione delle società partecipate, con l’approvazione all’unanimità da parte del consiglio comunale presentato dal Movimento 5 Stelle in merito alla liquidazione partecipata ATM in data 27 aprile 2015”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.7.2015. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 19 giorni, 4 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it