NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 13 GIUGNO 2015

SIMONCINI A LIVORNO: “PRESTO L’INSEDIAMENTO DEL COMITATO PREVISTO DALL’ACCORDO DI PROGRAMMA”

LIVORNO – “Uno dei primi atti del Presidente Rossi Sarà la richiesta di insediamento e l’immediata convocazione del Comitato esecutivo previsto dall’Accordo di programma per lo sviluppo di Livorno. Sarà il primo e decisivo passo per dare il via agli adempimenti previsti e fare in modo che i 582 milioni di euro di risorse pubbliche arrivino in tempi certi e prima possibile sulla costa aggiungendosi ai 150 milioni di investimenti privati già previsti”.

Lo ha detto l’assessore regionale al lavoro e alle attività produttive, Gianfranco Simoncini, nel corso del suo intervento all’iniziativa di presentazione del “Rapporto sull’economia della Provincia di Livorno” che si è tenuta questa mattina presso la Camera di Commercio della città labronica.

“Il rilancio della Toscana costiera – ha aggiunto l’assessore Simoncini – sarà una delle priorità della nuova amministrazione regionale perchè la crescita dell’occupazione, degli investimenti e delle infrastrutture in quest’area è decisiva per lo sviluppo dell’intera regione. Del resto l’impegno della Giunta regionale nella legislatura che sta per concludersi ha portato anche alla recente firma dell’intesa per lo sviluppo della costa apuana, grazie ad un piano da 74 milioni di euro. Il tris degli interventi per quest’area si conclude con il doppio impegno per Piombino.

Da un lato c’è l’intesa trovata con Cevital che ci ha consentito di mantenere l’acciaio, di salvaguardare l’occupazione e di guardare con ottimismo alle prospettive di sviluppo che si sono aperte. Un futuro di sviluppo sarà possibile garantirlo anche per gli interventi compiuti ed i finanziamenti ottenuti per il nuovo porto di Piombino. Qui siamo stati in grado, solo per la parte industriale,di far arrivare 240 milioni di investimento di Regione e Governo, che hanno attratto oltre 1.100 milioni di investimenti privati, che si sono aggiunti agli investimenti sulle opere portuali”.

___________________

CAROTI NUOVA PRESIDENTE DELLA FIDAPA VAL DI CORNIA

San Vincenzo (LI) – E’ Neda Caroti la nuova Presidente della Fidapa di San Vincenzo – Val di Cornia, associazione che riunisce donne di estrazioni diverse che mettono al servizio le loro capacità professionali per migliorare la qualità della vita e promuovere il territorio in cui operano. Ex dirigente dell’ASL 6 oggi in pensione, è stata eletta dall’Assemblea Generale delle socie.

Neda Caroti succede nell’incarico all’imprenditrice Antonella Nencini, che ricoprirà il ruolo di Past President, e inizierà il suo mandato nel mese di ottobre. Durante l’Assemblea si è inoltre proceduto al rinnovo di tutte le cariche giunte a scadenza. A comporre il nuovo Direttivo sono le socie Paola Ribechini, nel ruolo di Vice Presidente, Cinzia Mazzoni, in quello di Segretaria ed Elena Badalassi, in qualità di Tesoriera. Il nuovo Consiglio, invece, è formato da Valentina Bezzi, Clara Bozzolan, Federica Genovesi, Luana Fiorini, Lucia Parietti e Cristina Ciurli. Revisori dei conti: Laura Anzuini, Vilna Francioni e Camilla Leoncini. Eletta anche Giulia Bini nel ruolo di Presidente delle Young della sezione.

Durante l’Assemblea è stato stilato un programma di massima per il prossimo biennio che prevede il proseguimento di alcuni importanti progetti in itinere, come quello sulla “Green Prevention” che proprio in questi giorni vedrà la partecipazione della sezione FIDAPA all’EXPO. In questo prestigioso contesto, verrà presentato il libro con le schede sugli ortaggi tipici delle regioni del centro Italia realizzato in occasione del convegno sulla prevenzione fondata sulla corretta alimentazione svoltosi lo scorso settembre.

“Sono emozionata per l’incarico che mi è stato affidato – dice la neo Presidente Neda Caroti – mi impegnerò a proseguire l’eccellente lavoro svolto da chi mi ha preceduto operando nel segno della continuità, visto i grandi risultati ottenuti grazie alla disponibilità, alla professionalità e all’entusiasmo delle nostre socie. Basti pensare che il prossimo autunno realizzeremo un convegno sull’acqua con il sostegno dell’UNESCO. Siamo dunque pronte per affrontare altri due anni di attività intense e stimolanti”.

______________________

CAMPIGLIA M.MA: IL M5S E LE PROMESSE DA MARINAI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal M5S di Campiglia Marittima.

«I marinai (d’altri tempi) erano famosi mancatori di parola, sia verso le ragazze, sia verso i santi, ai quali si raccomandavano durante le tempeste promettendo ceri e facendo voti d’ogni genere, destinati a essere dimenticati non appena scampato il pericolo.Questo è l’atteggiamento che ha l’amministrazione comunale in riguardo agli interventi urgenti di manutenzione nelle zone a forte rischio di dissesto idrogeologico,come Banditelle e Cafaggio.

L’amministrazione comunale in un recente consiglio,ha riferito di aver già stanziato dei fondi al riguardo e di aver in programma l’attuazione di lavori preventivi in tal senso,preso atto di questo,abbiamo richiesto la data presunta di inizio lavori;le risposte in riguardo,sono state molto evasive e fantasiose,dalle troppo piogge in atto,alle semine nei campi adiacenti.Ritenendo opportuno che “chi promette mantenga”,a tutt’oggi non è ancora stata mossa foglia.La richiesta pare legittima,soprattutto quando arriva da coloro che per più volte hanno dovuto far fronte all’acqua e il fango che ha invaso le loro case; ed è proprio sulle promesse non mantenute che vogliamo portare avanti la nostra pacifica protesta ritrovandosi pubblicamente con gli abitanti della zona.

Ci rammarichiamo di fronte al silenzio degli amministratori che si sono sempre proclamati sensibili ed attenti alla salvaguardia del territorio e dei cittadini,o si sono fatti travolgere dal lassismo e dalla noncuranza?Lunedì 15 Giugno alle ore 21 ci ritroveremo per approfondire l’argomento nei locali “Da Alcide”e soprattutto per chiedere quanto tempo passerà prima di dover porre in essere alcuni accorgimenti per rendere più vivibili e più sicure suddette zone.Vi aspettiamo,facciamo entrare la voce dei cittadini nelle istituzioni.

________________________

AGGRESSIONI AL PERSONALE, UN ORRORE SENZA FINE

 Riceviamo comunicato unitario dai sindacati sulla sicurezza dei controllori su treni e bus.

«Siamo purtroppo ancora una volta a denunciare l’ennesimo atto di una serie infinita di gravi eventi di violenza verso i lavoratori che operano sui treni e nelle stazioni FS.
L’ultimo fatto, di una gravità assoluta, è avvenuto nella serata di ieri a Milano, e ha visto coinvolti, con conseguenze fisiche estremamente pesanti, due nostri colleghi. Questi avvenimenti, vogliamo ricordare anche il recente episodio avvenuto nella nostra Regione e più precisamente a Pisa, impongono ai soggetti delegati a garantire, la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori, di mettere in campo tutte le azioni ed utilizzare tutti strumenti e le risorse necessarie a scongiurare il ripetersi di tali episodi.

E’ necessario risolvere il problema nei luoghi di lavoro (stazioni ferroviarie,treni,ecc) è indispensabile istituire un presidio costante del personale preposto, insieme alle Forze dell’Ordine, al fine di ristabilire la legalità e garantire la sicurezza dei cittadini e del personale che opera sui treni.
Nel dichiarare la nostra piena solidarietà ai lavoratori e alle loro famiglie coinvolti in questi tragici eventi, ribadiamo che, come OO.SS metteremo in campo tutte le azioni possibili, sia con le Aziende, con le Istituzioni e le Forze di Polizia, per definire un piano di sicurezza ormai non più rinviabile.

Non siamo più disposti a tollerare situazioni che mettono in pericolo la vita e la salute di altri lavoratori.
Sulla sicurezza nei luoghi di lavoro non si transige.
Abbiamo già richiesto un incontro regionale con carattere di urgenza a Trenitalia, a RFI, al Prefetto di Firenze e alla Regione Toscana».

Filt-Cgil, Fit-Cisl e UilT

_________________________

COLLABORAZIONE TRA PARCHI E LE ATTIVITA’ DI CAMPIGLIA

La società Parchi Val di Cornia e i commercianti di Campiglia Marittima aderenti alla rete dei Centri Commerciali Naturali, dopo alcuni incontri svolti ad inizio primavera anche grazie alla collaborazione dell’assessorato allo “sviluppo economico e delle imprese, politiche per il centro storico” di Campiglia, hanno iniziato un interessante rapporto di collaborazione.

Il primo positivo risultato è stato l’ingresso di molte attività del centro storico di Campiglia Marittima nel circuito della pArcheoCard, un utile strumento che viene rilasciato ai visitatori dei Parchi della Val di Cornia e che offre sconti sulle visite e gli ingressi dei parchi del Sistema Parchi Val di Cornia, agevolazioni presso le strutture convenzionate e riduzioni sugli ingressi in altri Parchi e Centri dando al turista l’idea di un territorio con un’offerta unita. Il concetto alla base della pArcheoCard è la promozione reciproca tra le attrazioni del territorio e le strutture che offrono servizi di vario genere.

Un altro importante passo è stato fatto con la collaborazione nata nell’organizzazione della “Festa del BuonVivere” che si è svolta nel Parco archeominerario di San Silvestro il 31 maggio. I commercianti di Campiglia Marittima hanno contribuito alla buona riuscita della giornata creando un evento collegato “Mestieri e figuranti di un dì passato… nel centro storico di Campiglia M.ma” che ha avuto inizio nel tardo pomeriggio. Il Parco e il Centro storico sono stati collegati anche grazie ad un servizio navetta gratuito messo a disposizione dalla Parchi Val di Cornia e molti sono stati i visitatori del Parco che hanno deciso di concludere la loro giornata nel borgo.

Primi passi che sono di buon auspicio per la crescita di una collaborazione che vada a consolidare, in particolare, il connubio tra il Parco archeominerario di San Silvestro e le attività di Campiglia Marittima.

______________________________
SUVERETO: ZONA PEDONALE NEL CENTRO STORICO DAL 15 GIUGNO

E’ stata pubblicata in data 08/06/2015 l’ordinanza nr 32/2015 (reperibile sul sito istituzionale del comune nella sezione atti pubblici/ordinanze), che istituisce su Via Roma e su Via Matteotti fino ad intersezione con la piazza Don Angelo Biondi, la zona pedonale urbana nel centro storico che entrerà in vigore dal 15 giugno fino al 15 settembre, dalle ore 17.30 alle ore 23.30, per cui i veicoli non potranno transitare entro l’area delimitata dagli appositi paletti.

Sono state inoltre variate per alcuni titolari di permesso ,in modo favorevole agli stessi, le disposizioni di circolazione nel centro storico previste dall’ordinanza di regolamentazione della ZTL n. 13 del 16.04.2015 , limitatamente al periodo in oggetto.  Si pregano pertanto i cittadini di prendere visione della suddetta ordinanza.

Comune di Suvereto

_________________________

SUVERETO: NUOVO REGOLAMENTO POLIZIA RURALE IN VIGORE DAL 14 GIUGNO

Dopo un percorso durato mesi che ha coinvolto l’assessorato all’ambiente, gli uffici comunali, le associazioni di categoria, la polizia municipale, l’asl e la commissione consiliare ambiente e territorio, è stato approvato in data 18/05/2015 il nuovo regolamento di polizia rurale del Comune di Suvereto, che entrerà in vigore dal 14 Giugno.

“Sono molto soddisfatta del lavoro svolto – dichiara l’assessore all’ambiente Jessica Pasquini – per il quale ringrazio l’ufficio sviluppo economico e l’ufficio assetto territorio e ambiente, che hanno lavorato in sinergia cercando di rendere questo regolamento il più adatto alla realtà di Suvereto, e la commissione ambiente e territorio presieduta dal consigliere Magazzini che ha lavorato in modo propositivo mettendo d’accordo maggioranza e minoranza.”

A Suvereto non c’era nessun regolamento di questo tipo per cui andiamo a colmare una lacuna nella regolamentazione, risultato ancor più positivo per il fatto di aver trovato l’approvazione unanime del consiglio comunale.

Si invitano pertanto i cittadini e le aziende a prendere visione del regolamento in modo da conoscere ed adeguarsi alle norme.

Comune di Suvereto

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.6.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 22 giorni, 11 ore, 54 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it