PIOMBINO: SIGNORI PAGARE, IL 16 GIUGNO SCADONO IMU E TASI

Scorcio del Comune di Piombino

Scorcio del Comune di Piombino

Piombino (LI) – Entro il 16 giugno scadono i termini per il pagamento di Tasi, , l’imposta sui servizi indivisibili che ha debuttato lo scorso anno e che riguarda le prime case, e Imu su seconde case e terreni.

Tasi. Rispetto all’anno scorso, e in base alla delibera di bilancio approvata venerdì 5 giugno in consiglio comunale, la TASI nel Comune di Piombino non ha subito variazioni rispetto all’anno passato. L’aliquota Tasi fissata dal Comune rimane al 2,5 per mille, mentre per le abitazioni di lusso (categorie catastali A/1, A/8, A/9) l’imposta complessiva è confermata al 4,7 mille. Rispetto all’anno scorso, però il Comune ha previsto nuove possibilità di sgravio fiscale, destinando ulteriori 92.000 euro alle detrazioni per le cosiddette utenze deboli, con l’obiettivo di allargare la platea dei contribuenti che potranno beneficiare dell’esenzione totale o della riduzione del 50%. La soglia dell’Isee che dà diritto all’esenzione completa è stata innalzata a 9.000 euro (nel 2014 la soglia era a 7.000 euro) e quella che dà diritto alla riduzione del 50% è stata innalzata a 10.000 euro (nel 2014 era a 9.000).

Imu. Per legge l’acconto Imu del 50% da pagare entro il 16 giugno si calcola sull’imposta del 2014, anche se il Comune di Piombino, in fase di approvazione del bilancio lo scorso 5 giugno, ha modificato le aliquote alzandole di un punto percentuale per alcuni immobili. Il conguaglio verrà fatto con la rata a saldo che terrà conto delle modifiche previste dalla delibera del 5 giugno scorso in pubblicazione nei prossimi giorni. L’aumento previsto riguarderà alcuni fabbricati quali locazioni non concordate (passano dall’8,5 al 9,5 per mille), comodati a parenti entro il secondo grado dal 6,5 al 7,5 per mille, fondi aree fabbricabili, fabbricati delle categorie catastali “A10”,”B”,”C” e fabbricati classificabili nel gruppo catastale “D” non iscritti in catasto che da 8,1 passano al 9,1 per mille. Rimangono invariate invece le locazioni concordate che rimangono al 6,5 per mille, i terreni agricoli,i capannoni industriali,ossia tutti i fabbricati del gruppo “D” i fabbricati “C1” e “C3”,negozi,botteghe,artigiani e gli affitti concordati.

IRPEF: L’aliquota dell’addizionale Irpef aumenta dal 5 all’8 per mille innalzando però la quota di esenzione da 15.000 a 20.000 euro. I contribuenti interessati dall’aumento saranno 10.897 su un totale di 25.428.

Sul sito del Comune di Piombino www.comune.piombino.li.it è disponibile un calcolatore che consentirà il calcolo automatico di Imu e Tasi attraverso l’inserimento delle rendite catastali degli immobili.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.6.2015. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

15 Commenti per “PIOMBINO: SIGNORI PAGARE, IL 16 GIUGNO SCADONO IMU E TASI”

  1. Ciuco nero

    Grazie sindaco!! Si vede che hai capito che le famiglie piombinesi sono in difficoltà e fa piacere vedere che x questo anno ci esoneri dalle tasse comunali grazie davvero anche x la parchi portata da 36 a 50 euro. E grazie anche a rossi x il pedaggio a rosignano.si vede che amate tanto i poveri….che ne volete sempre di più….

  2. silvia

    e chi sa cosa ci faranno con tutti stii milioni che entreranno nelle casse??????????
    la parchi da me non prende 50 euro quest’anno ..
    e nemmeno l’anno prossimo se rimarrà sui 50 euro .
    Aspetto settembre e ottobre x andare agratis al mare se no …pazienza,
    non ci andrò.

  3. Ciuco nero

    Cosa ci fanno mi piacerebbe saperlo anche a me.di sicuro LOR signori non rinunciano ad una parte dello stipendio come siamo costretti a fare noi comuni mortali e neppure a tutti i vari privilegi del caso.mi raccomando votateli ancora,anzi andate a pagare anche i 2 euro quando fanno le primarie!!
    Silvia dibdove sei!?? Mi incuriosisci….

  4. silvia

    E nn voglio farmi sgamare.
    Cmq nn ho votato pd.

  5. Ciuco nero

    Mah…ecco vedi,il ragionamento è sbagliato secondo me.esempio, aumenta la parchi!?? Non vado al mare…ma perché ? Perché? Dover rinunciare a cose basilari ?chi ha famiglia e bambini?? Devono rinunciare anche loro?
    Per vedere poi assessori,sindaci,tecnici del comune e via discorrendo con mega barche a Salivoli….svegliaaaaaaaa ….

  6. silvia

    io posso tranquillamente rinunciare e se mai parcheggio dove non pago.
    conosco invece tanti con la famiglia che hanno pagato 50 euri senza tanti problemi , del resto con la famiglia come si fa.

  7. Ciuco nero

    Si silvia d accordo.ma il contesto è più ampio.ricordiamoci che c’è un azienda e un indotto con centinaia di persone a casa in cig e pochi al lavoro con contratti drasticamente ridotti economicamente.
    I politici locali spendono belle parole sorrisi e quant altro ma poi non esitano un secondo a presentare il conto,che ricordiamoci a piombino abbiamo anche una tra le aliquote più alte d italia. Chiacchere tante ma fatti zero. Parlano di sacrifici ma loro non rinunciano a nulla tranquilla.

  8. silvia

    e allora cosa proponi di fare?
    io più di non pagare il parking pass e altro non saprei cosa fare

  9. Ciuco nero

    Io e te non possiamo farci nulla.ma tutti uniti si!altro che.manifestazioni davanti al comune blocchi proteste.una volta esistevano organizzazioni che asseblavano le persone, le univano e ognuno faceva forza ad un altro.ora è un tutti contro tutti ognuno pensa x sé. E siamo diventati tutti vittime.un giorno dell azienda x cui lavoriamo uno della politica locale,e così via….e siamo sempre piu soli e indifesi.

  10. silvia

    Ma si può sempre scegliere.ce chi ha scelto se ne è andato e ha trovato di molto meglio.

  11. Ciuco nero

    Anche questa la vedo una sconfitta.dover abbandonare la propia terra per lasciarla in mano agli sciacalli.
    Cmq se ti va,come ti ho già chiesto decidi tu giorno ora luogo e facciamo 2 chiacchere.magari davanti una tazza di caffè.

  12. silvia

    ma non sarei cosi negativa .
    cambiare fa bene,
    sconfitta è rimanere dove si è, lamentarsi e piangersi addosso
    senza fare niente

  13. Ciuco nero

    È propio quello che fá il 90% della popolazione.

  14. silvia

    e si lo vedo

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 0 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it