SUVERETO: SCONTRO POLITICO ANCHE SULLE REGIONALI

il centro di Suvereto

il centro di Suvereto

Suvereto (LI) – Riportiamo due comunicati sui risultati delle Regionali nel comune di Suvereto. Due punti di vista che di sicuro stimoleranno i nostri lettori.

_______________________

ApS: Se questa è una vittoria! Riflettere sui risultati elettorali

C’è chi esulta per il risultato elettorale, ma bisognerebbe riconoscere che hanno perso tutti, o quasi. Il PD sorride, ma la democrazia piange. Il dato principale, anche in Toscana, è ormai quello dell’astensionismo: il primo partito è quello di coloro che non vanno a votare. Non si può spiegare tutto con le gite al mare, molti di quelli che non hanno votato non hanno neanche i soldi per andarci, al mare. Non hanno votato per rabbia, per disgusto, per sfiducia nella politica di chi ha governato finora.

La “grande” affermazione di Enrico Rossi, con il 48% che gli consente di evitare un ballottaggio (grazie a una legge fatta ad hoc per questo), calcolato in confronto al 48% dei votanti, significa che è stato votato dal 23% degli elettori. Un presidente che rappresenta poco più di un quinto dei toscani. C’è da festeggiare?

Più che una vittoria è un disastro, una sconfessione clamorosa in una delle Regioni con maggiore tradizione di fedeltà elettorale. Solo un toscano su cinque ha dato fiducia al Partito Democratico di Renzi e Rossi.

Guardiamo i dati reali, invece delle percentuali, che quando la partecipazione si abbassa hanno scarso valore politico. In Toscana dalle europee 2014 alle regionali 2015 i votanti sono passati da 1.972.406 a 1.441.510, con una perdita secca in dodici mesi di oltre mezzo milione di elettori che non si sono presentati alla cabina elettorale. Nello stesso periodo Il Partito Democratico passa da 1.069.179 voti agli attuali 614.406: 454.773 elettori che avevano barrato nel 2014 il simbolo del PD non hanno riconfermato la loro fiducia nel Partito. Però i dirigenti sono contenti e appaiono sorridenti e festanti sulle foto nei giornali.

La tendenza regionale è confermata a livello locale, anzi a Suvereto, dove il Comune è governato da Assemblea Popolare che ha rinnovato la politica locale, il dato è ancora più significativo: l’astensionismo è meno pronunciato (56%), il pd con appena il 50% resta più basso che negli altri comuni; anche la Lega pur screscendo non sfonda, mentre ottengono risultati migliori che negli altri comuni e più alti della media regionale il Movimento Cinque Stelle (19%) e la lista Si Toscana a sinistra (8,4%). Da notare che il PD ha perso ben 430 voti in un solo anno (dalle europee 2014 alle regionali 2015) e ulteriori 100 voti dalle Comunali 2014, dove era stato surclassato da Assemblea popolare. Dati matematici alla mano, per il PD di Suvereto le elezioni regionali 2015 rappresentano il record assoluto di consenso negativo.

Se questa è una vittoria. Sarebbe meglio riflettere sulla crisi della nostra democrazia e sul modo di fare politica, invece di pensare al proprio potere da conservare.

Il Coordinamento di Assemblea popolare di Suvereto

___________________

Suvereto: i ringraziamenti del Circolo PD “Norma Parenti”

Vogliamo ringraziare le elettrici e gli elettori suveretani che alle elezioni regionali, raccogliendo il nostro appello al voto, hanno accordato la loro fiducia al Partito Democratico, consentendoci di superare la soglia del 50% e di indirizzare al Presidente Enrico Rossi il 52% circa di consensi.

Se si pensa alle 330 preferenze andate a Gianni Anselmi, il capolista dei nostri candidati a consigliere, che è risultato il nome più votato dell’intera provincia di Livorno, possiamo ben affermare che il risultato elettorale ottenuto a Suvereto è stato eccellente. Ancor più significativo, poi, se si considera che il secondo partito (Movimento 5 stelle) ci segue a oltre 31 punti percentuali di distanza.
Alle elezioni regionali del 2010, con più votanti alla urne, avevamo ottenuto il 54,2% dei consensi (751 voti); adesso, nonostante il calo dell’affluenza (56,2 % a fronte del 65% del 2010), abbiamo raggiunto il 50,6% con 646 voti.

Un segno importante in un momento particolare quale è quello che sta vivendo Suvereto, dove il bersaglio comune di molti, Sindaco in testa, è quello di attaccare comunque e a testa bassa il nostro partito. Ne sia esempio un manifesto elettorale della lista “SI-Toscana a sinistra” fatto realizzare apposta per Suvereto dove si invitava a non votare Enrico Rossi e il PD. Ciò nonostante, quella lista ha ottenuto a Suvereto un esiguo 6,8%, “frutto” di soli 104 voti…

Il nostro successo è segno che la strada intrapresa dal PD è quella giusta, che contro gli insulti e l’antipolitica distruttiva ha vinto un progetto positivo e concreto di cambiamento, che sta realizzandosi a tutti i livelli, a cominciare da quello locale.

GRAZIE, quindi, a chi ci ha dato questo importante segno di fiducia, che incoraggia il nostro Circolo, insieme al gruppo consiliare “Suvereto Protagonista”, a impegnarci sia per recuperare il consenso di coloro che hanno preferito non recarsi alle urne, sia per continuare a produrre proposte concrete e valide per il nostro territorio e per i nostri cittadini.

La segretaria Serena Rafanelli

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.6.2015. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “SUVERETO: SCONTRO POLITICO ANCHE SULLE REGIONALI”

  1. roberto

    se a Suvereto 430 voti in meno al pd in un solo anno vi sembran pochi… chi si accontenta gode

  2. Luciano Presenti

    In queste elezioni il PD ha perso ben 430 voti in un solo anno (dalle europee 2014 alle regionali 2015) e ulteriori 100 voti dalle Comunali 2014, dove era stato surclassato da Assemblea popolare. C’è poco da ringraziare……
    Se questa è una vittoria, allora possiamo abolire la matematica!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 15 giorni, 4 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it