NOTIZIE DALLA COSTRA ETRUSCA DEL 12 MAGGIO 2015

M5S: IRENE PECCHIA HA INCONTRATO I CITTADINI DI CASTAGNETO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Domenica 10 maggio Irene Pecchia, Candidata Consigliera Regionale M5s, ha incontrato i cittadini di Castagneto Carducci in un “agora” organizzato dal meetup locale. Il tema era il ponte da tempo smantellato dall’amministrazione, e mai ripristinato, nella località Il Casone.

Abbiamo fatto venire all’Incontro anche il prof.Marco Martens, un ingegnere progettista di infrastrutture che-dice Irene Pecchia-, ha chiarito ai cittadini presenti i vari aspetti tecnici della questione ed ha, soprattutto, spiegato un metodo semplice ma scientifico di condivisione dei problemi complessi, che aiuta-continua la Candidata Regionale- a valutare la valenza degli interessi dei singoli in eventuale conflitto fra essi e l’incidenza delle opere infrastrutturali sotto esame sulla vita della comunità.

Sono rimasta sorpresa dalla enorme voglia di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica.-dice ancora Irene Pecchia-L’attenzione dei presenti non è venuta meno nonostante l’agora sia durato alcune ore. I cittadini sono consapevoli, molto piu dei politici-continua-che il problema del ponte al Casone è parte di un insieme di criticità messe sotto il tappeto da parte dell’aministrazione, che è miope sulla strategia da usare per arrivare all’obiettivo finale per un luogo bellissimo come Castagneto Carducci, ovvero lo sviluppo del turismo. E’ inutile puntare sugli incentivi ai privati, tipo la concessione di riqualificazione del Belmare senza-dice Irene Pecchia-riportare alla loro funzionalità originaria le infrastrutture naturali e non, come i corsi d’acqua, i sentieri e i camminamenti lungo gli argini, tanto per fare alcuni esempi.

Quando entreremo in Regione-conclude la Candidata Regionale per i cinque stelle-punteremo senza esitare sulla bonifica e il ripristino del Territorio, dai quali non può prescindere un sano e lungimirante rilancio economico.
______________________________

PD: IL MINISTRO ORLANDO A PIOMBINO PER SOSTENERE ANSELMI E CECCHI

Piombino(LI) – Tanta gente e quasi due ore di dibattito, lunedì pomeriggio, a Piombino, alla Rocchetta, per l’incontro con il ministro della giustizia Andrea Orlando. L’appuntamento – organizzato da Rifare l’Italia – è stato aperto dal sottosegretario all’ambiente Silvia Velo.

Dopo l’intervento del segretario dell’Unione Comunale Ettore Rosalba e del segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani, Velo ha introdotto i due candidati al Consiglio Regionale Michela Cecchi e il capolista Gianni Anselmi, che ha ribadito l’insufficienza di un discorso riformista teso solo alle economie in assenza di una riforma sistemica e inserita in una dimensione più ampia. Anselmi ha ribadito la necessità di creare condizioni per l’uscita dalla crisi, che «dovrà dipendere anche dal temperamento del modo in cui la sfida si gioca.
È necessario aggiornare apparati e strutture per mettere in campo un approccio più coerente con i nostri beni ambientali e culturali, lavorando sulle complementarità territoriali tra Val di Cornia e Val di Cecina. Fare insieme per fare meglio, non con il meno, ma con il di più che proviene dallo stare insieme».

Chiusura affidata al ministro Orlando, che ha elencato e sottolineato le recenti riforme governative nell’ambito della giustizia, ribadendo la nuova posizione assunta dall’Italia. «In questo scenario – ha puntualizzato Orlando – il voto ha una valenza forte.
La Toscana ha affrontato la crisi con un approccio che le ha consentito di subirla meno. La vicenda di Piombino dimostra che abbiamo bisogno di una responsabilità da parte del pubblico. L’esperienza di Gianni è molto importante per questo, anche nell’ottica dei valori espressi da una collettività che si è unita attorno all’acciaieria e non si è data per persa».

Ufficio Stampa Federazione PD

_________________________

CECINA: APPROVATO L’ACCORDO TRA COMUNE/CONSORZIO: 43.000,00 EURO DI LAVORI ANNUI

E’ di qualche giorno fa l’approvazione della convenzione tra Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa e Comune di Cecina che ha per oggetto la condivisione dell’onere di manutenzione di alcuni corsi d’acqua nel territorio comunale e di alcuni fossi di scolo delle acque meteoriche. La convenzione regolamenta e gestisce gli interventi periodici di ripulitura dei corsi d’acqua individuati al di fuori del reticolo di gestione approvato dalla Regione Toscana, sia nel tratto interno ai centri abitati, che nel tratto extra-urbano.

Si parla di circa 43.000,00 euro annui destinati a lavori e servizi, per metà a carico del Comune di Cecina, per l’altra metà a carico del Consorzio. Secondo l’accordo approvato il Consorzio 5 Toscana Costa si impegna entro il 31 di Gennaio di ogni anno a presentare una programmazione esecutiva da sottoporre all’attenzione del Comune per la sua condivisione. Gli interventi di manutenzione programmati saranno effettuati nei mesi di Marzo, Giugno, Agosto e Ottobre di ogni anno. Il Consorzio 5 Toscana Costa metterà a disposizione mezzi e personale e si accollerà gli oneri di raccolta, trasporto e smaltimenti del materiale di risulta delle lavorazioni effettuate.

“La convenzione sottoscritta – spiega l’assessore alla Qualità Urbana Giamila Carli – rappresenta un esempio di buone pratiche amministrative e nasce dall’esigenza di intervenire in maniera più puntuale ed efficiente sulla manutenzione idraulica della rete idrografica minore e della rete di scolo a servizio delle strade, soprattutto nella parte nord. Tenuto conto che il nostro Comune non dispone di un numero sufficiente di personale e mezzi idonei a garantire ed effettuare con continuità le opere e gli interventi come la sfalciatura di argini e scarpate, lo spalettamento dell’alveo dei fossi, il taglio dei cespugli arborei, lo sboscamento di piante d’alto fusto, asporto di materiali di rifiuto gettati impropriamente nei fossi e così via . Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha le carte in regola sia per dotazioni di mezzi che per professionalità per svolgere tale servizio a vantaggio della collettività, aumentando notevolmente il livello di sicurezza, soprattutto nella fase di prevenzione di eventi meteorologici eccezionali, di cui il nostro territorio è stato oggetto anche nei mesi passati”.

“Un accordo importante – ha dichiarato il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi – che sancisce e ufficializza la collaborazione tra Comune e Consorzio per la manutenzione dei corsi d’acqua, una sinergia in grado di orientare i due Enti verso gli stessi obiettivi, condividento strumenti e percorsi. Crediamo che questo – ha proseguito Vallesi – possa essere il metodo vincente per una sempre maggiore sicurezza e migliore tutela del nostro comprensorio”.
___________________________

SVERSAMENTO IDROCARBURI, SEGONI (AL): PREVENIRE EPISODI CON SISTEMA DI MONITORAGGIO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Firenze 11 mag 2015 – ” E’ significativo che in una zona già colpita da un episodio analogo non si sia ancora previsto un sistema di prevenzione e di monitoraggio che permetta un rilevamento più puntuale su qualsiasi tentativo di effrazione e di intervento non autorizzato sull’oleodotto. Abbiamo così a distanza di tre mesi un nuovo danno ambientale ai corsi d’acqua grazie all’energia del ventesimo secolo, a base di derivati del petrolio; ma quando entreremo nel terzo millennio con energie pulite, efficienza, autoproduzione e autoconsumo, sistemi di accumulo, smart grid…?

I visionari vedono già queste tecnologie soppiantare le fonti fossili, io mi accontenterei di vedere un impulso maggiore e un’Italia in prima linea nella ricerca e nella produzione” lo dichiara Samuele Segoni, deputato toscano di Alternativa Libera in merito lo sversamento di una grossa quantita’ di idrocarburi nel fosso Reale a Campi Bisenzio proveniente dipende da una perdita dall’oleodotto di proprieta’ dell’Eni.
_______________________

PIOMBINO: ALLOGGI DI VIA DELLA PACE, VENERDÌ INAUGURAZIONE E SEMINARIO

Venerdì 15 maggio nel primo pomeriggio saranno finalmente inaugurati i 60 alloggi del nuovo Ecoquartiere di Montemazzano, in via della Pace. 60 nuove residenze pubbliche sperimentali ad alto risparmio energetico finanziate con il programma “Contratto di Quartiere II (CdQ)”. I CdQ sono programmi di riqualificazione urbana che utilizzano finanziamenti pubblici e privati per il risanamento ambientale e sociale dei quartieri di edilizia residenziale. Non riguardano soltanto la “componente edilizia” ma comprendono azioni di miglioramento ambientale, sociale e di sostegno alla partecipazione attiva. In questo caso, il Comune di Piombino ha potuto avviare questo progetto nel 2010 attingendo a finanziamenti ministeriali.

L’inaugurazione di venerdì prossimo sarà preceduta da un’iniziativa sul tema della rigenerazione urbana a livello europeo e dell’abitare sostenibile, un seminario nazionale che si svolgerà alle 9,30 dello stesso giorno al C.I.A.S.A organizzato da Comune di Piombino, Casalp, Istituto nazionale di Urbanistica e Ordine degli architetti della provincia di Firenze.
Il seminario, che sarà coordinato da Franco Landini vicepresidente di Inu Toscana, verrà introdotto dal sindaco Massimo Giuliani, dall’architetto Silvia Viviani, presidente nazionale INU e dall’assessore alle politiche sociali Margherita Di Giorgi.

Soddisfazione per l’iniziativa e per la conclusione delle residenze viene espressa dall’assessore alle politiche sociali Margherita Di Giorgi: “Gli alloggi – prosegue l’assessore – verranno consegnati a partire dalla prossima settimana secondo criteri dettati dalla nuova legislazione. La maggior parte delle assegnazioni verranno fatte scorrendo la graduatoria generale Erp, una percentuale più piccola di appartamenti verrà assegnata invece attingendo dalla graduatoria di mobilità (coloro che già occupano degli alloggi pubblici e che necessitano appartamenti con caratteristiche diverse) e dalla graduatoria dell’emergenza abitativa (solo due in quest’ultimo caso)”.

In tutto quindi si tratta di 60 abitazioni di diverse dimensioni, da un massimo di 78 mq fino a un minimo di 40. Di questi, 3 appartamenti sono stati costruiti e attrezzati per portatori di handicap con tutti gli accorgimenti per garantire loro la massima autonomia, secondo i principi più avanzati della domotica. Tutte le abitazioni sono state costruite con accorgimenti specifici per garantire il risparmio energetico (rivestimenti esterni che non consentono lo scambio termico, qualità degli infissi), utilizzo del termo-solare e del fotovoltaico per l’impianto di riscaldamento.
Le assegnazioni sono in corso e vengono svolte dal Comune attraverso una verifica della situazione anagrafica, reddituale e di tutti i requisiti necessari all’accesso. Dalla prossima settimana inizierà la consegna vera e propria degli appartamenti da parte di Casalp che si occupa della gestione del contratto. Gli appartamenti saranno concessi in affitto, con la consegna di un libretto d’uso per la giusta manutenzione degli infissi e degli impianti, con diversi canoni di locazione a seconda del reddito. Si parte da un minimo di 40 euro fino a un massimo di 250 euro circa.
_____________________

VOLTERRA: VERTENZA SMITH DIVENTA CASO NAZIONALE

VOLTERRA – La Smith di Saline di Volterra diventa un caso nazionale. Il presidente della Regione Toscana, dopo il colloquio che ha avuto questa mattina a Roma con il ministro dello sviluppo economico, ha infatti ottenuto l’apertura di un tavolo nazionale per affrontare la crisi dell’azienda di Saline di Volterra.

L’annuncio è stato dato in occasione dell’apertura, al secondo piano del Palazzo dei priori, di un ufficio della presidenza della Regione con il compito di seguire direttamente sul posto la vertenza Smith, presenti l’assessore regionale al lavoro, il sindaco di Volterra, amministratori locali e una rappresentanza sindacale. L’ufficio si aggiunge a quello analogo aperto presso il comune di Collesalvetti per seguire la vertenza della People Care.

L’assessore regionale ha sottolineato come questo sia un segnale di forte vicinanza che la Regione intende dare a questi territori e che la presenza anche fisica dell’istituzione regionale continuerà finché per le due aziende non si apriranno prospettive certe.

A questo proposito ha detto che per la Smith sarà presto convocato il tavolo nazionale (la data potrebbe essere resa nota dopodomani quando l’assessore sarà al ministero per alcune vertenze) al quale la Regione ribadirà che, per il peso specifico dell’azienda e per il numero di dipendenti occupati, è inaccettabile ogni ipotesi di chiusura. La Regione reitererà quindi la richiesta di ritiro delle procedure di mobilità e nel caso in cui la proprietà insista per la dismissione, l’intenzione è quella di chiedere tempo per verificare la possibilità di trovare acquirenti interessati a rilevare la struttura e ad investire anche in altre produzioni. I tempi devono andare ben oltre i 75 giorni previsti dalle procedure di mobilità.

Quanto alla People Care i tempi sono ancora più stretti. Si punta a trovare una soluzione entro la fine del mese. Giovedì è in programma al Ministero dello sviluppo economico una riunione per fare il punto della situazione. La riunione servirà a fare il punto sui risultati dei contatti che in queste ore si stanno tenendo con aziende interessate al rilancio delle attività .

Il sindaco di Volterra ha giudicato l’apertura dell’ufficio della presidenza della Regione come un segnale di un’attenzione non formale verso questo territorio e si è detto fiducioso circa il suo mantenimento finché la questione della Smith non avrà trovato una soluzione positiva.
___________________

PIOMBINO: A PESCA SUL CORNIA PER CONOSCERE I RETONI

Successo dell’iniziativa di sabato 9 maggio al Quagliodromo dedicata alla pesca e alla conoscenza dei caratteristici retoni lungo il Cornia. L’iniziativa è stata organizzata dall’Arci Pesca in collaborazione con il Comune di Piombino nell’ambito del progetto “La Città dei Bambini” con il contributo della Provincia di Livorno. Numerosi i bambini accompagnati dai loro genitori che con canna da pesca hanno affollato la riva del Cornia per pescare e per visitare i suggestivi retoni.

Nel corso del pomeriggio sono stati premiati anche due dei numerosi disegni realizzati in questi mesi dai bambini sul tema della pesca (il fiume Cornia, i retoni, l’ambiente). I disegni premiati sono stati realizzati dalla 4° C della scuola elementare dei Ghiaccioni e dalla 4° C della scuola elementare Dante Alighieri.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.5.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 20 giorni, 19 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it