VAL DI CORNIA: PROPOSTE M5S SUL REGOLAMENTO DEL SISTEMA IDRICO INTEGRATO

acqua_rubinettoVal di Cornia (LI) – È iniziato l’iter che porterà a discutere, a livello di Autorità Idrica Toscana, il Regolamento del sistema idrico integrato. Tale discussione verrà preceduta dalle riunioni dei rappresentanti dei comuni a livello di ex ATO. Molte proposte sono pervenute, sotto forma di osservazioni a tale regolamento.

Riepiloghiamo sinteticamente alcuni dei punti sottoposti alla discussione:

  1. rimodulazione delle tariffe, che tengano conto della composizione dei nuclei familiari;
  2. indennizzi e penali, a favore dei cittadini, da liquidare automaticamente nella bolletta successiva;
  3. soglia alla responsabilità in caso di perdite occulte incolpevoli e pronta segnalazione dei consumi abnormi;
  4. pubblicazione in bolletta delle analisi fisico-chimiche nella forma utilizzata sulle etichette dell’acqua imbottigliata;
  5. facilitazione e incentivazione all’auto lettura dei contatori;
  6. limitazione del ricorso a oneri estranei alla tariffa, a partire dalle caparre;
  7. interventi in caso di morosità e riduttori di flusso.

«Molte di queste osservazioni – commenta il Movimento 5 Stelle – recepite nel documento prodotto dal Forum Toscano dei Movimenti per l’Acqua, erano presenti nei programmi delle passate elezioni amministrative e sono state oggetto di iniziative nei singoli territori. I Meetup della Val di Cornia ritengono sia necessario convocare un Consiglio Comunale, possibilmente nella forma di consigli comunali aperti, per consentire interventi da parte di cittadini e movimenti. L’occasione dovrà essere finalizzata a dotare i rappresentanti dei Sindaci negli organismi di controllo della gestione dell’acqua, di un mandato esplicito al quale attenersi».

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO
MO
VIMENTO 5 STELLE CAMPIGLIA MARITTIMA
MO
VIMENTO 5 STELLE SAN VINCENZO

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.4.2015. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 18 giorni, 8 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it