SAN VINCENZO: NO ALLA RIAPERTURA DELLE CAVE DEL BROCCATELLO

L'assessore Massimiliano Roventini

L’assessore Massimiliano Roventini

San Vincenzo (LI) – L’assessore Massimiliano Roventini porterà,un articolato odg in consiglio comunale per un “no” alla riapertura delle cave del Broccatello della Gherardesca dopo il direttivo del PD di Mercoledì 4 marzo presso il circolo 8 marzo dove tra i punti dell’odg c’era la discussione già affrontata anche in un direttivo precedente sulla questione cave.

Il Pd di San Vincenzo ha preso all unanimità una posizione contraria alla ri-apertura della cava che interesserà anche il comune di San Vincenzo e non in modo marginale .

Le motivazioni di contrarietà unanime espresse dal Pd riguardano:

la contrarietà al passaggio dei camion di cava e di attività di cava sul territorio comunale che interesserà il quartiere Acquaviva le cui strade non sono idonee a sopportare il continuo transito di mezzi pesanti( via volta ) e che tale transito potrebbe peggiorare la qualità della vita dei residenti di quella zona e non solo ;

La contrarietà alla riapertura perché si tratta di una attività invasiva che andrebbe a modificare in modo sostanziale il paesaggio e l ambiente circostante di un territorio a vocazione turistica e quindi oltre al danno ambientale si verificherebbe un danno all immagine turistica e una netta contraddizione alle politiche turistiche alle quali è vocato il territorio sanvincenzino.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.3.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “SAN VINCENZO: NO ALLA RIAPERTURA DELLE CAVE DEL BROCCATELLO”

  1. liriogentili

    Ora si dice NOO,ma dopo l’elezioni regionali diventa si. Poi ci sono gli squali pronti per fare affari,e la politica ha un costo.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 26 giorni, 10 ore, 2 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it