NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 25 FEBBRAIO 2015

SUVERETO: IL PD DIFENDE IL «MODELLO PIOMBINO»

Suvereto (LI) – «Siamo estremamente lusingati dell’attenzione che Assemblea Popolare Suvereto ha scelto di dedicare alla nostra iniziativa. Ci onora il fatto che ciò che noi facciamo attragga fino a questo punto il loro interesse».

Serena Rafanelli, segretario di circolo Pd Suvereto, risponde così all’intervento in cui Ap stigmatizza i risultati emersi dal percorso partecipato Insieme per il futuro della Toscana, concluso sabato scorso. Insieme a quello di tutta la Val di Cornia, il Pd di Suvereto, prosegue Rafanelli, ha svolto «un percorso che ha messo in campo partecipazione vera e democratica e proposte di governo. Attendiamo fiduciosi di conoscere le proposte di Assemblea popolare. I cittadini che hanno voluto sono stati messi in condizione di venire ad ascoltare e a portare il proprio contributo a quella che sarà la proposta programmatica del Pd. Chissà se anche la lista di Parodi, che spesso ha la presunzione di impartire lezioni di democrazia e partecipazione, farà altrettanto?».

«Modello Piombino – aggiunge il vicesegretario della Federazione Pd Francesco Lolini – non è una nostra invenzione, ma si tratta di qualcosa di cui si parla in mezza Toscana, da Livorno a Massa Carrara a Grosseto. E credo che di questo debbano essere orgogliosi tutti i cittadini del nostro territorio, a prescindere dalle appartenenze politiche. Noi ci siamo limitati a qualificarlo, spiegando che il modello Piombino per noi è soprattutto la straordinaria capacità di coesione di una città e di un territorio e della sua classe dirigente che ha compiuto un cammino, cercando anche di superare gli errori, che pure ci sono stati, ma che certo non sono l’origine di una crisi globale. Noi abbiamo fatto proposte per il futuro e attraverso un lavoro di squadra abbiamo restituito una speranza al territorio, il porto in tempi record che ha consentito l’arrivo di una nuova proprietà per Lucchini e che darà impulso alla diversificazione, e moderne politiche comprensoriali attraverso una rinnovata unità della Val di Cornia. Tutto questo è stato possibile grazie al lavoro di tutti, politica, istituzioni, sindacato, imprese e lavoratori». Ovviamente, conclude Lolini, molto lavoro è ancora da fare, «ci sono problemi aperti, che non a caso sono stati oggetto del percorso partecipato».

__________________________

UNICOOP FESTEGGIA I 70 ANNI CON IL CONCERTO DEI «NOMADI»

Piombino (LI) – il 26 febbraio si tiene l’annuale assemblea dei soci Coop e la festa per celebrare i 70 anni di Unicoop Tirreno con, a partire dalle ore 21 il concerto dei Nomadi.

Inizio alle ore 16 presso il teatro Metropolitan per parlare del 2015 di Unicoop Tirreno con la presentazione del bilancio preventivo e le azioni della Cooperativa a tutela dei soci e consumatori. Un appuntamento che si rinnova da 70 anni: il 26 febbraio 1945 nasceva infatti Coop La Proletaria oggi Unicoop Tirreno e nell’assemblea dei soci verrà celebrato il 70 ° anniversario. Per i soci Coop della sezione di Piombino (ad oggi 29.121 persone) sarà l’occasione per conoscere e discutere l’andamento e gli impegni della Cooperativa in materia di convenienza quotidiana, sviluppo e ristrutturazioni, legami economici e sociali col territorio, solidarietà, difesa dell’ambiente, iniziative sociali e culturali.

I soci presenti riceveranno un buono omaggio per il ritiro di una confezione di prodotti a marchio Coop. Dopo l’assemblea alle ore 17.30 il Teatro dell’Aglio presenta: C’era una volta e ancora c’è, spettacolo teatrale sulla nascita della Cooperativa La Proletaria, ideato, scritto e diretto da Valentina Brancaleone e Maurizio Canovaro con gli allievi dei laboratori teatrali Unitre e Accademia dei Piccoli. Alle ore 18 interverrà Marco Lami, presidente Unicoop Tirreno e alle ore 21 ci sarà il concerto de I Nomadi. L’ingresso è libero.

___________________________

CONFESERCENTI: SEMINARIO SULL’ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI

Come associazione di categoria delle piccole imprese della ristorazione ed alimentari la Confesercenti ha sentito la necessità di organizzare un seminario che illustrasse agli operatori economici le novità legate all’entrata in vigore della nuove disposizioni inerenti l’etichettatura dei prodotti alimentari (di cui all’art.44 del Regolamento CE n.1169/2011), che concerne le indicazioni obbligatorie sugli alimenti posti in vendita senza imballaggio.   

Attraverso il seminario verrà illustrata agli operatori la tematica legata agli allergeni, alla corretta modalità di comunicazione ai propri clienti circa la presenza di eventuali allergeni presenti in alimenti o bevande somministrate presso le proprie attività ed agli obblighi cui sono tenuti rispetto alla comunicazione al fine di facilitare loro il compito di orientarsi in una normativa non solo complessa ma anche importante per l’impatto sulla salute dei propri clienti.

Il seminario organizzato per il giorno venerdì 27 febbraio alle ore 15 presso la sede di Piombino via Guido Rossa, 22 è gratuito ed aperto a tutti gli operatori dei suddetti settori merceologici e vedrà la presenza sia di agenti dei NAS (i principali soggetti incaricati dei controlli sui prodotti alimentari) sia di funzionari della ASL6 ai quali gli operatori potranno fare domande e porre quesiti.

Gli interessati possono avere tutte le ulteriori informazioni contattando la sede di Confesercenti allo 0565. 263811 oppure recandosi direttamente il giorno del seminario presso la sede di Via G. Rossa.

______________________________

COPPOLA: PRETESTUOSE LE DICHIARAZIONI DEI SINDACATI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da Luigi Coppola (UDC).

«Una parte delle dichiarazioni espresse dai sindacati nel comunicato sindacale del 23 febbraio sulla vicenda Lucchini sono incomprensibili ed inaccettabili: esiste una città che pensa, che vive, che respira, che si muove, che si agita, che ha il diritto di guardare al proprio futuro a 360°. E’ finito il tempo in cui la cultura totalizzante imperava su tutto e su tutti.

Il sindacato giustamente e legittimamente svolga il ruolo che gli compete, e si confronti con i lavoratori e con i propri iscritti, non può certo pretendere di dettare la linea a tutta la comunità.

Le voci trapelano perchè grazie a Dio siamo in un paese libero e democratico, la stampa fa il proprio dovere, ed i cittadini, qualunque sia il loro ruolo nella società, possono permettersi di esprimere le loro opinioni, senza che debbano essere considerate pretestuose .

Ricordo che siamo nel 2015 e non nel 1953: una cosa è la solidarietà ed il sostegno ad una realtà in grave difficoltà, un’altra è l’assoggettamento culturale, economico e politico. Sotto il profilo ambientale e della salute pubblica è bene che ciascuno si esprima come crede, poichè non ci sono deroghe che tengano, visto che nolente o volente tutti indistintamente ne subirebbero le conseguenze.

Se qualcuno deve giocare giocare una partita nel proprio ambito, rimanga lì, non cerchi di andare oltre, rischiando di innescare meccanismi di scontro culturale e sociale, anzi, collabori affinchè possa esserci coesione fra le ineludibili opinioni diverse. Questo non è il momento delle pressioni e tanto meno dei ricatti occupazionali: quei tempi sono passati da un pezzo, e credo che nessuno ne senta più la necessità. Voltiamo pagina ed entriamo autorevolmente nel terzo millennio per le future generazioni, visto che il mondo non dovrebbe finire fra uno, due o cinque anni».

Luigi Coppola

__________________________

 

SAN VINCENZO: APERTO IL BANDO PER LA GESTIONE DEL BAR AI CAMPI DA TENNS

L’amministrazione comunale ricorda che scadranno il prossimo 9 marzo i termini per presentare la domanda per accedere alla procedura di gara aperta per l’assegnazione in affitto dei locali di proprietà comunale, adibiti a somministrazione di alimenti e bevande, presso i campi da tennis nell’ambito degli impianti sportivi comunali in località Santa Costanza. L’aggiudicazione sarà effettuata all’offerta economica più alta in aumento sul prezzo posto a base di gara per un affitto mensile di € 500,00.

Saranno ammesse solamente offerte in aumento che dovranno essere di € 5,00 e suoi multipli e, in caso di parità dell’offerta, si procederà all’assegnazione per sorteggio tra coloro che hanno presentato l’offerta più alta. L’offerta dovrà essere presentata, in un plico chiuso e controfirmato sui lembi di chiusura all’Ufficio Protocollo o con raccomandata A/R con l’intestazione del mittente e la dicitura “Gara per affitto locali pubblico esercizio presso Tennis impianti sportivi Santa Costanza”, allegando una marca da bollo e copia del documento di identità in corso di validità

Le offerte dovranno essere presentate entro le ore 12.00 di lunedì 9 marzo. L’apertura delle buste avrà luogo alle ore 9.00 di martedì 10 marzo. Per maggiori informazioni sul procedimento della gara è possibile rivolgersi all’Ufficio Gare e Contratti, Geom. Alessio Toninelli al numero 0565/707218.

_____________________

 

 

 

 

 

.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.2.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 18 giorni, 12 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it