WWF: IL 15 FEBBRAIO GIORNATA DEL VOLONTARIATO DEDICATA AL FRATINO

fratino wwfVal di Cornia – Si rinnova il tradizionale appuntamento organizzato dal Comitato WWF Val di Cornia e dalla Tenuta San Guido, con la collaborazione di WWF Oasi, A.S.Bi, ASIU, OTP di Cecina e di Vada, il patrocinio dei Comuni di Castagneto Carducci e di Bibbona, il sostegno del Coordinamento Provinciale CFS e dell’UTB-CFS di Cecina, nell’ambito del quale, con l’aiuto concreto ed indispensabile dei volontari WWF, degli Enti preposti alla salvaguardia della fascia costiera e di tutti i cittadini cui sta a cuore la conservazione dell’ambiente, sarà effettuata la pulizia delle spiagge frequentate dal fratino, il raro uccello limicolo che nidifica sugli arenili naturali.

L’intervento segue il solco tracciato molti anni fa da Raimondo Stiassi, storico attivista WWF, che con azioni quotidiane e poco appariscenti, animato soltanto da buona volontà ed amore smisurato nei confronti delle spiagge naturali, è riuscito a “ricostruire” gli embrioni dunali colonizzati dalle specie spontanee di prima duna da cui ha preso spunto la nascita di due Oasi dunali: il Gineprino, nel Comune di Bibbona, e la Camilla, nel Comune di Castagneto Carducci.

E proprio la spiaggia naturale dell’Oasi di Bolgheri, Sito di Importanza Comunitaria, uno dei lembi di arenile meglio conservati della costa toscana, colonizzata da ginepri coccoloni e da numerose specie pioniere delle sabbie, è l’habitat privilegiato del fratino Charadrius alexandrinus , specie di limicolo molto raro ormai in Italia, protetto dalla Direttiva europea Uccelli, che verso la fine di febbraio e gli inizi di marzo inizia una nuova stagione riproduttiva deponendo le uova in impercettibili depressioni ricavate nella sabbia.

Purtroppo anche questo tratto di costa non è esente dall’effetto determinato dal deposito di rifiuti, restituiti dal mare dopo essere stati gettati incautamente o volontariamente dall’uomo nei fossi e nei fiumi ed arrivati al mare con le piogge torrenziali che hanno interessato la costa toscana, oppure dalle navi in transito.

L’attenzione che dobbiamo esercitare deriva dalla elevata qualità e vulnerabilità di questi ecosistemi caratterizzati da habitat d’interesse comunitario prioritari come le dune a ginepro o le dune colonizzate dalle pinete, e dalla presenza di uccelli come la Ghiandaia marina, la Beccaccia di mare, il Piovanello tridattilo o rettili quali la Testuggine terrestre, il Cervone tutelati dalla Direttiva “Habitat” (43/92/CEE).

Rinnovare questo appuntamento – afferma Stefano Gualerci Comitato WWF Val di Cornia – è riconoscere l’importanza dell’azione concreta e quotidiana per la tutela della Natura, come ci ha insegnato l’esempio donatoci da Raimondo Stiassi”. “Sarebbe importante – aggiunge Gualerci – tutelare maggiormente questi luoghi, estendendo il Sito di Importanza Comunitaria verso nord alla fascia dunale del Gineprino (Bibbona) e verso sud fino al torrente Seggio (Castagneto Carducci), recependo anche gli importanti obiettivi di tutela indicati per questo tratto di costa dal nuovo Piano paesaggistico regionale”.

In applicazione alla Strategia Regionale per la Biodiversità si auspica il pieno rispetto dei Regolamenti Comunali in vigore che vietano la pulizia meccanizzata dei tratti di arenile non in concessione, dove è più alto il livello di biodiversità floro-faunistica e dove è indispensabile procedere con la pulizia manuale con cadenza regolare nell’arco dell’intero anno solare. Come si segnala la pratica diffusa dei pescatori di abbandonare sugli arenili le lenze di nylon che costituiscono trappole invisibili e micidiali per le specie di uccelli che frequentano gli arenili, diventando subdole responsabili di silenziosi “crimini di natura”.

La Giornata del Fratino 2015 -7° Memorial Raimondo Stiassi rientra  nelle attività della Campagna   WWF STOP CRIMINI DI NATURA: sito www.wwf/criminidinatura  chiunque può INFORMARSI sul fenomeno; DIFFONDERE a sua volta le informazioni SOTTOSCRIVERE la PETIZIONE Sanzioni più severe contro chi uccide specie selvatiche”.

___________________________________

DOMENICA 15 FEBBRAIO 2015

Il Comitato WWF Val di Cornia e la Tenuta San Guido, in collaborazione  l’ A.S.Bi. (Azienda Speciale Bibbona), ASIU, i cittadini OTP di Cecina e Vada,  il patrocinio del Comune di Bibbona e del Comune di Castagneto Carducci, il sostegno del Coordinamento Provinciale CFS e del CFS-UTB di Cecina,  invitano a partecipare alla “Giornata del fratino – 7 ° Memorial Raimondo Stiassi”.

L’iniziativa è aperta ai soci ed ai simpatizzanti WWF, alle associazioni di volontariato, a tutti i cittadini che intendono dare il loro contributo concreto alla tutela dell’ambiente, nell’arco di una giornata dedicata alla pulizia degli arenili naturali dell’Oasi WWF Rifugio Faunistico Padule di Bolgheri, dell’Oasi Dunale del Gineprino, istituita dal Comune di Bibbona ed intitolata alla memoria di Raimondo Stiassi, e dell’Oasi Dunale Camilla, istituita dal Comune di Castagneto Carducci.

 

PROGRAMMA

h.8,30 – ritrovo presso il parcheggio del Gineprino a Marina di Bibbona (al termine di Via dei Platani) – coordinate geografiche 43°13’58,57” N – 10°32’00,01” E ; (i ritardatari potranno raggiungere il punto informativo della iniziativa ubicato al termine del  sentiero pedonale che conduce alla spiaggia del Gineprino)

h.9,00 – 13,00 Pulizia spiaggia dal Gineprino fino al Renaione (confine sud dell’Oasi WWF Padule di Bolgheri). I guanti ed i sacchi saranno forniti da ASIU

h.13,30 – 14,30 Pranzo al sacco autonomo. Uno spuntino “di supporto” campagnolo/vegetariano sarà offerto da ASBI, con vini messi a disposizione dalla Tenuta San Guido, al punto di ritrovo sulla spiaggia del Gineprino.

N.B. nell’ottica di una produzione “zero rifiuti” (NO WASTE), si invitano i partecipanti a portare con sé bicchiere, tovagliolo, stoviglie e piatto (NON usa e getta).

h.14,30 – 15,00 – Trasferimento all’Oasi WWF Padule di Bolgheri

h.15,00 – 17,30 – Visita guidata gratuita all’Oasi (solo per i volontari che hanno partecipato alla iniziativa) a cura della Tenuta San Guido.

Non possono essere portati cani o altri animali. Sarà una giornata all’insegna del volontariato, dello stare insieme e del “prendersi cura” di un luogo speciale.

Per motivi organizzativi si richiede la conferma della propria partecipazione entro venerdì 13 febbraio 2015, all’indirizzo e.mail alcedopaolo@teletu.it cell. 334-7584832 (Paolo Maria Politi – Tenuta San Guido).

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.2.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 22 giorni, 8 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it