CAMPIGLIA M.MA: PRESENTE E FUTURO VISTI DALLA GIUNTA SOFFRITTI

la giunta campigliese durante la conferenza stampa

la giunta campigliese durante la conferenza stampa

A sei mesi dall’insediamento la giunta fa il punto del lavoro nel tradizionale incontro di fine anno con la stampa. Rispetto al programma presentato agli elettori la giunta ha cercato di dare quella sterzata d’innovazione pur nelle continuità che era stata indicata negli obiettivi programmatici: quindi attenzione alle fasce più deboli e al tempo stesso spinta verso il sostegno dell’imprenditoria, avvio di un processo di semplificazione per le competenze del comune. Dentro a questa cornice si è mossa l’azione amministrativa dandone concretezza con le prime scelte di bilancio attuate pur con i tempi brevissimi della scelta (20 giorni dall’insediamento della giunta all’approvazione del bilancio) esonerando dal pagamento dell’imposta di competenza comunale gli immobili destinati a questi settori.

Sul fronte dell’innovazione si è dato impulso allo sviluppo di progetti, singolarmente o come partner, che possano stare sul “mercato” europeo del finanziamenti. Tra questi spicca il progetto Life che vede come capofila il Consorzio di Bonifica ma che Campiglia ha incubato e finanziato per una parte importante. Pur nella consapevolezza che su una decina di progetti presentati potranno giungerne a finanziamento solo uno o due, è comunque una buona pratica avere una ricca progettualità. E’ terminato il lavoro che garantisce la sicurezza di via dei Molini dagli allagamenti più frequenti, mentre il resto dei progetti già annunciati è già programmato per i prossimi anni.

A Cafaggio stanno procedendo i lavori di sistemazione del parco, la realizzazione della pista regolamentare per il giorno delle bocce e potatura degli alberi, sono stati già acquista i giochi e arredi di plastica riciclata ottenuto così il 50 per centro di finanziamento rispetto al costo sostenuto: tavoli panchine, cestini e giochi, tutto ecologico e targato “acquisto verde”; con Asa si sta cercando la soluzione definitiva ai periodici riversamenti in prossimità delle strutture fognarie che provocano cattivo odore. Sono inoltre pronte le carte per sistemare gli attraversanti pedonali rendendoli più sicuri e sostituire il ponticello d’accesso pedonale al parco con una più bella struttura di ferro.

 

 

Ma se fare il punto sull’attività svolta è importante lo è altrettanto guardare il governo del comune in prospettiva futura:

Bilancio dell’anno 2014: un anno di rinnovamento nel quale la coalizione guidata da Rossana Soffritti si è affermata con il consenso della maggioranza assoluta dei votanti. Quindi un anno di rinnovo ma anche di consolidamento dell’azione amministrativa.

 

I lavori svolti:

 

  • Piano di manutenzione delle scuole Altobelli per un investimento di 115.000 € con il consolidamento della struttura con lavori per rendere più efficiente il sistema antisismico, oltre che lavori di manutenzione delle facciate e dei solai.
  • In corso di realizzazione un piano di asfaltature della vie cittadine con per un investimento di circa 450.000 €. Progetto che prevede anche di rendere più efficienti da punto di vista energetico di porzioni di illuminazione pubblica con istallazioni di lampade a led. In questo ambito è stata asfaltata anche via degli Affitti, dando una prima e più urgente riposta di riqualificazione e sicurezza stradale.
  • Terminati i lavori di diminuzione del rischio idraulico in via dei Molini.
  • Avvio dei lavori sul parco urbano di Cafaggio con la realizzazione di un primo stralcio di opere che prevedono la realizzazione della pista regolamentare per il giorno delle bocce e potatura degli alberi, sono stati già acquista i giochi e arredi di plastica riciclata ed ottenuto così il 50 per centro di finanziamento rispetto al costo sostenuto.
  • Sempre a Cafaggio con Asa si sta cercando una soluzione definitiva ai periodici sversamenti in prossimità delle vasche di raccolta liquami che provocano cattivo odore.
  • Interventi straordinari per la diminuzione del rischio idraulico, come lavori di somma urgenza in surroga alle competenze provinciali sia in collaborazione con il consorzio di bonifica.
  • Affidamento al Consorzio di Bonifica della progettazione per la regimazione del rischio idraulico del bacino di Citerna a Nord dell’abitato di Venturina.

 

Il 2015 vedrà un potenziamento delle relazioni con il pubblico anche attraverso nuovi strumenti on line, come la piattaforma La fabbrica del cittadino che almeno per i primi anni non prevede costi d’attivazione per l’ente e per gli utenti.

 

  • Sarà l’anno di un’ulteriore attenzione al centro storico di Campiglia, con un percorso partecipativo che, pur non avendo ottenuto il finanziato regionale auspicato perché i fondi regionali si sono rivelati insufficienti per l’inaspettato numero dei progetti presentati. Il progetto sarà ricalibrato negli eventi ma garantirà la condivisione delle scelte sul centro storico in funzione della sua rivitalizzazione.
  • Partirà il bando per la realizzazione dell’area verde attrezzata nel parco termale, finanziata con 450.000 euro e sul versante dei lavori pubblici.
  • sarà avviato l’intervento per la sicurezza stradale per migliorare la sicurezza stradale ostacolando gli eccessi di velocità nei centri abitati di Venturina, Cafaggio e Campiglia, proprio stamani l’assessore Bartalesi ha effettuato un sopralluogo insieme ai tecnici e alla ditta incaricata che presenterà a breve alcune soluzioni tra le quali scegliere. Per il progetto il comune ha a disposizione circa 40.000 euro complessivi.
  • la manutenzione dei centri urbani in cui possiamo comprendere anche il centro di Venturina Terme.
  • la costruzione della rotatoria in prossimità del centro commerciale la Monaca, co-finananziata dalla regione Toscana e l’asfaltatura di strade. Questione prioritaria rimane il piano per l’assetto idraulico idrogeologico sul quale il comune è impegnato anche nel non semplice compito di coordinare tutte le competenze che insistono sul territorio, dal coinvolgimento degli altri enti alla sensibilizzazione del mondo agricolo che deve diventare un vero presidio a tutela del territorio.
  • Tra le novità anche la realizzazione della casetta dell’acqua di alta qualità che potrebbe essere sistemata in un’area di via Don Sturzo, raggiungibile dal centro di Venturina Terme sia a piedi che in auto.
  • Una rinnovata progettualità andrà messa in campo per il Parco dei laghetti di Venturina che il sindaco propone, rispettando gli intendimenti del programma, di volgere alla fruibilità del benessere e del turismo, tenendo conto anche degli spunti avuti dei lavori presentati nella scorsa legislatura.

 

 

A cavallo del vecchio e del nuovo anno la giunta è pronta a raccogliere la sfida di aprire il confronto sul futuro delle attività estrattive, per vivere da protagonisti la nuova stagione della pianificazione regionale in tal senso, anche alla luce della visione di distretto produttivo introdotto nel piano provinciale e alla luce dei nuovi scenari che si potrebbero aprire con la rinascita dell’industria piombinese. A questo proposito va citato anche l’inserimento della delocalizzazione dell’Italian Food e la costruzione di un’importante filiera agroalimentare del pomodoro, a concorrere ai finanziamenti ti dell’accordo di programma che interessa tutta la Val di Cornia.

 

…. “Scienze umane” :

Senza coesione sociale e investimenti per le giovani generazioni sarebbe impensabile di aspirare ad una migliore qualità della vita, pertanto questi aspetti coprono altrettanto rilievo rispetto a quelli forse più appariscenti dei temi economico territoriali. Stresso discorso vale per cultura e beni culturali.

 

Istruzione: sicuramente il progetto la città dei bambini che va verso la responsabilizzazione degli studenti, la formazione civica e collettiva dei bambini e la cura, la tutela, il rispetto per il bene pubblico. Un progetto annuale pilota che spero di poter riproporre migliorato ed approfondito il prossimo anno

Associazioni: si apre con il prossimo anno una nuova regolamentazione dell’assegnazione dei contributi da parte del Comune affinché siano finalizzati a iniziative e progetti che abbiano una ricaduta sul territorio e sulla collettività, che vadano nella direzione di privilegiare e sostenere associazioni la cui attività risponda alle linee guida comunali e sia in grado di contribuire a queste. Obiettivo di dare un nuovo ruolo alle consulte che sia non solo di coordinamento ma anche di studio ed approfondimento del tessuto sociale, culturale e sportivo del nostro territorio, oggi profondamente modificato rispetto al passato

Sociale: nonostante i tagli statali e regionali, il Comune di Campiglia ha cercato di garantire i servizi alla persona per evitare che le conseguenze della crisi ricadessero proprio sulle fasce più deboli. Sarà costituito un tavolo del sociale sovracomunale per affrontare le problematiche presenti in modo unitario ed omogeneo. In questo modo tutti i comuni insieme più forti e politicamente più “pesanti” potranno intercettare finanziamenti, individuare soluzioni, far sentire forte la voce anche di questo territorio e delle sue necessità.

 

Cultura e beni culturali sono visti in una dinamica che oltre a valorizzarli per il loro imprescindibile valore intrinseco li renda motore dell’economia, del turismo, della formazione e di nuove professioni per i giovani. Oltre al mantenimento dei progetti avviati (Apritiborgo, Stagione Teatrale adulti e ragazzi, CampigliAccademia, Mostre, ecc.) spicca il nuovo progetto Fucina Mannelli che è stato recentissimamente presentato.

Da sottolineare che il Ministero dei beni culturali, dopo alcuni anni di concessione del solo patrocinio, per il 2014 ha accordato un finanziamento che incoraggia a proseguire e dare ulteriore importanza a questo progetto.

Di grande rilievo la partecipazione di Campiglia all’EXPO 2015 di Milano con due progetti, uno legato alla Biblioteca dei ragazzi, ed uno alle suggestioni del teatro di strada con Apritiborgo ABC Festival.

Infine un segnale sui servizi turistici con l’ufficio informazioni aperto più a lungo e anche in questo mese di dicembre sia a Campiglia che a Venturina.

(comunicato a cura dell’ufficio stampa di Campiglia Marittima)

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.12.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 13 giorni, 5 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it