NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 23 SETTEMBRE 2014

M5S CAMPIGLIA: «ABBIAMO ASSISTITO I CITTADINI CASA PER CASA»

Campiglia M.ma – Il Movimento 5 Stelle campigliese comunica di aver informato porta a porta i cittadini che non sono stati allacciati all’impianto di depurazione sulla procedura per avere accesso ai rimborsi entro il 30 settembre. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Sabato mattina siamo andati, casa per casa, nella zona delle Lavoriere per informare i cittadini che non sono stati allacciati all’impianto di depurazione, sulla procedura per avere accesso ai rimborsi entro il 30 settembre ‒ scrive il M5S ‒.

È stata una mattinata molto positiva. Gli abitanti della zona sono rimasti sorpresi per l’interessamento che abbiamo rivolto loro. Muniti di pc e tablet siamo stati accolti a braccia aperte nelle case. Un signore ci ha detto: “finalmente si vede qualcuno che fa davvero gli interessi dei cittadini”. Alla prossima puntata! ‒ concludono i 5 Stelle».

Movimento 5 Stelle Campiglia M.ma

______________________________

NOCENTI (SUVERETO PROTAGONISTA): «LA MINORANZA NON TACE»

Suvereto (LI) – Federica Nocenti del gruppo consiliare Suvereto Protagonista chiede al sindaco Parodi che fine hanno fatto le commissioni consiliari, quando parlerà dello stato di avanzamento dei lavori sulle funzioni da associare entro la fine dell’anno e le terme. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Una maggioranza di governo non deve ritenere mai inutili le posizioni della minoranza ‒ inizia Nocenti di Suvereto Protagonista ‒. Sulla stampa si parla in continuazione di collaborazione e partecipazione, le chiedo Sindaco Parodi: che fine hanno fatto le commissioni consiliari e soprattutto quando ci parlerà dello stato di avanzamento dei lavori sulle funzioni da associare entro la fine dell’anno e le terme? Questo è ciò che ci interessa e non denigrare, come invece fa la maggioranza ogni volta che Suvereto Protagonista esce su qualcosa. Personalmente credo che un consiglio comunale debba discutere di questi argomenti nelle sedi opportune e non dire bugie del tipo che stiamo in silenzio nelle commissioni. Di quali commissioni parlate che non le avete più convocate?

Vedete ‒ continua Nocenti ‒, amministrare significa fare scelte importanti, a volte anche scomode, non sbandierare che si è tagliato l’erba o imbiancato le aule delle scuole, è importante anche questo, ma  queste cose sono l’ordinario per un’amministrazione. Dispiace vedere che l’amministrazione di Suvereto attua politiche che non tendono a collaborare con il resto del territorio, questi sono sbagli caro Sindaco, un esempio è la bellissima manifestazione di domenica il Borgo dei Ragazzi, che vedeva all’inaugurazione il confronto tra Consigli comunali del territorio, la manifestazione aveva questo primo scopo, di far incontrare ragazzi che hanno deciso di fare questa esperienza altamente educativa nonostante la giovane età, e iniziare ad esercitare, toccare con mano la cosa più bella che abbiamo: la democrazia.

Mi dispiace fare polemica su una manifestazione come questa, ma quando ho visto che questa parte era stato deciso di non organizzarla, perché l’amministrazione non ci ha lavorato. Non mi si venga a dire che non c’erano i tempi, il Borgo era già stato impostato mancava solo questa importantissima parte, che ho ritenuto doveroso lasciare al futuro assessore che sarebbe subentrato. Queste sono le cose importanti, come il difendere scelte fiscali sbagliate, non  prevedere opere importanti come il Distretto o i parcheggi, non smetterò mai di dirlo che si è preferito privilegiare pochi a scapito di molte famiglie che non ce la fanno ad arrivare in fondo al mese. Convocate le commissioni sicuramente il gruppo di minoranza farà la sua parte ‒ conclude Nocenti».

Federica Nocenti, Gruppo consiliare Suvereto Protagonista

___________________________

OPEN TOSCANA, PRESENTATA LA NUOVA PIATTAFORMA PER SERVIZI ON LINE, DATI E PARTECIPAZIONE

FIRENZE – Arriva Open Toscana, open.toscana.it, da stamani on line: uno spazio e un luogo virtuale unico da cui accedere ai servizi della Regione e domani, magari, all’universo più vasto della pubblica amministrazione.

“Aspettiamo altri enti – spiega infatti l’assessore ai sistemi informativi e alla partecipazione, Vittorio Bugli – Il nostro è uno spazio aperto e da costruire assieme”. E lo ripete dal palco dell’auditorium di Sant’Apollonia a Firenze dove stamani, davanti ad una folta platea, la nuova multipiattaforma è stata presentata. Servizi on line ma anche molto di più: da subito open data e pagine della partecipazione, a breve, dal 10 ottobre, app da scaricare – tutte quelle utili a chi vive in Toscana e non solo quelle prodotte dalla Regione -, cloud (ovvero la ‘nuvola’ della Regione messa a disposizione di pubblico e privato) e un luogo per le start up che sia casa per tutte le imprese innovative. Sei grandi bottoni, poche parole chiave e una grafica semplice ma intuitiva e parlante. Così si presenta Open Toscana,con cui la Regione prova a semplificare i rapporti con cittadini e imprese. Ma non si tratta solo di un’evoluzione tecnologica ma è anche un cambio di filosofia. Rapporti più fluidi ma anche rapporti in un verso e nell’altro. Dati da scambiare, esperienze da condividere.

“Una nuova frontiera – dice ancora l’assessore Bugli – ma anche una sfida per una pubblica amministrazione aperta all’aiuto di chi lo vorrà dare. Spazi aperti che si facciano frequentare spontaneamente per dare il proprio contributo di idee, conoscenze e competenze e creare insieme nuove modalità di fornire servizi, nuove occasioni anche di fare economia, nuovi progetti”. L’obiettivo, per dirla ancora con le parole dell’assessore, è infatti riconquistare le tantissime persone che da mobile leggono i giornali, fanno bonifici oppure si incontrano su facebook e social media e dove anche Open Toscana ci sarà. Parlare con quel mondo ma anche “stare a stretto contatto con chi di innovazione vive, senza paura di contaminarsi”. La parola chiave, spiegano i tecnici, è stata interattività. “Un cambio di mentalità – conferma il presidente della Toscana Enrico Rossi – Ora non resta che investire per promuoverlo e farlo conoscere”.

_______________________________

SUVERETO: BORGO DEI RAGAZZI UN SUCCESSO

Il 21 settembre 2014 a Suvereto , con la IX edizione de “il Borgo dei Ragazzi”, si è annunciata la apertura di una nuova stagione. I bambini con i loro sorrisi, i loro colori, la loro magia hanno incantato il nostro meraviglioso borgo. Benvenuto autunno a Suvereto siamo pronti ad accoglierti.

Un edizione, quella appena conclusa, che anche quest’anno ha visto la partecipazione numerosa di bambini ed adulti oltre ogni aspettativa, con centinaia di persone dalla mattina fino alla chiusura degli stand. Un edizione ricca di spettacoli e laboratori, che hanno impegnato genitori e figli, nonni e nipoti per molte ore insieme, divertendosi e, riscoprendo il sapore antico dei giochi di una volta:il piacere di costruire bambole ed altro, utilizzando materiale di riciclo, la libertà di dipingere e sporcarsi le mani.

La manifestazione, patrocinata da ANCI Toscana e dalla Regione Toscana, rientra nel circuito delle iniziative promozionali di “Citta’Slow Sunday” e questo valore aggiunto colora di internazionalita’ il progetto.

Nonostante il primo giorno d’autunno, il tempo e’ stato clemente, con una splendida giornata calda, che ha permesso alle famiglie di godere fino alla sera delle iniziative messe in campo, purtroppo e’ bene ricordare che lo scorso anno la manifestazione fu sospesa per colpa di un forte temporale.

“Un esperienza emozionale ed educativa che Suvereto mette in campo da molti anni.” commenta il sindaco Giuliano Parodi “per la sua perfetta riuscita sento il dovere di ringraziare tutti i volontari e tutte le associazioni che hanno partecipato, gli esercenti del centro storico, i dipendenti comunali come sempre disponibili ed efficienti.”

Arrivederci a tutti nel 2015 con un edizione speciale per festeggiare insieme i 10 anni del Borgo dei Ragazzi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.9.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 10 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it