SAN VINCENZO: TANTI EVENTI PER L’ESTATE 2014

san_vincenzoGli appuntamenti del Marinaio” questo il titolo del programma degli eventi dell’estate 2014 che prende il nome dalla celebre scultura dell’artista sanvincenzino Giampaolo Talani diventata  il simbolo di San Vincenzo. Il programma, che vede il suo inizio in questi giorni, spazierà dai concerti, alle mostre, agli incontri letterari, al cinema. anno alla Torre si svolgeranno gran parte degli eventi culturali, musicali, artistici in programma nei mesi di luglio e agosto e che vedranno coinvolti personaggi del mondo della cultura, del giornalismo, della musica.

Ritornano gli appuntamenti condotti dalla giornalista Maria Antonietta Schiavina  che con “Parole d’amare”, nella cornice del giardino della Torre, intervisterà personaggi del mondo della cultura, del giornalismo, della medicina e della musica.
Il professor Giovanni Manetti, docente dell’Università di Siena, curerà, invece, un ciclo di incontri dal titolo “La comunicazione. Le forme e i protagonisti”, con la presenza di alcuni docenti universitari.

Serate in musica, inoltre, con i concerti organizzati  dalla Filarmonica “G.Verdi”, dai Cantori Popolari e dall’associazione Etruria Classica oltre al festival “Onda su Onda” che, ormai da nove anni, caratterizza il programma dell’estate sanvincenzina.

Presso la Sala Esposizioni del Palazzo della Cultura dal 4 luglio fino al 21 agosto  alcuni pittori locali esporranno le loro opere mentre, fino alla fine di agosto al Chiosco della Fotografia, in via della Stazione, il Circolo Fotoamatori di San Vincenzo organizzerà alcune esposizioni di immagini curate dai fotografi che fanno parte dell’associazione.

Per gli amanti del cinema, infine, torna anche l’appuntamento con il cinema estivo allestito all’interno del Teatro Verdi.

____________________

Per il nono anno consecutivo ritorna l’appuntamento con il music festival “Onda su onda” prodotto e patrocinato dal comune di San Vincenzo.

Si parte il 9 luglio alle 22.00, presso il giardino della Torre, con Luca Pirozzi e la “Musica da ripostiglio”. Il gruppo sul palco diverte, improvvisa, emoziona, ma soprattutto suona e lo fa con molta freschezza e semplicità. Le atmosfere, decisamente retrò, cavalcano lo swing dei primi anni del secolo scorso con influenze gitane e francesi, confluiscono in sirtaky grechi, fino ad impregnarsi di profumi tangheggianti, walzer e boleri, con un accurato lavoro sui testi assolutamente originali, ironici e a volte irriverenti. Il pubblico, durante il concerto, partecipa alle gags che i musicisti propongono, suda con loro perchè non ci sono “trucchi”, solo canzoni, strumenti e la voglia di passare una bella serata.

Gli altri appuntamenti in programma, giovedì 24 luglio con i Gatti Mezzi, mercoledì 6 agosto con Michela Lombardi e Riccardo Fassi in “Madonna mia!!! Alarm jazz 4rter play songs of Madonna” e mercoledì 20 agosto con Sabina Manetti e Mario Manetti con “Indygenie”.

____________________________

Si svolgeranno sabato 12 luglio le celebrazioni ufficiali per ricordare il 70° anniversario della liberazione di San Vincenzo avvenuta il 27 giugno 1944.

Nell’occasione la sezione di San Vincenzo “Nerina del Fà” dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, proprio per ricordare questa data importante nella storia del paese, donerà all’amministrazione comunale e alla cittadinanza una scultura in marmo rosa di Sassetta realizzata dalla giovane scultrice sanvincenzina Elisa Lorenzelli.

Università degli Studi del Molise. Al termine degli interventi sarà scoperta la statua della scultrice Elisa Lorenzelli.

Alla cerimonia parteciperà anche il Coro Garibaldi d’Assalto di Livorno, fondato dal Maestro Pardo Fornaciari, che prende il proprio nome dalle Brigate Garibaldi della Toscana, “III Camicia Rossa- Oberdan Chiesa” e “XIII Guido Boscaglia”, che condussero la liberazione di Livorno, Pisa e delle loro province oltre a quelle di Siena e Grosseto.

_____________________

Spazio alla cultura con il ciclo di conferenze dal titolo “La comunicazione. Le forme e i protagonisti”, curata dal professor Giovanni Manetti, docente di Semiotica e direttore del master in Comunicazione d’impresa all’Università di Siena che sinterno della Sala consiliare della Torre di San Vincenzo alle ore 21.30.

Il senso che si pone alla base dell’iniziativa è la constatazione delle variegate modalità con cui la comunicazione pervade in maniera capillare e profonda il mondo della nostra vita sociale e privata. Già negli anni ’60 del secolo scorso, lo psicologo americano Paul Watzlavick aveva messo in luce il fenomeno con la sua frase paradosso secondo cui “non si può non comunicare” dal momento che esiste società. Ma la comunicazione non è solo pratica ineludibile, ma anche molto frequentemente oggetto, spesso appassionato, di discorso, sia da parte dei media,  sia nei libri scolastici, sia infine anche nei discorsi della vita quotidiana. Tuttavia, pochi saprebbero dire con esattezza che cosa sia veramente la comunicazione, quali siano le sue forme, come si sia arrivati all’attuale configurazione teorica, quali aspetti ne articolino le relazioni con il mondo dell’opinione pubblica, con le sue trasformazioni e con la sua manipolazione. Il ciclo di tre conferenze vuole dare una risposta proprio a queste domande.

Poiché il 60% del senso che arriva al destinatario in un interscambio comunicativo passa attraverso gli occhi, il ciclo comincia con il tema della comunicazione visiva, e in particolare quella che si realizza attraverso le foto, come spiegherà Paolo Leonardi, dell’Università di Bologna, nell’incontro dal titolo “Come comunica una foto? Sei generi di ritratti fotografici”.

Si continuerà poi, giovedì 17 luglio, con un’illustrazione delle tappe che hanno portato agli studi attuali sulla comunicazione nell’incontro dal titolo “Comunicazione. Bambini selvaggi, opinion leader, magistrati anglo-indiani e altri soggetti strani”, di cui sarà relatore lo stesso professor Giovanni Manetti, per concludere, mercoledì 23 luglio, con “Opinione pubblica e comunicazione” del professor Pierangelo Isernia  dell’Università di Siena, ossia un esame delle relazioni che si stabiliscono tra la comunicazione ed i modi in cui si formano e si manipolano le opinioni.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.7.2014. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 25 giorni, 1 ora, 11 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it