NASCE LA LISTA CIVICA “SVOLTA POPOLARE”

il simbolo della lista civica

il simbolo della lista civica

Piombino (LI) – Luigi Coppola e Alessandro Righini presentano la nuova lista «senza riferimenti politici precisi», che sarà ufficialmente presentata a breve. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Nasce a Piombino una lista popolare che si presenterà alle prossime elezione amministrative di maggio, è la sintesi fra componenti politiche popolari moderate e società civile ‒ iniziano i portavoce ‒. Tale connubio nasce dall’esigenza di mettere al servizio dell’impegno civico l’esperienza ed i legami fra i diversi livelli istituzionali regionali, nazionali, europei, fondamentali per il governo del territorio, e dal contributo di chi con piena autonomia d’azione e con le proprie conoscenze culturali, professionali e sociali, senza riferimenti politici precisi, vuole mettersi al servizio della propria comunità.

A breve vi sarà la presentazione ufficiale ‒ continuano Coppola e Righini ‒, poi comincerà il confronto con i cittadini per assemblare i riferimenti programmatici e valutare le candidature. L’ambizione di tale progetto politico consiste nel risvegliare dal torpore la città, tenendo conto dei cambiamenti epocali che stanno avvenendo nella società.

La grave crisi economica e sociale ha modificato ineludibilmente gli assetti tradizionali, oggi servono nuovi modelli di riferimento sociale e su queste basi si deve costruire un percorso futuro autorevole. Le proposte di sviluppo ed i programmi a lungo termine oramai rischiano di diventare un peso nell’elaborazione dell’azione di governo locale: tutto oggi avviene in modo così veloce che anche la pianificazione stessa rischia di essere superata nel momento in cui è portata a termine.

Proprio per questo motivo riteniamo che sia opportuno avere pochi punti su cui poter lavorare per avere proposte concrete che diano risposte nel breve termine, andando incontro ai bisogni più emergenti dei cittadini. L’obbiettivo è pensare alle persone in quanto tali, donne, uomini, bambini, anziani, giovani, meno fortunati, famiglie, in quanto una comunità è tale quando tutti se ne sentono parte integrante.

I punti cardine saranno il lavoro, la salute e l’ambiente in un legame simbiotico fra di loro, come è giusto che sia in una società evoluta. Su queste basi di partenza si possono trovare gli stimoli per riqualificare la qualità della vita ‒ conclude Svolta popolare ‒, adeguandola alle esigenze di un territorio che troppo spesso si è svenduto rispetto alle sue concrete potenzialità».

I portavoce di “Svolta popolare”

Luigi Coppola e Alessandro Righini

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.2.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NASCE LA LISTA CIVICA “SVOLTA POPOLARE””

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 21 giorni, 14 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it