ENPA PIOMBINO: 2013 POSITIVO NONOSTANTE LA CRISI

Canile RamboPiombino (LI) – Giovedì 16 gennaio Carlo Olmo e Paolo Menicagli, rispettivamente presidente e tesoriere dell’ENPA di Piombino, hanno organizzato una conferenza stampa per rendere noto il bilancio consuntivo 2013. I due hanno parlato dei servizi svolti l’anno passato per i cani e per i gatti, delle spese di gestione e mantenimento, dei contributi ricevuti, delle mete raggiunte e dei progetti per il futuro.

Il lavoro principale dell’ENPA riguarda due servizi, realizzati in convenzione con l’amministrazione comunale: la gestione dell’attività del canile e la cattura degli animali randagi. Questi due servizi sono garantiti 365 giorni all’anno per 24 ore al giorno e sono esercitati da tre operatori con contratto part-time e da decine di volontari.

Nel 2013 sono stati catturati 95 animali vaganti, di cui il 60% è stato restituito ai proprietari che li avevano smarriti. Il servizio di cattura si avvale dallo scorso anno di un furgone omologato, dotato di gabbie, riscaldamento, areazione e acqua. Questo prezioso mezzo, comprato grazie al contributo dell’ENPA nazionale, è al centro di un progetto per l’anno in corso: l’associazione vorrebbe metterlo a disposizione di chi non è in grado di trasportare cani e gatti, ma le modalità sono ancora da stabilire. Il 40% degli animali catturati diventa ospite del canile e là viene curato e dotato di microchip. Attualmente i cani sono 51 e due volte alla settimana gioiscono con la sgambatura, in programma ogni mercoledì e venerdì dalle 14.30 alle 17.30.

Olmo sottolinea che gran parte del lavoro è svolto dai volontari, soci e non soci, che oltre ad accudire gli animali si fanno carico di organizzare i banchetti, fondamentali per raccogliere fondi. Gli ultimi tre anni hanno visto un implemento dei tesserati, che erano 80 nel 2011, 146 nel 2012 e 241 nel 2013.

Per quanto riguarda la contabilità, il Comune ha elargito 35 mila euro per le spese del canile e 20 mila per il servizio di cattura. L’ENPA ha speso 15 mila euro per l’alimentazione dei cani, 8 mila per le spese veterinarie, 4 mila per i farmaci e i presidi sanitari e i soldi degli stipendi dei tre operatori.

L’associazione non si occupa solo dei cani, ma anche delle colonie feline, che nel territorio sono circa trenta e contano 530/540 gatti. Le colonie sono gestite dai volontari per quanto riguarda la cura e l’alimentazione dei gatti, ma la salute è a carico dell’ENPA, che nel 2013 ha speso 12 mila euro di cure veterinarie e 2500 di farmaci.

L’amministrazione comunale, che ha sempre intrattenuto con l’ENPA un dialogo costruttivo, ha elargito lo scorso anno un contributo di 10.500 euro proveniente dal lascito Gabellieri, che l’associazione ha utilizzato per comprare 4 mila pasti da distribuire alle colonie feline.

Da due anni l’ENPA può contare su un ambulatorio veterinario reperibile 24 ore al giorno, quello dei dottori Bedini, Villani e Fornai, e da qualche tempo l’associazione ha iniziato a collaborare con chi lavora nelle acciaierie, occupandosi di sterilizzare e curare molti dei gatti che vivono all’interno dell’impianto.

Olmo ribadisce quanto «sia incredibile la vicinanza della cittadinanza e l’impegno dei volontari» e cita il calendario dell’ENPA, nato 12 anni fa, che grazie a un grafico facente parte del consiglio si è rinnovato e ha  visto esaurire tutte le 1000 copie stampate nel 2013.

Sul fronte dei lavori al canile non ci sono novità e il presidente chiarisce che non sono ancora stati effettuati: il progetto e la gara di appalto per l’adeguamento dell’impianto fognario sono già stati approvati e nei primi mesi del 2014 inizierà l’adeguamento. Il presidente sottolinea che il canile non verrà spostato e che il costo di tale operazione per ottenere un prodotto delle dimensioni di quello attuale si aggira intorno ai 700/800 mila euro, cifra attualmente irreperibile dal bilancio comunale. «Se spostare il canile diventerà una priorità per la prossima amministrazione comunale ‒ conclude Olmo ‒ allora riparleremo della dislocazione».

Chiara Bellucci

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
ENPA PIOMBINO: 2013 POSITIVO NONOSTANTE LA CRISI, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Scritto da il 17.1.2014. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

Pubblicità

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2014 CorriereEtrusco.it