BASKET MORPHÈ: UN’AMARA SCONFITTA DOPO NUMEROSE VITTORIE

Tutto lo staff del Piombino Basket

Tutto lo staff del Piombino Basket

Piombino (LI) – La squadra di pallacanestro arancioviola si afferma con 90-49 contro la Pol. Vicarello, ma perde 66-64 contro la Kripton Basket.

Netta affermazione per il Morphè Basket Piombino che nella 9a giornata del campionato di prima divisione travolge la Pol. Vicarello per 90 -49. Domenica 12 gennaio i ragazzi di Renati scendono in campo decisi a iniziare nel migliore dei modi il 2014: la partenza è rabbiosa con un parziale di 7 a 0 inflitto agli avversari nei primi 4 minuti. I padroni di casa continuano a spingere forte chiudendo il primo quarto in vantaggio per 22 a 10.

Nel secondo quarto la Pol. Vicarello cerca di tornare in partita grazie a una difesa molto aggressiva che mette in difficoltà la squadra piombinese, ma il periodo di affanno dura solo 5 minuti e i padroni di casa riescono a riordinare le idee e a incrementare la distanza andando all’intervallo lungo in vantaggio per 40 a 25.

Gli ultimi due quarti sono un monologo piombinese che grazie a una difesa intensa e a ottime soluzioni offensive chiudono il terzo quarto il vantaggio per 66 a 41, fino a volare verso il definitivo 90 a 49.

Con questa vittoria il Morphè Basket Piombino sale al terzo posto a 8 punti in classifica, confermando i segnali positivi emersi nelle ultime uscite. Il tabellino: Balestri 8, Baragatti 4, Benini, Bini 20, Caciagli 2, Di Bari 9, Falchi 5, Gagliardi 16, Gavazzi 13, Gucci 9, Mozzoni 2, Paolucci 2.

Alla vittoria del 12 segue una sconfitta il 15 gennaio, quando il Morphè Basket Piombino perde sul difficile campo della capolista imbattuta Kripton Basket Livorno nel recupero dell’ottava giornata di prima divisione. I ragazzi di coach Renati disputano una gran partita battagliando su ogni pallone e trovando buone soluzioni in attacco sia contro la difesa a uomo che contro la zona della formazione labronica. Il match vive continui cambi al comando, tutti di scarti minimi poiché nessuna delle due formazioni riesce a prendere il largo; si arriva così al vibrante finale che vede i piombinesi portarsi in vantaggio di 3 misure a 4 secondi dal termine grazie ai 3 liberi segnati dal freddissimo capitan Benini.

Sull’ultimo possesso dei regolamentari la formazione di casa viene costretta a un tiro difficilissimo dall’arco dei 3 punti che con una buona dose di fortuna va a segno. Si va ai supplementari sul punteggio di 60 pari. Gli ultimi 5 minuti di gioco sono vissuti nervosamente e con molta stanchezza nelle gambe di entrambe le squadre: la partita si decide nuovamente all’ultimo tiro, questa volta in mano agli ospiti con 2 punti da recuperare, ma purtroppo la conclusione di Balestri dall’arco dei 6,75 si spenge sul ferro.

Bella prestazione da parte di tutto il collettivo che ha dimostrato di potersela giocare alla pari con la prima in classifica. Il tabellino: Balestri 8, Baragatti, Benini 10, Bini 21, Di Bari 5, Falchi 2, Gagliardi 5, Gambini 3, Gavazzi 2, Martelli, Mozzoni 8, Vallini.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.1.2014. Registrato sotto Foto, sport, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 1 ora, 56 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it