ASSEMBLEA SANVINCENZINA CONTRO BANDINI E CECCHINI

assemblea_sanvincenzinaSan Vincenzo – Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato della lista civica sulle recenti candidature in vista delle elezioni amministrative.

«Recentemente sono state ufficializzate a mezzo stampa le candidature alle primarie del Pd di due membri dell’attuale giunta, gli assessori Cecchini e Bandini. Entrambi si definiscono portatori di rinnovamento. Bandini asserisce addirittura di poter dare un contributo fattivo e costruttivo al paese e di candidarsi per spirito di servizio. Il Pd è ormai un partito disgregato, senza più capacità organizzative e aggregative, lontano dalla gente e dai reali problemi che affliggono la comunità.

Le ultime amministrazioni non hanno mai gestito il paese in maniera equa, concentrandosi invece sul soddisfare gli interessi di pochi, penalizzando la collettività, cedendo alle decisioni del partito, ignorando il bene comune.

L’attuale amministrazione ha elaborato un Piano Strutturale che getta un’ipoteca enorme sul futuro del paese, come se tutto il cemento che già invade San Vincenzo non fosse sufficiente.

Cecchini sembra quasi disconoscerlo, come se non fosse tuttora una componente della Giunta che questo piano ha approvato, e utilizza il partito come trampolino, pur seguendo un percorso del tutto staccato dal Pd, al quale non ha presentato ufficialmente alcuna candidatura, realizzando tre iniziative della sua campagna elettorale e, a questo punto, rischiando di essere estromessa dalle primarie del proprio partito; Bandini, che sta cercando di spaccare il Pd sulla propria candidatura, afferma di cercare la strada del recupero e della riqualificazione edilizia articolando il piano in 15 anni da attuare con tre regolamenti urbanistici, senza specificare le previsioni di spesa di tale operazione. Dopo un piano strutturale costato quasi 500mila euro, ci chiediamo per quanto il paese debba continuare a finanziare operazioni di questo tipo.

Il Pd ha passato troppo tempo a concentrarsi sui giochi di potere, pensando agli scontri interni tra le varie correnti e alle poltrone da spartire, lasciando ai margini dei propri interessi il bene dei cittadini e della comunità. È il momento di smetterla con questo modo di fare politica; che siano i cittadini a decidere il futuro del proprio paese senza dover soddisfare interessi di partito, ma solo l’interesse comune».

Assemblea Sanvincenzina

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.1.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 3 ore, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it