NOTIZIE DELLA COSTA ETRUSCA DEL 29 GIUGNO 2013

AUTORITA’ PORTUALE: LA GIRANDOLA DEI NOMI

Piombino (LI) – Il rinnovo degli incarichi ai vertici dell’autorità portuale si sta avvicinando e, a quanto pare, le indiscrezioni da noi comunicate due settimane fa stanno prendendo forma. Le cariche da riassegnare sono quelle di presidente e segretario.

A “contendersele” l’attuale sindaco Gianni Anselmi, come anticipato in un nostro recente editoriale, che punterebbe alla poltrona presidenziale, Roberto Nardi, al momento presidente della Camera di Commercio e unico a dichiarare apertamente i suoi intenti, e infine il sindaco di Portoferraio Roberto Peria, che propende più per la carica di segretario. Le regole prevedono che le cariche siano designate dai Comuni di Piombino, Portoferraio e Rio Marina, dalla Provincia e dalla Camera di Commercio e comunicata al Ministero tre mesi prima della scadenza del mandato del presidente dell’Authority (Luciano Guerrieri, il cui mandato scade il 24 luglio).

Visto che ormai siamo ampiamente fuori tempo massimo la palla passa al Ministro per le infrastrutture Maurizio Lupi che si incontrerà con il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, per nominare direttamente il presidente dell’autorità portuale. In questo caso “salterebbero” sia Anselmi che Peria, perché impegnati fino al 2014 con la carica di sindaco. Si vocifera però che ci sia la possibilità anche di far slittare l’assegnazione al 2014 ma con un commissario provvisorio per cui circola insistentemente il solito nome: Gianni Anselmi.

________________________

VAL DI CORNIA: IN VENDITA LE PARKING PASS

Come ogni anno i residenti dei cinque comuni della Val di Cornia proprietari o comproprietari di auto possono acquistare la tessera prepagata, che al costo di 35 euro consente soste illimitate nelle aree di parcheggio del Golfo di Baratti e del Parco della Sterpaia, senza limiti di orario e per tutta la stagione.

Per l’acquisto è necessario presentare la carta di circolazione del veicolo da registrare e un documento di identità (le tessere dovranno riportare il numero di targa del veicolo) e recarsi presso uno dei punti vendita aperti nelle sedi e biglietterie della Parchi Val di Cornia e in altri uffici della zona (www.parchivaldicornia.it).

_______________________

GRANDE ATTESA PER LA NOTTE BLU

La Notte Blu della Costa degli Etruschi torna sabato 6 e domenica 7 luglio. L’evento festeggia le Bandiere Blu con cui l’Unione Europea ha premiato alcuni centri balneari della provincia di Livorno.

La festa, all’insegna di concerti, spettacoli, mercatini, shopping, gastronomia e molto altro, spazierà dalla costa all’entroterra. Nonostante il periodo di crisi è importante allestire questo evento, che promuove la Toscana anche fuori dai confini regionali e che è in grado di richiamare decine di migliaia di persone.

A Piombino, come ogni anno, è la Pro Loco a occuparsi dell’organizzazione, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. La celebrazione piombinese inizia sabato 6: alle 17,00 suona la Mini Banda della Filarmonica Verdi; alle 17,30 viene aperto un punto musicale in piazza Verdi (Radio Piombino) e uno in Corso Italia (gruppo Chadoo). La sera è dedicata a moda e sport: sfilata di moda alle 21,30 in piazza Gramsci ed esibizioni di arti marziali e sport di combattimento con la palestra Jeet Kune Do Shai alle 21,00 in piazza Verdi. Domenica 7, via Petrarca e piazza della Costituzione si riempiono con la festa degli ambulanti.

Ogni località ha il proprio programma: il 6 e il 7 pomeriggio San Vincenzo offre tornei di Street Soccer (calcetto), mentre Cecina il 6 e il 7 notte propone concerti con Alexia, Paolo Meneguzzi, Antonio Maggio, Elhaida Dani, Baby K, Giuseppe Giofrè, Simonetta Spiri e tanti altri.

______________________

CONTRIBUTI PER CAMPI SOLARI: DOMANDE ENTRO IL 5 LUGLIO 

I Comuni della Val di Cornia, Comune di Piombino capofila, hanno pubblicato un bando che prevede la concessione di contributi alle donne lavoratrici che hanno problemi di conciliazione dei tempi tra vita familiare e vita professionale, con figli al di sotto dei 13 anni che frequentino durante l’estate questo tipo di attività.

«Un’iniziativa importante – spiega l’assessore Anna Tempestini – che consideriamo significativa in relazione ai cambiamenti degli stili di vita, per garantire la conciliazione dei tempi lavorativi e familiari per le donne anche nel periodo estivo. In questi anni si è formata sul territorio una rete di servizi educativi per bambini e ragazzi, sia di tipo individuale che collettivo, molto importante anche per la crescita progettuale e di servizio delle organizzazioni della comunità».

L’iniziativa è nata nell’ambito del progetto “Comunità educante”, un intervento sociale di zona approvato dalla giunta provinciale e regionale con le risorse per i piani provinciali per la cittadinanza di genere.

Possono beneficiare dei voucher le donne residenti nei Comuni della Val di Cornia che abbiano responsabilità di cura nei confronti di figli minori di 13 anni, siano occupate con regolare contratto di lavoro di qualsiasi tipologia o siano lavoratrici autonome che dimostrino di lavorare nel periodo estivo 2013 (30 maggio-30 settembre), che presentino una certificazione ISE/ISEE con il valore ISEE non superiore a 25.000 euro. Priorità verrà riservata ai nuclei monogenitoriali.

L’assegnazione dei voucher verrà effettuata per importi uguali, determinati in funzione del fabbisogno rilevato, per periodi di servizio, fino a esaurimento delle risorse disponibili, fino al rimborso massimo ammissibile del 100% della spesa sostenuta.

Le donne in possesso dei requisiti possono presentare domanda al proprio Comune di residenza entro le ore 13 del 5 luglio alle ore 13,30 . I Comuni della Val di Cornia che riceveranno le domande provvederanno ad istruirle trasferendole poi al Comune di Piombino, capofila del progetto, per la formazione della graduatoria.

Info: www.comune.piombino.li.it; tel. 0565 63388 servizio politiche sociali Comune di Piombino, Urp Comune di Piombino tel. 0565 63274.

____________________

FOLLONICA: NASCE MAGMA, IL MUSEO DEL FERRO E DELLA GHISA

Follonica (GR) – Le prime fonderie Ilva, nate a inizio ‘800 a Follonica sulla costa della Maremma, si trasformano in un museo proiettato nel futuro: MAGMA. Follonica riabbraccia in questo modo il suo antico forno fusorio, abbandonato dal 1960, ora completamente ristrutturato e allestito con un moderno museo interattivo. Oltre 1400 metri di superficie espositiva con 15 sale e un complesso tecnologico di avanguardia per dare vita al passato.

Nel Museo delle Arti in Ghisa nella MAremma muri secolari conviveranno con le ultime tecnologie multimediali. Un viaggio virtuale nel tempo e nello spazio, alla scoperta della culla della siderurgia italiana dentro uno straordinario monumento di archeologia industriale che si lega ad un intero territorio votato alla conservazione di una eredità industriale ed estrattiva come quello delle Colline Metallifere e dell’Isola d’Elba.

L’inaugurazione ufficiale del MAGMA è per domani sabato 29 giugno alle ore 17. L’evento è stato illustrato oggi in una conferenza stampa a Firenze, presenti l’assessore regionale alla cultura e al turismo Cristina Scaletti, il sindaco di Follonica Eleonora Baldi, e due dei progettisti, gli architetti Barbara Catalani e Marco Del Francia.

“La nascita di un nuovo museo è sempre una gioia – ha commentato l’assessore regionale alla cultura Cristina Scaletti – perchè è un contributo alla diffusione della cultura. Questo è ancor più vero per MAGMA perchè è legato alla cultura del lavoro e alla vita di un territorio, di cui intende farsi custode di memorie e passioni. La forza della Toscana è fatta anche delle realtà, impropriamente definite minori, che hanno contribuito a costruire con il loro lavoro un’identità che appartiene a tutti noi e che deve continuare a rappresentarci”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.6.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 16 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it