NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 20 APRILE

COMUNE DEI CITTADINI: «SULL’ITALIAN FOOD CHIEDIAMO IMPEGNO E TRASPARENZA»

Campiglia Marittima  – Riceviamo e pubblichiamo integralmente il commento del Comune dei Cittadini sulle difficoltà dello stabilimento “Italian Food”.

«Nel mese scorso abbiamo interpellato il Sindaco per conoscere quale fosse lo stato di attuazione dell’accordo sottoscritto nel 2011 tra enti pubblici, produttori agricoli e Italian Food per il trasferimento dello stabilimento di Coltie nella zona industriali di Campo alla Croce.

Quel l’accordo non fu mai sottoposto all’approvazione del Consiglio Comunale, ma noi lo abbiamo condiviso con la massima convinzione perché  il potenziamento dello stabilimento per la trasformazione dei pomodori prodotti in Val di Cornia e in Toscana rappresenta un contributo concreto al consolidamento dell’agricoltura di qualità e, soprattutto, allo sviluppo della filiera corta che tutti ritengono oggi la strategia del futuro.

Ci preoccupava però il silenzio che era calato sulla vicenda e avevamo ragione.

Le risposte del Sindaco misero in evidenza il completo stallo degli impegni assunti, primo tra tutti la mancata concessione dei finanziamenti richiesti al Ministero dello Sviluppo Economico, i cui esiti dovevano essere resi noti entro la fine del 2012.

Apprendiamo ora che le difficoltà dell’Italian Food crescono per la concorrenza dei prodotti esteri, per l’assenza di strategie a sostegno della filiera corta e dei marchi di qualità ed anche per difficoltà logistiche dello stabilimento delle Coltie, chiuso ormai da un’urbanizzazione che non rende possibili adeguamenti e ampliamenti.

Ci sono elementi a sufficienza per un deciso intervento del Comune, prima di tutto verso i Ministeri interessati e poi verso tutti coloro che hanno preso impegni per attuare quell’accordo che, lo ricordiamo, prevede la presentazione del progetto per il nuovo stabilimento nel 2014.

Ribadiamo che un obiettivo di questa rilevanza va ben oltre gli interessi e i confini del solo Comune di Campiglia. Se la Val di Cornia fosse stata in grado di elaborare un progetto unico di riconversione economica, questo intervento doveva stare tra le priorità sui tavoli nazionali in cui si discute del futuro dell’ economia e dell’occupazione in questi territori caratterizzati da pesanti crisi industriali.

Invece ciascun Comune si muove per conto proprio o, peggio ancora, non si muove proprio, come il Comune di Campiglia.

Chiediamo che Sindaco e Giunta si facciano promotori di una immediata discussione in Consiglio. Da parte nostra avranno il massimo sostegno, non per vivacchiare rinviando il  problema, ma per un forte impegno per attuare i propositi contenuti negli accordi sottoscritti».

Comune dei Cittadini

__________________________

 

PIOMBINO: ISCRIZIONI APERTE PER CENTRO GIOCO E ASILI COMUNALI

Da lunedì 22 aprile fino all’8 maggio è possibile presentare le domande di iscrizione agli asili comunali e al Centro gioco educativo di via Medaglie d’oro per l’anno 2013-2014. I nidi possono accogliere i bambini nati dal 1 gennaio 2011 fino al 30 giugno 2013, mentre il Centro Gioco Educativo dal 1 luglio 2011 al 1 marzo 2012.

Il modulo di iscrizione può essere scaricato dal sito internet www.comune.piombino.li.it o ritirato presso il servizio Scuola Infanzia Educazione o presso l’ufficio Relazioni con il Pubblico. Per la graduatoria provvisoria sarà in pubblicazione dal 22 maggio. Eventuali ricorsi potranno essere presentati invece entro il 29 maggio e alcuni giorni dopo, il 3 giugno, verrà pubblicata la graduatoria definitiva. Per il Centro gioco educativo la provvisoria sarà esposta il 17 giugno, mentre la definitiva verrà pubblicata il 26 giugno 2013.

Una grande novità di quest’anno è la possibilità di un sostegno importante per le famiglie più deboli presso i nidi domiciliari accreditati, grazie a un contributo di 50mila euro messo a disposizione della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno. In tutto potranno essere 15 i posti disponibili presso il nido “Il Bruco” di via Marco Polo, “La Mongolfiera, “L’elfo del bosco, “La tana dei piccoli”, “Le nuove coccinelle”. Per poter usufruire di questa possibilità, la famiglia deve avere uno o più delle seguenti caratteristiche: segnalazione dei servizi sociali del Comune di Piombino, ISEE inferiore o uguale e 9.775,00 euro; certificazione di licenziamento, stato di disoccupazione, estinzione partita Iva, cessazione del beneficio degli ammortizzatori sociali.

Gli asili nido, insieme al Centro educativo di via delle Medaglie d’Oro, sono servizi per la prima infanzia finalizzati al benessere del bambino e si caratterizzano per l’offerta di opportunità educative che favoriscono lo sviluppo delle sue potenzialità, in accordo ed in appoggio alla famiglia. Accolgono bambini da 3 mesi a 3 anni e rispettano il calendario scolastico da settembre a giugno.
Al nido Panda (orario di apertura 8/16) e al nido Girasole (orario 8/14) sono funzionanti le sezioni piccoli, medi e grandi; al nido Arcobaleno le sezioni medi e grandi. I tre asili nido possono accogliere 134 bambini. Altri 65 bambini possono essere accolti invece dai cinque nidi domiciliari accreditati.

E’ prevista la frequenza comprensiva di mensa e di riposo pomeridiano (per i nidi con orario 8/16).
La tabella dietetica si articola in tre differenti menù stagionali utilizzando solo prodotti alimentari provenienti da coltivazioni biologiche e con la possibilità di rispondere ad esigenze dietetiche particolari per motivi di salute o per motivi culturali, etnico-religiosi.

Per usufruire del servizio occorre pagare una quota mensile, rimasta inalterata dagli anni precedenti, composta da una quota fissa, pari a circa il 60% dell’importo mensile, e una quota giornaliera calcolata sulle presenze effettive. La quota mensile è determinata in base alla situazione economica del nucleo familiare, con attestazione Isee riferita all’anno 2012. La quota minima mensile con 20 presenze è di € 72,48; la quota massima mensile con 20 presenze è di € 340,80. In caso di frequenza ad orario ridotto la quota da pagare viene ridotta ulteriormente.

Il Centro Gioco educativo, che può accogliere altri 50 bambini, è invece un servizio con carattere educativo e ludico rivolto ai bambini tra i 18 mesi e i 3 anni, per fruizioni temporanee o saltuarie nella giornata, con turni organizzati e flessibili. Sono possibili forme di frequenza diversificata, con moduli orario di 3, 4 o di 5 ore e mezza giornaliere. In questo caso il pagamento prevede una quota giornaliera pari a 4,60 euro per il modulo di 3 ore, di 6,20 euro per quello di 4 ore, di 7,80 euro per il modulo di 5,30 ore. Nei casi di particolari condizioni di disagio economico sono previsti esoneri totali dietro presentazione di certificazioni.

Per informazioni servizio Scuola Infanzia Educazione ai numeri 0565/63459 o 0565/63299 le mattine di lunedì, mercoledì, venerdì  dalle 9 alle 13; il pomeriggio di mercoledì dalle 15 alle 17; l’Ufficio Urp tutte le mattine dalle 9 alle 13 e il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 17,30, oppure il portale del Comune di Piombino www.comune.piombino.li.it.

________________________

A CAMPIGLIA UNA MOSTRA PER GLI APPASSIONATI DI BONSAI

Sabato e domenica 27 e 28 Aprile al  Centro Civico Mannelli a Campiglia M.ma si terrà la mostra di bonsai e suiseki del Coordinamento Toscano organizzata dal BONSAI CLUB COSTA DEGLI ETRUSCHI, con il patrocinio dell’UBI-Unione Bonsaisti Italiani. L’orario dell’iniziativa è dalle ore 09.00 alle 12.30, e dalle ore 14.00 alle 18.30.

Saranno esposti esemplari di bonsai e suiseki (pietre paesaggio) provenienti dai 17 club del Coordinamento Toscano. Nel corso della manifestazione si svolgerà il Trofeo Miglior Dimostratore, ci sarà anche un’esposizione di piante spontanee e varie.

L’antica arte del bonsai (che in giapponese significa albero in vaso) nasce in oriente, ma ha trovato anche in occidente moltissimi estimatori. Il bonsai ha avuto origine da questo pensiero: un mondo contenuto in un piccolo vaso, dove l’albero è una presenza per mezzo della quale si crea la sensazione di vastità che possiamo provare osservando da lontano un albero secolare. Oggi il bonsai può essere di grande aiuto a chi cerca di ritornare ai ritmi naturali, a chi attraverso il deferente rispetto per la natura cerca di esprimere se stesso e a chi ha bisogno di allontanare i propri pensieri dai problemi quotidiani. Quindi a Campiglia il tema protagonista sarà proprio l’incontro dell’arte orientale con la flora mediterranea.

Per maggiori informazioni sul programma: www.bonsaicostadeglietruschi.weebly.com.

Sempre il 28 aprile  il Centro Commerciale Naturale di Campiglia “La Rocca” e i Cavalieri di San Fiorenzo ospiterà alle 10.00 alle 17.00 in Piazza Gallistru e in Piazza della Vittoria cavalli, cavalieri e intrattenimenti legati ad essi. I bambini potranno assistere a dimostrazioni di mascalcia, il rispetto, la cura, l’alimentazione, la bardatura del cavallo.

________________________________

LA S.E.FI CERCA UN OPERATORE TURISTICO

La S.E.Fi Srl, società di servizi del Comune di Campiglia Marittima, apre una selezione per un operatore turistico da impiegare agli uffici turistici del territorio comunale. La selezione si svolgerà l’8 maggio.

I requisiti richiesti sono il diploma scuola superiore, l’esperienza nel settore e la  conoscenza della lingua inglese. Il periodo di assunzione andrà da circa metà giugno al 15 settembre 2013.

E’ richiesta la disponibilità oraria al lavoro serale e soprattutto nei giorni festivi.

La selezione è fissata per mercoledì  8 maggio alle 10.00 alla sede della S.E.Fi. Srl in via della Fiera, dove gli interessati devono presentarsi direttamente muniti di curriculum per sostenere il colloquio. Tipo di contratto applicato: part time a tempo determinato.

___________________________

IL M5S DI FOLLONICA APPOGGIA IL COMITATO PER IL PARCO CANILE

Follonica – Riceviamo e riportiamo integralmente.

«Il M5S di Follonica appoggia la protesta intrapresa dal neonato Comitato per il Parco Canile, sottolineando che, anche in questo frangente, semplici cittadini hanno dimostrato di avere più buon senso e capacità di trovare soluzioni rispetto agli amministratori del territorio interessato (Follonica, Scarlino e Gavorrano).

Anche le migliorie apportate recentemente al canile in corso di realizzazione in località la Botte di Scarlino, con la piantumazione di alcuni esili alberi, non cambiano la qualità della struttura: l’ombra per i detenuti pelosi sarà forse garantita tra 20 anni visto le dimensioni e l’ubicazione delle piante.

La struttura che si vede chiusa tra due ferrovie, una strada e in una zona a rischio idraulico, è a dir poco inidonea ad ospitare dei cani e oltre modo inadatta alla pratica di tutte quelle attività sociali volte a favorire l’adozione degli stessi che vengono attualmente svolte nel canile del Martellino, la cui ubicazione bene si presta per esempio per far sgambare i cani all’esterno del canile da parte di adulti e bambini o per l’iniziativa del “canile aperto”.

Il Comitato Parco Canile chiede, di utilizzare la struttura ormai ultimata solo come canile sanitario, mantenendo ed adeguando l’attuale canile di Follonica trasformandolo in parco canile e che la gestione sia integrata e sociale.

Il Comitato Parco Canile chiede inoltre alle amministrazioni interessate di rendicontare  alla cittadinanza le spese sostenute per la realizzazione della nuova struttura .

Oltre a  queste richieste il Movimento 5 Stelle Follonica pretende che siano rese note le motivazioni che hanno determinato la decisione di dismettere l’attuale canile del Martellino di Follonica.

A sostegno dell’iniziativa del Comitato è in atto una petizione che ad oggi ha raccolto già più di 400 firme, il prossimo appuntamento è sabato prossimo presso il centro commerciale Coop di Follonica».

Movimento 5 Stelle Follonica

___________________________

COPPOLA (UDC): NON SIAMO PIU’ UN PAESE CREDIBILE

Coppola (UDC) commenta la situazione politica nazionale. Riportiamo integralmente il suo commento.

Ciascuno si prenda le proprie responsabilità, è inutile continuare con i giochetti e con la tattica, se si fosse voluto un governo di larghe intese si sarebbe dovuto trovare un candidato alla Presidenza della Repubblica largamente condiviso.
In caso contrario è ovvio che si aprono scenari ben diversi: a partire dalle elezioni a giugno, anche se andare al voto con una legge elettorale nuova sarà pressoché impossibile, oppure ad una coalizione inedita con un intesa anomala ma ovviamente di rottura.

Vi è la possibilità evidente che ci possa essere una precisa e netta divisione politica che ricalcherebbe le orme di questi ultimi 20 anni.

Sicuramente lo scontro rischia di diventare più virulento ed i toni potrebbero essere ancora più forti rispetto al passato.
Qualcuno ritiene che ciò possa essere un cambiamento ed in parte lo è, ma solo in funzione di un riposizionamento da parte di quelle forze intermedie che auspicavano un processo politico riformatore.
Aspettiamo di capire cosa accadrà, al momento il cielo sopra l’Italia è grigio e comunque vada le nubi non spariranno troppo in fretta.

Se la politica è morta, il resto del paese è agonizzante e comunque vada a finire non si intravede una luce.
A due mesi dalle elezioni il paese rischia di tornare al voto. Non c’è un governo politico e l’elezione del Capo dello Stato ha assunto contorni rocamboleschi: parlamentari che esprimono il voto segreto indicando personaggi come studenti delle superiori per eleggere i consiglieri d’istituto (Rocco Siffredi ed il Conte Mascetti).

Se poi all’estero non siamo credibili non è certo colpa dei tedeschi che ci vogliono male».

Luigi Coppola

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.4.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 2 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it