NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 3 APRILE 2013

LO SPORTELLO MOBILE DI GIOVANISì ARRIVA ALL’INFORMAGIOVANI DI RIOTORTO

Riotorto (LI) – Martedì 9 aprile dalle ore 18.00 l’Informagiovani di Riotorto nel Comune di Piombino (LI) ospiterà un INFODAY del progetto Giovanisì della Regione Toscana. L’incontro, promosso dallo sportello mobile del progetto Giovanisì della Provincia di Livorno e dal Comune di Piombino, affronterà i temi legati alle macro aree da progetto regionale, come i TIROCINI, la CASA, il LAVORO e il FARE IMPRESA. L’Infoday sarà l’occasione anche per presentare le ultime opportunità attivate, come i praticantati retribuiti.

Dal febbraio 2013 è possibile anche per i praticantati retribuiti ricevere il contributo della Regione di 300 euro mensili per i giovani in età compresa tra i 18 e i 32 anni (non compiuti) e di 500 euro per i soggetti disabili e svantaggiati. Il numero degli ordini e delle associazioni firmatarie  dell’accordo con la Regione, alla datata attuale, sono 39 tra cui ricordiamo l’ordine dei dentisti, terapisti, geometri, architetti, agenti immobiliari (vedi l’elenco dei firmatari). Invitiamo i professionisti interessati a registrarsi attraverso la piattaforma web dedicata al link seguente  http://progettogiovani.cpstoscana.it/ . Per maggiori informazioni la pagina dedicata del sito di Giovanisì.

Fino al 15 Aprile sarà possibile presentare la domanda di partecipazione per il voucher/tirocinio all’estero per i giovani con diploma di laurea e dottori di ricerca. Per informazioni: livorno.provincia@giovanisi.it . Per maggiori informazioni vedi la pagina dedicata del sito.

Il servizio di sportello mobile di Giovanisì è rivolto in particolare ai Comuni che attualmente non sono coperti dalla rete fissa dei Giovanisì Infopoint e si esplicita nella presenza di un referente provinciale del progetto Giovanisì che possa fornire risposte concrete a tutti gli utenti interessati ad attivare le opportunità offerte dal progetto. Questo supporto propone la comprensione dell’iter burocratico da seguire per potersi candidare ai bandi e come imparare a trovare le informazioni in rete senza perdersi. Un dialogo aperto per conoscere meglio le diverse opportunità.

Giovanisì Infopoint è un servizio in collaborazione con UPI Toscana (Unione delle Province d’Italia), ANCI Toscana (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e UNCEM Toscana (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani). Per un appuntamento dopo l’incontro con la referente dello sportello mobile Giovanisì: livorno.provincia@giovanisi.it

Per informazioni: Informagiovani di Riotorto via della Bottaccina, 32 Tel. e fax: 0565.252108 aperto il martedì e venerdì dalle 17,30 alle 19,30; il sabato dalle 10,30 alle 12,30. Email: informagiovaniriotorto@comune.piombino.li.it

________________________

LA VAL DI CORNIA HA UN NUOVO PORTALE TURISTICO

Venerdì 5 aprile alle ore 15.00, presso la sala convegni della Sefi (Via della Fiera, Venturina), la Parchi Val di Cornia SpA presenterà il portale agli operatori del settore in un workshop che vuole essere prima di tutto un momento di confronto con gli operatori turistici e commerciali del territorio e le associazioni di categoria, prima della messa on-line. L’incontro, al quale saranno presenti le amministrazioni locali, è pensato proprio per raccogliere utili suggerimenti per la conclusione del progetto.

La Parchi Val di Cornia SpA, con un percorso condiviso dalle amministrazioni locali, ha realizzato un portale turistico della Val di Cornia la cui funzione non sarà di semplice vetrina del territorio ma piuttosto quella di utile strumento di lavoro per gli operatori locali e di portale utile al turista che voglia organizzare il proprio soggiorno in loco.

Il portale non presenta semplicemente la ricettività e la ristorazione del territorio, ma tutte le attività commerciali e ludiche che la Val di Cornia può offrire al turista. Per questo invitiamo tutti i soggetti interessati a partecipare all’incontro per portare il proprio contributo a questo importante progetto per il turismo del territorio.

_________________________

MOVIMENTO CINQUE STELLE PIOMBINO: «NON SI INVESTE PER VALORIZZARE IL TERRITORIO»

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Un famoso proverbio dice “tanto fumo e poco arrosto”. Nel nostro caso potremmo dire “poco fumo e… poco arrosto”. In tutti questi anni, il nostro fumo è stata l’economia che il polo siderurgico è riuscito a incrementare mentre il nostro arrosto si può identificare nella possibilità che i Piombinesi potrebbero avere attualmente se si fossero sviluppati tutti quei benefici
presenti in una città circondata dal mare.

Ci troviamo oggi a dover fare i conti con un territorio gravemente mortificato dall’impatto ambientale che il polo siderurgico ha inevitabilmente creato e, allo stesso tempo, abbiamo di fronte una città che, da anni, è stata guidata da amministrazioni comunali che hanno sempre tenuto più in considerazione la costruzione di opere faraoniche (tentativi peraltro tutti falliti e non senza costi), per evidenziare il proprio lustro personale, piuttosto che il soddisfacimento reale dei bisogni della comunità.

Il MoVimento 5 Stelle Piombino vuole segnalare la grave anomalia che si riscontra sul nostro territorio dove la non curanza ma anche la colpevole negligenza di chi doveva preservare i nostri patrimoni naturali, ha portato ad avere quasi tutti gli accessi al  mare inagibili e, quei pochi ancora aperti, talmente mal tenuti da rendere utopica la possibilità di accedere ai lembi di spiaggia che molti Piombinesi hanno sotto casa. Non solo. Altresì quegli scarsi luoghi che potevano essere vissuti da tanti, sono stati destinati a diventare il “paradiso” per pochi facoltosi. Questo, grazie alle infelici decisioni prese dai nostri amministratori!

In concreto, riteniamo che scelte come la collocazione del porto di Salivoli nell’unico lembo di spiaggia presente nel cuore della città (e quindi fruibile in special modo dai cittadini impossibilitati allo spostamento in altri arenili) si sia dimostrato a lungo
termine una mossa infelice. Non tanto per l’opera in sé, quanto per la sua posizione. Oltretutto, il sacrificio di tanti non ha portato a quel tanto sbandierato sviluppo economico che doveva giustificare tale decisione.

Le stesse motivazioni hanno spinto la nostra amministrazione ad affidare la riqualificazione dello spazio sottostante via Amendola ad una società privata. Noi ci chiediamo come mai il nostro Comune abbia adottato questa politica. Una politica che preferisce investire le poche risorse nella realizzazione di opere volte al solo abbellimento dell’arredo urbano, a scapito della riqualificazione delle malandate coste.

Ne è un esempio il rifacimento di una piazza di per se già suggestiva come Piazza Bovio. Prendendo atto dell’impossibilità dei cittadini di accedere al loro mare sotto casa, ci aspettavamo almeno che venisse facilitata la fruibilità delle zone di mare limitrofe.
Ma, anche qui, si è preferito gravare economicamente sulle spalle dei Piombinesi, come vedremo anche nel “caso” del Golfo di Baratti, dove sarà sempre più un miraggio trovare parcheggio senza pagare un altro inutile balzello. Un comune a noi limitrofo, al posto del nostro gravoso parking pass, ha preferito esonerare dal pagamento i propri residenti.

Il M5S s’impegna pertanto, già da ora, a inserire all’interno del proprio programma la riqualificazione di tutta la nostra meravigliosa costa, la quale, se sviluppata nel modo opportuno, siamo sicuri che avvicinerà numerosi i turisti. Ed i primi, saranno i Piombinesi stessi! E’ il rendere gradevole e fruibile la propria città a chi la abita il primo biglietto da visita per dare a Piombino un futuro anche turistico.

Più di un semplice cartellone all’ingresso della via principale che recita “Piombino: diventa nostro ospite”».

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

__________________________

 A MONTEVERDI SI INAUGURA L’IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO

Domani, giovedì 4 aprile, il Comune di Monteverdi Marittimo (Pi) inaugura l’impianto di teleriscaldamento che, con il contributo di Enel Green Power, fornirà calore a tutta la parte nuova di Monteverdi Marittimo.

Intervengono l’Assessore regionale all’ambiente e all’energia Annarita Bramerini, l’Assessore all’ambiente della Provincia di Pisa Valter Picchi, il Sindaco di Monteverdi Marittimo Carlo Giannoni, il Responsabile Geotermia Enel Green Power Massimo Montemaggi, il Prefetto di Pisa Francesco Tagliente, il Questore di Pisa Gianfranco Bernabei e altre Autorità.

Questo il programma della giornata: alle ore 10.30 ritrovo presso la Centrale Enel Green Power “Monteverdi 1” sita a Canneto Via de Larderel e inaugurazione dell’impianto di teleriscaldamento che prende calore dal pozzo “Monteverdi 5”. A seguire alle 11.30 presso  il Palazzo Comunale inaugurazione dell’opera dedicata a tale evento donata dall’artista Rolando Stefanacci. Alle ore 12.00  ricevimento delle autorità nella Sala Polifunzionale di Monteverdi Marittimo e infine alle ore 13.30 light lunch presso “Villa le Querciolaie”.

______________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.4.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 5 ore, 16 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it